Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot 407 Coupè

Peugeot 407 Coupè

Seguendo una lunga e consolidata tradizione che ha visto nascere i grandi coupé di casa Peugeot - 404, 504 e 406, vetture famose che hanno contraddistinto le loro rispettive epoche - oggi entra in scena il Coupé 407.

Dimensione Carattere:

Seguendo una lunga e consolidata tradizione che ha visto nascere i grandi coupé di casa Peugeot - 404, 504 e 406, vetture famose che hanno contraddistinto le loro rispettive epoche - oggi entra in scena il Coupé 407.

Questa nuova vettura coupé, dallo stile esclusivo, elegante ed espressivo, può ospitare comodamente quattro passeggeri con i relativi bagagli.

Trasformabile all’interno, propone un utilizzo polivalente che, unito ad elevate capacità dinamiche, lo inseriscono nello spirito delle Gran Turismo contemporanee.

Le scelte tecnologiche adottate per i gruppi motopropulsori e per le sospensioni le conferiscono un comportamento molto efficace, garantiscono una sicurezza attiva ai massimi livelli, un comfort di utilizzo e un piacere di guida percepibili in ogni istante.

L’ARCHITETTURA

Il Coupé 407 è lungo 4,815 m e largo 1,868 m. L’ altezza è di 1,40 m e gli sbalzi anteriore e posteriore sono, rispettivamente, di 1,08 m e 1,01 m, ossia 5,5 cm e 8,5 cm in più rispetto a quelli della berlina.

L’interno dell’abitacolo è generoso, al pari della lunghezza abitabile, portata a 1,72 m, cioè 5,8 cm in più del Coupé 406. Lo stesso dicasi per la larghezza ai gomiti: 1,542 m in corrispondenza dei posti anteriori, e in 1,234 m in corrispondenza delle fiancate posteriori, pari ad aumento di 12,8 cm e 14,2 cm rispetto al Coupé 406.

Dotato di un divano posteriore ribaltabile e frazionabile, il Coupé 407 ha un bagagliaio la cui forma a parallelepipedo perfetto offre una capacità di 400 dm3 (norma VDA).

La percezione di straordinaria abitabilità è accentuata ulteriormente dall’ampia superficie vetrata (2,8 m²) e dalla posizione avanzata del parabrezza.

Come su tutte le 407, l’architettura del posto di guida consente un perfetto allineamento pedaliera - volante - sedile di guida. Le numerose regolazioni disponibili permettono, tra l’altro, un posizionamento ottimale del conducente, anche se di statura alta.

Per collocare questa vettura nell’universo specifico delle coupé, la posizione di guida è stata abbassata di 20 mm ed arretrata di 9 mm rispetto a quella delle altre 407.

LO STILE

Grazie a volumi ben modellati, questa nuova carrozzeria rivela equilibrio, eleganza e dinamismo. Il suo sguardo felino dà origine ad un parabrezza molto inclinato, poi fa nascere le linee del padiglione ribassato che si evolvono verso il portellone posteriore, dotato di uno spoiler aerodinamico completamente integrato. Posteriormente, lo spoiler dalle linee tese imprime al coupé 407 tanto dinamismo che sembra pronto a balzare, anche da fermo.

L’emozione suscitata da questa realizzazione estetica è suggerita dallo « sguardo », dal disegno delle fiancate, dalle linee e da un frontale aerodinamico che dà forma ad un abitacolo discreto, all’esterno, ma contraddistinto da un volume interno ampiamente dimensionato.

Questo coupé, fortemente scolpito, accentua i codici stilistici inaugurati sulla gamma 407 e ne sottolinea l’equilibrio armonioso tra spirito dinamico e stile raffinato.

Il Coupé 407 perpetua il piacere automobilistico già espresso dalla sua carrozzeria proponendo all’interno un ambiente elegante con quattro sedili « separati ». Quest’universo fa riferimento alla grande tradizione automobilistica attraverso il suo quadro strumenti, le finiture in vero alluminio e il confezionamento dei sedili tipo « pellettiere », con i rivestimenti in cuoio. Le soluzioni particolari della plancia, progettata per conferire alla berlina una spiccata personalità, nel coupé sono amplificate, soprattutto nella versione in pelle.

La varietà dei rivestimenti specifici proposti per l’abitacolo fa entrare certamente questo coupé nel mondo raffinato delle Gran Turismo.

LA STRUTTURA

La struttura, derivata direttamente da quella delle sue sorelle maggiori, è stata sottoposta ad un trattamento specifico per accogliere la nuova carrozzeria. La struttura del coupé risponde agli obiettivi prefissati in termini di sicurezza e di piacere di guida ed offre una rigidità torsionale ancora più elevata di quella della berlina. In rigidità di torsione e per una coppia di 100 mdaN applicata agli assali, il valore di deformazione non supera 0,71 mrd, un risultato mai raggiunto da un veicolo del Marchio, che garantisce il migliore sfruttamento dell’avantreno e del retrotreno, a tutto vantaggio del comportamento stradale (sicurezza attiva) e del piacere di guida.

Anche questa struttura incorpora, ad integrazione della classica linea alta di propagazione degli sforzi, una nuova linea - la linea bassa - caratterizzata dalla presenza di una culla lunga in alluminio, materiale utilizzato anche per principali elementi delle sospensioni.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati