Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot 206 RC - Test Drive

Peugeot 206 RC - Test Drive

L´essenza sportiva di Peugeot racchiusa in 206 RC una vera "Enfant Terribile". Prestazioni di tutto rispetto con un potente 2 litri da 177 Cv e 16 valvole a fasatura variabile. Velocità massima di 220 Km/h e accelerazione 0-100 Km/h in soli 7,4 secondi.

Video  Peugeot 206 - Spot TV
Video  Peugeot 206 CC Hdi

Dimensione Carattere:

Prova su strada o su pista? L'importante che sia asfalto e lo si faccia in tutta sicurezza. Peugeot 206 RC è senz'ombra di dubbio una vettura che richiama i successi del Leone ottenuti nel mondo delle competizioni e merita di essere provata nelle circostanze più difficili ed impegnative per poterne apprezzare a fondo ogni sua caratteristica.

Certo è che viene difficile non farsi notare, un vero concentrato di energia pronta a fare "fuoco" ed il cui design poco ostentato sa comunque ben evidenziare gli accorgimenti che la differenziano dalla 206 "cittadina".

Sotto la muscolosa carrozzeria si nasconde un nettare di tecnologia, applicata ad un propulsore 2.0 litri 4 cilindri in lega d'alluminio a doppio albero a camme, 16 valvole VVT (fasatura variabile continua), in grado di erogare ben 177 Cv (130 kW) ad un regine massimo di 7.000 giri/min. Diventa il quattro cilindri più potente della generazione grazie ad un'accurata serie di accorgimenti che spaziano in sostanziali e attente modifiche alla testata, collettori d'aspirazione, scarico e centralina elettronica.

Il motore quattro cilindri EW10 J4S è associato ad un cambio meccanico di tipo BE4 a 5 marce, identico a quello utilizzato sul 2.0 litri EW10 J4 della 206 GTI. Tuttavia, per ottenere un passaggio di marcia dinamico nelle curve a bassa velocità, come ad esempio i tornanti, la prima è stata allungata e permette a 7.000 g/min di raggiungere i 66 km/h.

Le prestazioni della "Enfant Terribile" sono la dimostrazione del temperamento sportivo che ne disegna la fama stessa. La 206 RC è in grado di raggiungere una velocità massima di 220 Km/h ed raggiungere i 100 Km/h in accelerazione in soli 7,4 secondi.

I consumi dichiarati dalla casa costruttrice sono effettivamente un po' troppo ottimistici ma comunque coerenti rispetto ad una guida serena e dove sul percorso extraurbano di potevano raggiungere i 6,4 l/100 Km ci si ritrova a dover tenere occhio anche alla lancetta della benzina (oltre naturalmente a quella del tachimetro…). Nel percorso combinato si ottiene ragionevolmente un consumo di 8,6 L/100Km, mentre sull'urbano (dove spiace finanche sentire la sofferenza del motore in mezzo al traffico) si toccano punte di 11,8 L/100 Km.

Le grandi ruote da 17" sono abbinate a pneumatici Pirelli P7000 - 205/40 R17 W e conferiscono a 206 RC, non solo un design più adulto, ma soprattutto un'efficace "braccio per la mente". I collegamenti al suolo sono infatti dominati sull'avantreno da un sistema McPherson con ammortizzatori idraulici pressurrizati a 3 bar ed una barra antirollio, mentre sul retrotreno da bracci tirati collegati alla traversa, con due barre di torsione ed una antirollio. Questa configurazione conferisce il giusto equilibrio tra confort e sportività, garantendo in ogni circostanza una prontissima reazione del corpo vettura rispetto alla strada senza pregiudicare eccessivamente il classico dosso cittadino.

Impianto frenante al top con dischi anteriori autoventilati e posteriori monolitici rispettivamente di 283 e 247 mm di diametro. Durante il corso della prova abbiamo più volte tentato di metterli in difficoltà, ma anche grazie all'ampio respiro donato dai cerchi, non mostrano in nessuna delle circostanze segni di affaticamento o riduzione degli spazi di frenata.

Sterzo, sottosterzo, controsterzo. La Peugeot 206 RC tiene costantemente tutto a "mente" e analizza istante per istante come ci comportiamo al volante e come reagisce l'abitacolo. Grazie al sistema ESP che integra: ABS, ASR (Anti pattinamento), CDS (Controllo Dinamico della stabilità), ESBS (Enhanced Stability Brake System - Ripartisce la forza frenante su ogni singola ruota) ogni stile di guida trova il giusto contesto in piena sicurezza e il "drive appeal" non manca mai. Per gli amanti della guida "fai da te" è possibile (anzi obbligatorio in pista), disinserire con un unico pulsante tutte le funzioni di controllo della stabilità e della trazione.

Oltre alla sicurezza attiva, evidenziata dai suoi collegamenti al suolo dalle alte prestazioni, abbinati in particolare all'ESP e al servosterzo ad assistenza variabile in funzione del regime del motore, la dotazione di equipaggiamenti di sicurezza passiva è davvero completa.

Ritroviamo nella zona anteriore due airbag frontali adattativi di 60 litri per il guidatore e di 90 litri (disattivabile) per il passeggero, due doppi airbag laterali (testa/torace) negli schienali e due cinture di sicurezza con pretensionatori pirotecnici e limitatori di sforzo. I due posti posteriori sono provvisti di cinture di sicurezza a tre punti di fissaggio e di poggiatesta rientrabile.

La 206 RC dispone della climatizzazione automatica con parabrezza atermico, del tergicristallo automatico con sensore di pioggia, dell'accensione automatica dei proiettori e di retrovisori riscaldabili richiudibili elettricamente.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati