Notizie dal Mondo dei Motori
Punto Evo Abarth

Punto Evo Abarth

Lo scorpione punge la Fiat Punto EVO ed il suo veleno crea un nuovo giocattolo per i più giovani. Abarth Punto EVO ha un 1.4 Turbo MultiAir da 165 Cv, nuove linee e nuova aerodinamica per prestazioni al top. Con il kit "esseesse" i cavalli sono 180.

Video  Abarth Punto EVO

Dimensione Carattere:

L’evoluzione tecnologica della Casa dello Scorpione, dopo aver ultimamente coinvolto la Abarth 500C, prende in mano il progetto Fiat Punto EVO e presenta la Abarth Punto EVO, protagonista del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra con il nuovo motore 1.4 Turbo MultiAir da 165 Cv.

Era solo l’anno scorso quando Fiat svelava al pubblico del Salone ginevrino la nuova tecnologia MultiAir, e dopo un solo anno ecco che Abarth mette sul mercato la propria elaborazione con potenze fino a 180 Cv.

La nuova Abarth Punto EVO monta il propulsore da 1.400 cc, turbocompresso con gestione elettro-idraulica delle valvole MultiAir, capace di 165 Cv, aumentabili a 180 Cv con il kit esseesse.

Due le modalità di guida selezionabili tra Sport, che esalta la reattività e la guida aggressiva e Normal, che promette consumi da parca utilitaria.

Migliorata anche aerodinamica e pulizia delle linee, nonché sicurezza attiva e passiva tramite controlli elettronici di trazione e stabilità ed airbag doppio stadio.

EVOLUZIONE TECNOLOGICA

Il propulsore di partenza è quello montato sulla Fiat Punto EVO, il 1.4 turbo benzina 16v da 135 Cv con tecnologia MultiAir, ora capace di 165 Cv uploadabili a 180 Cv tramite il kit dedicato esseesse.

Il nuovo sistema di gestione elettro-idraulica delle valvole MultiAir permette di eliminare la farfalla di aspirazione, garantendo una maggiore efficienza dinamica del motore, aumentando le prestazioni finali e diminuendo consumi ed emissioni.

La rielaborazione attenta dei tecnici e l’adozione di una turbina maggiorata prodotta dalla Garrett, assicurano prestazioni da sportiva pepata, con 250 Nm di coppia a 2.250 giri/minuto ed una accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 7,9 secondi.

Le modalità di guida sono due: Normal tutela i consumi e le emissioni, indicando il momento ottimale per la cambiata tramite il Gear Shift Indicator (GSI) e garantendo autonomie notevoli grazie anche al sistema Start/Stop; in posizione Sport invece la vettura diventa più reattiva, lo sterzo più solido e si inserisce automaticamente il TTC, un ripartitore di coppia che agisce sul blocco del differenziale.

Nel ciclo combinato la Abarth Punto EVO consuma circa 6,0 litri per percorrere 100 km.

EVOLUZIONE DELLA SICUREZZA

La filosofia di Abarth è garantire emozioni di sportività in piena sicurezza. Per questo ha lavorato a fondo per arricchire la Abarth Punto EVO di dispositivi che assicurano un ottimo comportamento dinamico su igni superficie.

Davanti a tutti troviamo il Torque Transfer Control (TTC). Questo sistema agisce sul bloccaggio del differenziale meccanico per garantire un ottimo comportamento della vettura in curva, utilizzando l’impianto frenante per rallentare la ruote che pattina e trasferire la coppia all’altra, servendosi dei sensori dell’ESP come sistemi di controllo.

L’incolumità dei passeggeri è garantita da 7 airbag accoppiati a cinture di sicurezza con pretensionatore e protezione per le ginocchia del guidatore.
L’impianto frenante Grembo è potente ed efficace con pinze a doppio pistoncino per l’anteriore e freni a disco ventilati. Le sospensioni sono più rigide del 20%.

EVOLUZIONE AERODINAMICA

Dal punto di vista estetico i designer hanno enfatizzato il carattere giovane e sportivo della vettura, migliorando le performance e soprattutto l’aerodinamica.
Il paraurti anteriore è ora più largo e comprende convogliatori d’aria che ottimizzano i flussi aerodinamici laterali, prendendo spunto dalla versione rally.

Il posteriore monta un paraurti completamente ridisegnato che incorpora sfoghi laterali ed estrattore centrale che canalizza il flusso d’aria, in cui sono incastonati gli scarichi cromati e le luci retromarcia e retronebbia.

Il senso di stabilità e vicinanza al terreno è accentuato dalle minigonne laterali perfettamente integrate ed dai nuovi cerchi da 17" ispirati allo scorpione, simbolo dell’Abarth.

EVOLUZIONE DEGLI SPAZI

Anche gli interni appaiono rinnovati, utilizzando materiali che ricordano il manto stradale per riportare anche nell’abitacolo il sapore della pista. La consolle centrale è divisa in due parti distinte con modulo radio e display LCD.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati