Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot 407 SW

Peugeot 407 SW

Si presenta con un biglietto da visita più unico che raro nel suo segmento: spazio, comfort, tecnologia ed armonia. Proposta come berlina e SW al salone di Ginevra è motorizzata da potenti propulsori benzina da 1.8 a 3.0 e diesel Hdi da 1.6 a 2.0 litri.

Dimensione Carattere:

La rapida accelerazione riscontrata nell'evoluzione degli stili di vita genera nuove tendenze socioculturali, che sovvertono i principi stabiliti, compresi i rapporti con l'automobile. Anticipando questi movimenti profondi, Peugeot adegua costantemente le sue varie gamme di prodotti in tutti i segmenti di mercato.

Per subentrare alla 406 nel segmento delle auto della gamma medio-superiore, suo campo storico, Peugeot ha progettato una nuova famiglia di vetture, siglata 407, dall'estetica innovativa e controcorrente. Ha dotato questa nuova gamma di un contenuto tecnologico che è garanzia di carattere, dinamismo e piacere.

La 407 berlina, presentata recentemente e la cui commercializzazione inizierà in Europa a fine aprile, è una vera stradista polivalente e di rango, in linea con le aspettative dei "fedelissimi" di questo segmento. Tuttavia, presenta profonde differenze all'interno del panorama automobilistico. Infatti, proponendo un vero stile moderno, costituito da un nuovo equilibrio dei volumi e da un frontale dall'aspetto marcatamente felino, la 407 berlina suscita emozione.

La sua linea e il suo contenuto tecnologico d'avanguardia affascinano gli appassionati attenti ai valori automobilistici e sensibili alla valorizzazione sociale e personale.

Per sedurre una clientela altrettanto dinamica ma più sfaccettata, a proprio agio nella complessità della vita di oggi, amante del tempo libero o degli sport all'aperto, in famiglia o con gli amici, la 407 propone una variante innovativa ed elegante: la 407 SW. (essevu)

Innovativa e unica per la luminosità e la convivialità che emana, la 407 SW si propone dunque di accompagnare clientele altrettanto diversificate.

Le due motorizzazioni HDi disponibili sulla 407, di 1,6 e 2.0 litri, hanno un'iniezione ad alta pressione di tipo "Common Rail" di ultima generazione. Il 1.6 è in grado di sviluppare una potenza di 80 kW (110 CV) a 4 000 g/min mentre la versione 2.0 Hdi eroga 100 kW (136 CV) a 4 000 g/min e dispone di 320 Nm già a 2 000 g/min.

Questi motori sono abbinati ad un filtro attivo antiparticolato (FAP) della seconda generazione che intrappola il particolato, per poi bruciarlo in base ad un processo innovativo specifico del Common Rail e abbinato al composto Eolys II.

Il filtro integra una strategia evoluta che, in funzione del tipo di guida, determina il chilometraggio e anche il momento migliore per effettuare la rigenerazione.

Il cambio del filtro si effettua ora a intervalli più lunghi, durante le operazioni di manutenzione, dopo circa 120 000 km.

Entrambe le motorizzazioni sono in linea con le norme sulle emissioni Euro 4.

Un panorama ancor più vasto si apre sulle versioni benzina, ancora più potenti e dotati tutti di quattro valvole per cilindro più una valvola a farfalla motorizzata che, gestita elettronicamente dalla centralina, aumenta il comfort di utilizzo, limitando l'inquinamento. In questo caso le versioni disponibili sono ben quattro e spaziano dal 1.8 al 3.0 spaziando dal 2.0 e il 2.2 litri.

La motorizzazione da 1.6 litri eroga 85 kW (117 CV) a 5.500 g/min. 138 Cv sono invece sviluppati dalla versione 2.0 seguiti dal collaudato 2.2 da 116 kW (160 CV) a 5.650 g/min.

Ultimo ma di indiscusse prestazioni è il 3.0 6 cilindri V a 60° che dispone di ben 214 Cv (155 kW) a 6.000 g/min e di una coppia massima di 290 Nm a 3.750 g/min.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati