Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot 407

Peugeot 407

Alla conquista del mercato. La Peugeot 407 debutta con l’intera gamma nelle tre motorizzazioni benzina da 1.8 16V a 3 litri 24V, e nelle due Turbodiesel 16V 1.6 e 2.0. Disponibile da metà Maggio offre sicurezza e comfort su misura per tutti gli occupanti.

Video  Peugeot 407 - Spot TV
Video  Crash Test Peugeot 407 Coupè 2005

Dimensione Carattere:

"Carattere felino" è l’espressione che meglio descrive la linea della 407, sottolineata dal frontale elegante, dalla grande presa d’aria e dai gruppi ottici fortemente allungati.

L’equilibrio complessivo, che è uno dei punti caratterizzanti della nuova proposta del Leone (che è lunga 4,67 metri, larga 1,81 ed ha un passo di ben 2,72 metri) è originato dal lungo cofano lungo e dalla coda compatta che visivamente proiettano in avanti l’abitacolo.

Il montante anteriore, molto inclinato, nasce all’altezza dell’asse delle ruote, prosegue nella linea del cofano e si "fonde" nella curva armoniosa del padiglione.

La fiancata della 407, dalle linee tese, è sottolineata da una scalfatura all’altezza della maniglie delle porte, che le conferisce solidità e robustezza.

Posteriormente, il disegno dei parafanghi e lo spoiler danno alla vettura un tocco di sportività che ben si amalgama con la sua naturale eleganza. Il lunotto rientrante ricorda quello di una coupé e i gruppi luminosi, dal design dinamico, sono di un rosso rubino intenso.

Come il design della carrozzeria, anche l’abitacolo della 407 è improntato all’eleganza, al confort e alla raffinatezza, offrendo ai suoi occupanti numerosi accessori e pratici vani portaoggetti di solito stile Peugeot.

Strutturato a partire da una consolle centrale e da una plancia a doppia vasca, l’interno è organizzato in modo che il "pilota" possa ritrovare il piacere di guida che tutti gli occupanti ritrovino il piacere di viaggiare in compagnia.

Per la nuova 407 sono stati previsti inizialmente cinque motorizzazioni (tre a benzina e due turbodiesel HDi, tutti a quattro valvole per cilindro) abbinati a cambi meccanici a cinque/sei marce o automatici/sequenziali a quattro e sei rapporti.

La versione base della gamma benzina 1.8 litri 16V eroga 85 kW (circa 117 CV) ed ha una coppia di 160 Nm. E’ abbinato ad un cambio manuale a cinque marce con il quale è in grado di raggiungere i 220 Km/h. Segue la versione 2.2 litri 16V, anch’esso con valvola a farfalla motorizzata, che eroga 116 kW (circa 160 CV) ed una coppia di 217 Nm con cambio meccanico a sei marce (velocità massima 220 Km/h) o sequenziale autoadattivo a quattro rapporti con comando tipo "Tiptronic System Porsche" (velocità massima 211 Km/h).

Terza proposta a benzina è un V6 di 3 litri 24V da 155 kW (circa 211 CV). Ha un sistema di distribuzione a fasatura variabile continua (VVT) sull’aspirazione, offrendo accelerazioni più lineari, ed un nuovo sistema di scarico bi-mode attivo, che assicura maggiori prestazioni agli alti regimi e una piacevole sonorità associata a un ridotto inquinamento acustico. Compagno di viaggio è il nuovissimo cambio automatico/sequenziale a sei rapporti, con comando tipo "Tiptronic System Porsche" con il quale spinge sino a 235 Km/h.

La 407 si propone, inoltre, in due propulsori HDi, entrambi integrati dal filtro attivo antiparticolato (FAP) di seconda generazione.

Il 1.6 litri 16V da 192 Km/h, che eroga 80 kW (circa 110 CV) può raggiungere i 260 Nm grazie all’"overboost" che ne aumenta temporaneamente la pressione di sovralimentazione. Dispone, inoltre, di uno scambiatore aria/aria, di un turbocompressore a geometria variabile e di un sistema Common Rail dell’ultima generazione.

Il secondo, 2.0 HDi 16V eroga una potenza massima di 100 kW (circa 136 CV) ed è anch’esso equipaggiato con lo scambiatore aria/aria, sistema Common Rail della nuova generazione e turbocompressore a geometria variabile. Raggiunge i 208 Km/h proposto in abbinamento ad un cambio meccanico a sei marce oppure equipaggiata con l’automatico/sequenziale tipo "Tiptronic System Porsche" a quattro rapporti scende a 205 Kmh/h.

La 407 monta di serie l’ABS, con gestione integrale della frenata su ogni singola ruota e ripartizione automatica della frenata tra gli assali anteriore e posteriore (REF), abbinato ad un nuovo sistema che consente di gestire indipendentemente le ruote di destra e di sinistra. Ad essi si aggiunge l’assistenza alla frenata di emergenza (AFU). L’innovativo sistema elettronico del Controllo di Stabilità, che misura l’angolo di imbardata ed individua sottosterzo e sovrasterzo, è in grado di impartire la correzioni necessarie per riportare la vettura sulla traiettoria impostata dal guidatore.

Tra gli equipaggiamenti di base, oltre all’Esp e l’Abs, si trovano anche 7 airbag, l’accensione automatica dei fari e dei tergicristalli, climatizzatore automatico, cerchi da 16", radio con Cd ed il computer di bordo. A scaglioni di 1.000 Euro si accede di pari passo ai livelli superiori Sport, Sport Pack Techno ed Executive, dove non mancano gli inserti in pelle, il sistema HiFi JBL, i cerchi da 17", i vetri laterali stratificati ed il sensore parcheggio.

In Italia la 407 debutterà il 22 maggio 2004 nelle concessiona-rie Peugeot accompagnata dal claim: "Magnetica è la sua linea innovativa, da coupé, Magnetique è il suo charme, adul-to, forte, consapevole". In autunno 2004 è invece previsto l’arrivo della sorella 407 SW.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati