Notizie dal Mondo dei Motori
Renault: CAR+ Autopartage

Renault: CAR+ Autopartage

Renault Parc Entreprises e CARBOX lanciano CAR+ Autopartage, car sharing chiavi in mano destinata al Business to Business. Per gli spostamenti dei professionisti e semplificare le flotte di veicoli aziendali. Obiettivo, 15.000 veicoli per il 2016.

In Relazione:
Articoli  RENAULT
Video  Video RENAULT
Video  Foto RENAULT

Dimensione Carattere:

Caro benzina, inquinamento, spese di mantenimento per l’auto: tutto schizza alle stelle. E allora le Case cercano soluzioni valide. Una è l’auto condivisa, il car sharing: più persone che utilizzano una vettura, con risparmi anche sull’acquisto della macchina.

Una scelta cui stanno pensando anche le aziende, per affidare ai dipendenti le vetture. In quest’ottica s’inquadra l’accordo fra Renault Parc Entreprises e CARBOX, che lanciano CAR+ Autopartage, una soluzione di car sharing chiavi in mano destinata al Business to Business. Anticipando il mercato del car sharing che arriverà a maturità fra due o tre anni. Per la precisione, Renault Parc Entreprises, Gruppo d’Interesse Economico fra Renault e Diac Location, filiale del Gruppo Renault, metterà a disposizione la propria esperienza nel finanziamento dei veicoli, mentre CARBOX, leader del car sharing B to B, opererà il servizio.

L’obiettivo è offrire ai professionisti una nuova soluzione di gestione della flotta automobilistica e della mobilità. Ci spiega Benoit Chatelier, socio-fondatore di CARBOX: "Il car sharing permette molte cose: ottimizzare l’utilizzo dei veicoli, massimizzando la loro rotazione; ridurre i budget oltre alla flotta di tipo taxi e noleggio a corto termine. E ancora: proporre un servizio interno differenziante poiché con la possibilità di offrire ai propri collaboratori di noleggiare questi stessi veicoli la sera e il weekend per necessità personali".

Gli fa eco Francois Guionnet, Direttore di Renault, secondo cui CAR+ Autopartage è un’offerta complementare che permette di rispondere ai nuovi bisogni di mobilità di un numero sempre maggiore di clienti: "Questo servizio risponderà alle attese delle istituzioni locali, mercato nel quale le nostre soluzioni di noleggio sono molto ben presenti. Il car sharing è un nuovo metodo di gestione delle flotte di veicoli". Questo permetterà, infatti, alle aziende di affrancarsi dalle difficoltà di gestione del parco auto.

E allora le mire sono alte: 15.000 veicoli in car sharing entro il 2016. CARBOX intende beneficiare della credibilità e della forza del nome della propria azienda partner per accelerare la diffusione del car sharing nelle aziende.

Un’impresa non facile. Serve un cambio di mentalità. Utilizzare un’automobile su prenotazione, prelevandola e riconsegnandola in un parcheggio, e pagando in base dell’uso effettivo. La vettura viene pensata non più come bene di consumo ma come un servizio. Si tratta di condividere i costi fissi tra più persone per abbattere la quota di costo fisso sostenuto da ogni utente. Serviranno anche vantaggi specifici per chi usa l’auto condivisa: poter parcheggiare facilmente, entrare magari in zone riservate, avere agevolazioni per il carburante o per l’autostrada.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati