Notizie dal Mondo dei Motori
Renault rinnova la Zoe elettrica: autonomia di 240 km

Renault rinnova la Zoe elettrica: autonomia di 240 km

Unica Casa a proporre una gamma articolata e completa nel settore, Renault lancia la sua ultima novità elettrica.

Video  Renault Zoe nuove Foto
In Relazione:
Articoli  Zoe
  CityCar
Video  Video RENAULT
Video  Foto RENAULT

Dimensione Carattere:

Si tratta della rinnovata Zoe che, grazie al motore R240 assemblato nello stabilimento di Cléon, garantisce alla clientela un maggior raggio di azione per gli spostamenti quotidiani arrivando ad un’autonomia di 240 km (30 in più rispetto alla serie precedente). Va comunque ricordato che nella sua proposta commerciale Renault conserva il vecchio motore Q210 (prodotto in Spagna) che permette una ricarica rapida sulle colonnine da 43 kW. Inoltre, sfruttando un’evoluzione del sistema di ricarica Caméléon, la ricarica sulle prese domestiche è diventata più rapida mediamente del 10%. Le novità dovrebbero consentire di migliorare i dati di vendita della Zoe, della quale sono oggi in circolazione 25 mila esemplari in una ventina di mercati. Gli ingegneri del costruttore transalpino hanno migliorato la resa del propulsore ottimizzandone la gestione elettronica, riuscendo così a ridurre il consumo elettrico della vettura in funzionamento, senza perdita di potenza. Il nuovo motore R240 della Zoe è stato integralmente sviluppato da Renault e progettato dai tecnici del Technocentre di Guyancourt e dell’impianto di Cléon dove è costruito (nelle vicinanze della fabbrica di Flins da dove esce la Zoe elettrica). L’R240, che ha consentito a Renault di depositare 95 brevetti, è un motore elettrico sincrono con rotore bobinato da 65 kW e 220 Nm di coppia. È più compatto del Q210 grazie al lavoro realizzato nelle aree Integrazione, Miniaturizzazione e Semplificazione. Renault ricorda infine che oggi il numero di colonnine ha superato le 100 mila unità, 55 mila delle quali in Europa.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati