Notizie dal Mondo dei Motori
Porsche rinnova il mito della 911 Targa

Porsche rinnova il mito della 911 Targa

Porsche ha presentato al Naias l’ultima generazione della serie 911 capace di coniugare il classico concetto Targa al più avanzato sistema di apertura/chiusura del tetto

Video  Porsche Targa 911 ecco il nuovo tetto
In Relazione:
Articoli  911
  Coupè
Video  Video PORSCHE
Video  Foto PORSCHE

Dimensione Carattere:

Porsche ha presentato al Naias l’ultima generazione della straordinaria serie 911 capace di coniugare per la prima volta il classico concetto Targa al più avanzato sistema di apertura/chiusura del tetto, mantenendo comunque una grande affinità con le 911 Carrera 4 Cabriolet. Al pari della leggendaria Targa originale di quasi 50 anni fa (era il 1965), la nuova 911 Targa dispone del caratteristico ed ampio roll-bar al posto dei montanti centrali, un lunotto arrotondato privo del montante posteriore e una sezione di tetto scorrevole sopra i sedili anteriori.
La grande differenza rispetto al modello storico è rappresentata dalla possibilità di aprire e chiudere il tetto della Targa premendo semplicemente un tasto che attiva il sistema totalmente automatico per la riposizione dietro i sedili posteriori.

La nuova 911 Targa garantisce una dinamica di guida elevata su vari fondi stradali e in qualsiasi condizione atmosferica grazie alla tipica configurazione Porsche delle vetture con trazione integrale di serie, evidenziata dal design della parte posteriore. La tecnologia e la carrozzeria, fino alla linea dei finestrini laterali, sono molto simili a quelle delle 911 Carrera 4 Cabriolet, mentre l’aspetto particolarmente sportivo e il profilo sempre più slanciato vengono assicurati dalla combinazione dell’ampia parte posteriore (tipica delle vetture a trazione integrale) con il roll-bar Targa e con il lunotto a cupola.

La nuova generazione della 911 Targa sarà disponibile in due varianti, esclusivamente con la trazione a quattro ruote motrici. La Targa 4 è equipaggiata con un motore boxer di 3,4 litri da 350 CV abbinato al cambio a doppia frizione PDK e al pacchetto Sport Chrono per una velocità massima di 282 km/h e un’accelerazione da ferma in appena 4,8 secondi. Valori che migliorano ulteriormente (rispettivamente 296 km/h e 4,4 secondi) sulla Targa 4S che dispone di un propulsore di 3,8 litri da 400 CV sempre con PDK e pacchetto Sport Chrono. I consumi oscillano tra 8,7 e 9,5 litri sulla Targa 4 e tra 9,2 e 10 litri/100 km sulla Targa 4S. I due modelli della 911 Targa sono già ordinabili e saranno commercializzati in Italia dal prossimo maggio con prezzi di, rispettivamente, 113.111 e 128.239 Euro.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati