Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot iOn - 2011

Peugeot iOn - 2011

La risposta alla richiesta di vetture da città e a impatto zero: Peugeot iOn, elettrica al 100%. Rivolta soprattutto alle amministrazioni e alle aziende, ma anche ai privati. Disponibile con formula del noleggio a lungo termine: canone di 500 euro/mese.

Video  Peugeot iOn - 2011
Video  Peugeot iOn
In Relazione:
Articoli  iOn
  CityCar
Video  Video PEUGEOT
Video  Foto PEUGEOT

Dimensione Carattere:

Il punto di partenza intelligente è questo: Peugeot, leader mondiale del veicolo elettrico per numero di elettriche vendute, supera un altro traguardo nella sua strategia di riduzione delle emissioni, con la commercializzazione di iOn, primo veicolo al 100% elettrico di nuova generazione, che potrà essere "toccato con mano" dal pubblico del prossimo Salone dell’Auto di Parigi.

Per la prima volta nella storia di Peugeot, un veicolo esibisce un emblema specifico, il nuovo Leone bianco madreperlato/cromato che sarà una specificità dei veicoli a emissioni zero. Quest’emblema, inserito sul cofano di iOn, sulla modanatura in lacca nera del cofano, e al centro delle quattro ruote, è completato dal logo "Full Electric" presente sui parafanghi posteriori.

Con carrozzeria monovolume e i microsbalzi, iOn è in modo quanto mai evidente una city car compatta. Il suo stile, facilmente identificabile, sarà ben presto associato alla sua peculiarità tecnologica e valorizzerà il conducente o l’azienda con un’immagine cittadina, moderna e pionieristica della tecnologia al 100% elettrica.

Piena di rotondità, con un piccolo cofano bombato (specifico di iOn) che si prolunga nel grande parabrezza inclinato, l’aspetto di iOn ispira immediatamente grande simpatia. Senza prendersi troppo sul serio, cura il suo look con una carrozzeria interamente laccata, e cerchi in alluminio.

Gli interni, volutamente classici, sono proposti in due livelli di allestimento. Il primo è sobrio e consensuale, l’altro fa appello a materiali gradevoli al tatto, come la pelle del volante e del pomello della leva di selezione dei rapporti (DNRP) o la lacca morbida della plancia e dei pannelli delle porte, in una lieve tinta blu metallizzata, davvero chic.

La Peugeot iOn, progettata espressamente per la città e la sua periferia, si rivolge innanzitutto alle amministrazioni e alle aziende, ma anche ai privati. Grazie a un’efficiente gestione dell’energia della sua batteria agli ioni di litio e all’ottimizzazione del recupero di energia, sia in fase di decelerazione sia in quella di frenata, l’autonomia della vettura nel ciclo standard europeo raggiunge i 150 chilometri. Ciò assicura, nell’uso reale, un’autonomia sufficiente perché il 90% dei tragitti quotidiani degli automobilisti sono inferiori a 60 chilometri al giorno. Questi almeno i dati della Casa.

La ricarica completa della batteria, stando al Costruttore, si effettua in sei ore, collegandosi a una presa di corrente domestica classica. La ricarica rapida, collegandosi a un terminale specifico, consente di ricaricare la batteria al 50% in soli quindici minuti o all’80 % in trenta minuti. Sapendo, che nell’uso urbano e suburbano, un veicolo rimane fermo il 90% del tempo, il tempo di ricarica di iOn è assolutamente compatibile con le abitudini degli automobilisti.

Veniamo al costo di utilizzo: tra 1,50 € e 2 € per 100 chilometri. Così, almeno in teoria e basandosi sui dati Peugeot, la bolletta energetica di iOn è imbattibile, a prescindere dal modo di ricarica utilizzato. Se effettuate di notte o nelle ore a tariffa ridotta, le ricariche incidono meno sulla bolletta e ottimizzano l’uso della capacità di produzione installata dai fornitori di elettricità.

La paura, inutile nasconderlo, è: si scende a compromessi sulla sicurezza per una piccola elettrica? No. Sentite gli equipaggiamenti di serie della iOn: sei airbag, Esp, ripartitore elettronico di frenata (Ref), assistenza alla frenata di emergenza. Gli elementi della batteria sono inseriti in un contenitore stagno e rigido, posizionato in modo ideale sotto il pavimento dell’abitacolo, per essere protetto in caso di collisione in questa zona progettata per evitare le deformazioni. Ne consegue un migliore equilibrio del veicolo, dovuto all’abbassamento del baricentro.

Si guida in tranquillità. Tutte le iOn hanno accesso, di serie e senza limiti di durata, ai servizi di Peugeot Connect che comprendono Peugeot Connect SOS e Peugeot Connect Assistance. Al momento dell’attivazione dei dispositivi di sicurezza, oppure premendo il pulsante SOS, gli occupanti della vettura vengono collegati alla piattaforma di emergenza. Premendo il pulsante "Leone Peugeot", gli occupanti sono messi in contatto con la piattaforma dei servizi di assistenza. La localizzazione automatica e precisa del veicolo permette ai soccorsi o al carro attrezzi di arrivare prontamente sul posto.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati