Notizie dal Mondo dei Motori
Renault rivoluziona la Twingo: 5 porte e motore posteriore

Renault rivoluziona la Twingo: 5 porte e motore posteriore

Era il 1992 quando Renault rivoluzionò il segmento delle citycar con il lancio della Twingo soprannominata “Ranocchia”.

Video  Emozionati con la nuova Twingo R.S.

Dimensione Carattere:

Era il 1992 quando Renault rivoluzionò il segmento delle citycar con il lancio della Twingo soprannominata “Ranocchia”. Ora, ad oltre 20 anni da quella pietra miliare, l’ex Régie rivoluziona la stessa Twingo ispirandosi all’eredità lasciata dalla prima generazione e dalla R5, ma lasciando ampia libertà ad ingegneri e designer che sono partiti da una pagina bianca. Il risultato è stato svelato attraverso un graduale “Strip-Tweet” sul web. Per Renault questa è una svolta importante. La nuova Twingo promette di essere ancor più abitabile ed agile, ma allo stesso tempo più compatta. L’architettura è con motore posteriore, frutto dell’accordo siglato con il Gruppo Daimler nel 2010 per dare vita al progetto dal quale nasceranno, oltre appunto alla Twingo, anche le future Smart a due e quattro posti da produrre tutte nella fabbrica slovena di Novo Mesto. L’impianto posteriore di quella che è uno dei simboli della creatività Renault libera l’avantreno permettendo un deciso miglioramento del raggio di sterzata, ma libera spazio anche a bordo dove l’abitabilità è da segmento superiore. Per la prima volta, Twingo è proposta con carrozzeria cinque porte e riprende dalla nuova Clio ampie possibilità di personalizzazione con il gioco delle tinte di carrozzerie e degli elementi di decorazione esterna. Le spalle ben marcate e l’inclinazione del lunotto ricordano invece la famosa R5 Turbo con motore posteriore, mentre in coda spicca un ampio portellone vetrato. Ulteriori dettagli saranno rivelati in occasione dell’anteprima mondiale del 4 marzo al Salone di Ginevra.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati