Notizie dal Mondo dei Motori
Saab 9-3 My 2005

Saab 9-3 My 2005

Due le novità per Saab 9­3 Sport Sedan MY 2005: l’introduzione di un nuovo motore turbodiesel Multijet da 120 e 150 Cv ed il nuovo dispositivo AVR, il dispositivo che consente di gestire, tramite comandi vocali, tutti i dispositivi di infotainment.

Video  Saab 9-3 Cabrio - Independence Edition

Dimensione Carattere:

La gamma 9-3 Sport Sedan MY 2005 amplia la propria offerta con un nuovo motore Common Rail 1.9 TiD Multijet, che offre migliori prestazioni, riduzione di emissioni CO2 ed economia nei consumi.

Con l’introduzione del nuovo propulsore, unito al telaio dalle riconosciute caratteristiche di guidabilità della Saab 9-3 Sport Sedan, la casa svedese prevede di aumentare il tasso di penetrazione in Europa nel segmento del diesel.

Il nuovo motore Common Rail Multijet è disponibile nelle versioni da 150 CV e 120 CV. Un dato interessante è che il 90% della coppia massima, 315 Nm e 280 Nm, rispettivamente per il 150 CV e il 120 CV, viene erogato già tra i 1.750 e i 3.250 giri/min.

La presenza di un filtro anti particolato senza manutenzione, assicura inoltre una conformità alla normativa Euro 4 sulle emissioni.

Disponibile negli allestimenti Linear, Arc e Vector, il nuovo propulsore monta di serie un cambio manuale a sei rapporti. Sulla versione da 150 CV è possibile scegliere, come optional, il cambio automatico a sei marce, una novità nel segmento Premium delle compatte.

1.9 TID: ELEVATE PRESTAZIONI

Caratteristiche distintive dei due nuovi motori sono: per la versione 16 valvole da 150 CV le prestazioni, per l’8 valvole da 120 CV, la riduzione dei costi di mantenimento e l’economia dei consumi.

Rispetto al 2.2 TiD, che va a sostituire, la versione 1.9TiD 16 valvole da 150 CV eroga il 20% in più di potenza e il 12,5% in più di coppia, offre un migliore livello di comfort di marcia e consumi più ridotti. Sono di particolare rilevanza anche i dati delle prestazioni su strada: stessa ripresa della versione 9-3 Sport Sedan Aero e accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi. Grazie anche al Cx ridotto di 0.28, con la nuova motorizzazione la 9-3 registra la velocità massima di 210 Km/h.

La versione 1.9 TiD 8 valvole da 120 CV, pur raggiungendo i 210 Km/h di velocità massima, garantisce una economia dei consumi di 1,8 litri/100 km nel ciclo combinato, migliorando del 12% i risultati del modello 2.2TiD. Anche le emissioni di CO2 (157 gms/km) si riducono dell’11%.

Esternamente la motorizzazione da 150 CV si differenzia per la "T" rossa sulla targhetta "1.9 TiD" posizionata sul portellone del bagagliaio.

Entrambe le versioni utilizzano lo stesso basamento in ghisa a quattro cilindri e una testata in lega leggera. Il motore a 16 valvole presenta due alberi a camme in testa con trasmissione a catena e punterie idrauliche, mentre quello a 8 valvole monta un albero singolo.

La tecnologia Common Rail garantisce una pressione che arriva a un massimo di 1.600 bar, a prescindere dalla velocità o dal carico del motore. Questa piattaforma consente l’utilizzo di piccole e multiple iniezioni, tra due e cinque, che permettono di ottenere il massimo dell’energia da una data quantità di carburante.

Questo processo di combustione, agisce positivamente su varie aree di primaria importanza: migliora i consumi, le emissioni e la potenza erogata e svolge un ruolo fondamentale nell’eliminazione delle forti vibrazioni che vengono generalmente associate all’accensione spontanea.

Il sistema Bosch ECM adegua continuamente il numero, la frequenza e la quantità delle iniezioni in base a tre parametri principali: effettiva velocità del motore, posizione dell’acceleratore e temperatura del refrigerante del motore. Ciascun impulso può distanziarsi dall’altro fino a 150 microsecondi, erogando una quantità di carburante di un solo millimetro cubo.

IL TURBO SAAB

Il carattere sportivo è riscontrabile sia nella versione da 150 CV che in quella da 120 CV, riducendo le differenze in termini di prestazioni rispetto ai motori a benzina.

I motori turbo prodotti da Saab sono caratterizzati da una elevata coppia motrice che garantisce potenza a regimi bassi e medi.

Il Common Rail 1.9TiD offre proprio questo tipo di prestazioni: il 90% della coppia massima, 315 Nm e 280 Nm, rispettivamente per il 150 CV e il 120 CV, viene erogato già tra i 1.750 e i 3.250 giri/min.

L’utilizzo di una tecnologia innovativa di combustione e l’attento montaggio del motore permettono di ottenere bassi livelli di rumorosità e vibrazioni.

CAMBIO A SEI RAPPORTI

Sulla versione da 150 CV è possibile scegliere, come optional, il cambio automatico a sei marce Aisin AW, un’assoluta novità per la casa svedese e per il segmento Premium delle compatte.

Si tratta di una trasmissione fluida e adattabile, reattiva ai cambiamenti nel carico del motore nella pendenza o nell’altitudine della strada. Questo consente di determinare velocemente la marcia più adatta, eliminando la sensazione di instabilità.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati