Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot 308 SW

Peugeot 308 SW

La nuova Pegeot 308 diventa più che una Station Wagon, debutta nelle varianti 308 SW e SW Ciel. Motori benzina VTi da 95 a 175 Cv ed Hdi turbodiesel con Fap da 90 a 136 Cv. Tanto spazio a disposizione i bagagli e fino a 7 posti con 3 file di sedili.

Video  Peugeot 308 SW
Video  Peugeot 308 SW in arrivo a Ginevra

Dimensione Carattere:

La variante SW di Peugeot nasce nel 2002 con il lancio della 307 SW. Con questa vettura, Peugeot ha inventato un vero e proprio concetto automobilistico, diverso dalla classica derivata "Station Wagon" o dalla "monovolume". Questa variante è stata poi proposta in altri segmenti della gamma, attualmente con la 407 SW e la 207 SW.

Per Peugeot, il termine SW è oggi sinonimo di un veicolo moderno e dinamico, sia per il suo stile sia per il comportamento su strada. La sigla è anche simbolo di praticità e intelligenza, con abitabilità e volume del bagagliaio significativi e una modularità adattabile alle clientele di ogni categoria. Oggi la 308 SW ha anche introdotto di serie il tetto "Ciel" panoramico in cristallo oscurato, che offre una luminosità straordinaria e una sensazione di spazio e di visibilità inedite fino a quel momento, soprattutto per i passeggeri posteriori.

Le Peugeot 308 berlina e la nuova 308 SW ed SW "Ciel" condividono, in modo naturale, il frontale comune. Un frontale modellato ed espressivo, in cui l’emblema del Leone poggia su quello che si può davvero definire il «muso del cofano». Quest’ultimo crea un susseguirsi di linee stilistiche che risalgono sul cofano e poi sui montanti anteriori, per proseguire fino al portellone posteriore. Questo tracciato a "V", dotato di grande fluidità, scolpisce tutto il veicolo. La fluidità è accentuata dalla presenza dell’ampio tetto "Ciel" panoramico in cristallo oscurato, che assicura una perfetta continuità visiva con il grande parabrezza.

I gruppi ottici anteriori, dalla forma decisamente felina, si allungano in modo armonioso lungo la linea del cofano. Attraverso il vetro liscio si intravedono quattro elementi prismatici, dall’aspetto tecnico e valorizzante per offrire alla vettura uno « sguardo » luminoso e penetrante,.

La personalità decisa del frontale è evidenziata dalla presa d’aria singola, che riesce a integrare un paraurti che abbina il concetto di stile e di praticità d’uso. In base alle versioni, alla stregua della berlina, anche sulla Peugeot 308 SW il fascione paracolpi anteriore è proposto in tre diverse configurazioni. Un frontale "classico" con la griglia dotata di due barrette cromate, un altro più dinamico la cui griglia presenta incavi color alluminio, e un terzo dal design più rastremato, riservato alla 308 SW GT Ciel con il motore 1.6 litri THP da 175 Cv di potenza (128 kW).

Complessivamente, il posteriore ha una personalità molto decisa e robusta, che suggerisce il massimo volume e il massimo spazio interno. La lunghezza è di 4,50 m, con un passo di 2.708 m che contribuendo al massimo allo spazio interno, una larghezza importante di 1.815 m, per conferire un’ottima sicurezza passiva laterale e un’abitabilità di prim’ordine. L’altezza ottimizzata che raggiunge 1,56 m con le barre al tetto (13 mm in meno della 307 SW), a vantaggio dell’aerodinamica e dell’abbassamento del centro di gravità di 10 mm.

Anche le ruote, di dimensioni generose, sono equipaggiate con pneumatici 195/65R15, 205/55R16, 215/55R16, 225/45R17 e persino 225/40R18 (disponibili su numerose versioni), contribuiscono allo stile generale della 308 SW e alla sua efficacia stradale.

Abbinando intelligentemente l’impronta genetica della berlina 308 e il meglio della 307 SW, il 308 SW e SW "Ciel" confermano all’interno quanto suggerisce la loro silhouette dai tratti originali e dinamici : la promessa di momenti intensi a bordo della vettura. L’ampia porta si apre su un universo spazioso, luminoso, ingegnoso, in cui si respira aria di qualità

La luminosità a bordo della 308 SW "Ciel" è impressionante, e assicura, di giorno e persino di notte in città, una vista aperta sul cielo o sulle stelle, una sensazione di spazio e di infinito estremamente piacevole trasmessa dai 5,58 m² del vetro. La 308 SW "Ciel" dispone di un tetto "Ciel" panoramico in cristallo oscurato tra i più grandi del mondo.

Internamente i sedili anteriori, in linea con la filosofia "per il tempo libero" e con la versatilità modulare della 308 SW "Ciel", sono inoltre caratterizzati da interessanti accorgimenti, l’armatura rigida dello schienale integra, a dimostrazione dell’attenzione per i passeggeri della seconda fila, un tavolinetto scrittoio ripiegabile, con un portabicchieri o portalattine, e una tasca per riporvi soprattutto mappe o giornali, mentre il sedile del passeggero ha uno schienale ripiegabile a portafoglio; quest’inclinazione, che permette di raggiungere una posizione "tavolino", consente in particolare di caricare oggetti lunghi fino a 3,10 m tra la plancia e il portellone posteriore

Per la 308 SW "Ciel", i tre sedili posteriori singoli della seconda fila sono identici, con un’unica larghezza di 414 mm, il che li differenzia sensibilmente da quelli della 307 SW. Ogni sedile è scorrevole, reclinabile, pieghevole, amovibile, intercambiabile, spostabile nella terza fila e infine estraibile per consentire il trasporto di oggetti eccezionalmente voluminosi.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati