Notizie dal Mondo dei Motori
Pagani Huayra - V12 da 700 Cv

Pagani Huayra - V12 da 700 Cv

È l’erede della Zonda: la Pagani Huayra ha un motore V12 biturbo AMG da 700 CV e cambio sequenziale Xtrac. Fra le novità più importanti, che la differenziano dal predecessore, le porte ad ali di gabbiano. Dovrebbe costare almeno un milione di euro.

Video  Pagani Huayra
In Relazione:
Articoli  Huayra
  Coupè
Video  Video PAGANI
Video  Foto PAGANI

Dimensione Carattere:

Addio alla celebre Pagani Zonda, che per 12 anni s’è messa in mostra come un gioiello di supercar, riservata a pochissimi eletti. Ed ecco invece la Pagani Huayra, che secondo indiscrezioni dovrebbe costare almeno un milione di euro. Già il nome la dice lunga: Aymara Huayra Tata è infatti la divinità andina del vento. Pronta a sbalordire per le prestazioni.

Lo studio della Pagani Huayra è iniziato nel 2003, anno della presentazione della Zonda S Roadster. L’eternità dell’elemento aria nelle sue varie espressioni, racconta proprio la Casa, è diventato determinante, fonte d’ispirazione in grado di ricevere continui stimoli perché ovunque guardi trovi qualcosa di motivante: gli aerei a turbina, il silenzio di un aliante, l’eleganza nei movimenti di quanto l’aria muove; ma al contempo la violenza e la forza che essa riesce a sprigionare.

Una vettura, la Huayra, composta di oltre 4.000 parti, motore e cambio esclusi, con un’estetica che lascia a bocca aperta. È più lunga della Zonda, con un passo di 70 mm maggiore rispetto a quello della Zonda, una posizione di guida più arretrata di 40 mm e un abitacolo ancora più spazioso. La silhouette è morbida, di facile lettura, snella e filante con linee che hanno un inizio e una fine netti. Risultato, un mostro di bellezza lungo 4.605 millimetri, larga 2.036 e alta 1.169 mm.

Sono state inserite forme ellittiche affini al marchio all’anteriore e al posteriore, mantenendo lo scarico centrale come completamento della linea dell’abitacolo. Splendida la zona dei fari che prosegue e si infila nella presa d’aria laterale superiore.

La Pagani Huayra è stata concepita come un’ala: è stato necessario scavare la parte anteriore del fondo per prolungare il percorso dell’aria. Così, si è diminuita la differenza di velocità dell’aria tra la parte superiore e quella inferiore permettendo così di limitare la tendenza dell’auto a sollevarsi in velocità. Le portiere ad ala di gabbiano integrano gran parte del tetto.

Le sospensioni attive anteriori e quattro flap alle estremità consentono un bilanciamento ottimale con un coefficiente di penetrazione e un carico verso il basso variabile, e una minore area frontale.

Merito anche alla Mercedes AMG, che ha fornito un biturbo V12 da urlo di oltre 700 CV e 1100 Nm di coppia. Obiettivo, muovere 1350 kg di bestia feroce, pronta a mordere l’asfalto. Non solo: l’erogazione della potenza avviene in modo lineare (non in due tempi), senza problemi alla sicurezza né interventi continui dei dispositivi elettronici. Il cambio è un 7 marce sequenziale trasversale Xtrac, con sistema di robotizzazione AMT che ha programmi di guida. Si superano i 370 km/h in scioltezza, grazie anche agli pneumatici Pirelli. Accelerazioni laterali superiori a 1,5 g. Dovremmo essere sotto i tre secondi per schizzare da 0 a 100 km/h con prepotenza atletica. Un missile, grazie anche alla carrozzeria in carbonio e al nuovo pianale monoscocca in fibra "cocktail": carbonio più titanio.

Dentro, sei il re della strada. Il lusso è sconfinato. Volante multifunzione con palette del cambio, sedili avvolgenti, meccanismo della leva del cambio in vista: puoi osservare il movimento dei bracci che comandano la cambiata. Console centrale con schermo multifunzione: lì leggi i dati su impianto audio, navigatore satellitare, telefono Bluetooth.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati