Notizie dal Mondo dei Motori
Saab 9-3 Turbo X

Saab 9-3 Turbo X

La Saab 9-3 è pronta al decollo con un inedito allestimento sportivo. Saab Turbo X si presenta con trazione integrale XWD e motore sovralimentato 2.8 benzina da 280 Cv, garantendo prestazioni da "Aero": 0-100 in 5.7 secondi. Sul mercato ad aprile 2008.

Video  Saab 9-3 Cabrio - Independence Edition

Dimensione Carattere:

Saab festeggia il primato dei motori turbo presentando la Saab Turbo X, un’auto ad alte prestazioni che fissa nuovi standard per il Marchio svedese. Costruita in serie limitata, ed esclusivamente in colore nero, rappresenta per Saab un "ritorno al futuro" richiamando l’icona della prima 900 Turbo di colore nero e lanciando l’innovativa trazione integrale Saab XWD.

La nuova Saab 9-3 Turbo X sarà presente al Motor Show di Bologna 2007, già presentata a Francoforte, quando a trent’anni esatti di distanza, stupì il mondo delle quattro ruote presentando la sua prima automobile con motore turbo e lanciò una tendenza seguita da altri costruttori. Oggi Saab scatena per la prima volta la potenza di un motore turbo attraverso la trazione integrale Saab XWD, un sistema di assoluta avanguardia.

Turbo X rappresenta la Nuova Saab 9-3 alla massima espressione, e lo è nella sua integrità, ma sotto il cofano è equipaggiata con un motore benzina 2.8 Turbo in configurazione 6 cilindri a V, che sviluppa una potenza di 280 Cv (206 kW) e una coppia massima di 400 Nm. La gestione attiva della trazione integrale Saab XWD non è solo in grado di ripartire la coppia motrice tra i due assali, ma anche tra le due ruote posteriori. Il risultato è un dispositivo particolarmente reattivo in grado di assicurare un coinvolgimento del guidatore ed un controllo della vettura mai visto prima su un’auto Saab.

Oltre ad una serie di interventi sulle sospensioni, sui componenti elettronici che agiscono sull’assetto, sulla regolazione della valvola a farfalla e degli organi meccanici, Saab Turbo X si evidenzia per una serie di modifiche estetiche che ne migliorano l’aerodinamica.

La serie limitata Turbo X può essere prenotata già adesso nelle versioni Sport Sedan e SportHatch, mentre le prime consegne sono previste nel corso del secondo trimestre del 2008. Tra le personalizzazioni, ogni esemplare può riportare un messaggio unico sul quadro strumenti.

TURBO X - PRONTA AL DECOLLO

Sulle orme del celebre marchio Aero, che da sempre contraddistingue le versioni più performanti del Marchio, Saab Turbo X rappresenta una nuova dimensione anche in fatto di comportamento su strada, che si somma alla grande esperienza nel campo dei motori turbo. Questa vettura è il risultato di un programma di sviluppo che sfrutta tutto il potenziale dell’innovativa trazione integrale XWD, impiegando anche sospensioni, freni e sistemi di gestione elettronica tarati in modo sportivo e coordinati fra loro per assicurare la massima soddisfazione di guida.

Saab XWD è una trazione integrale attiva studiata per ottimizzare il comportamento e la tenuta di strada della vettura. Una sofisticata centralina elettronica permette di ripartire con grande accuratezza la coppia motrice non solo tra i due assali, ma anche tra le ruote posteriori. In pratica, questo dispositivo aumenta le prestazioni dell’autotelaio ritardando, ad esempio, il momento in cui l’ESP interviene sulla valvola a farfalla e sui freni. Il risultato è un maggiore coinvolgimento da parte del guidatore.

I vantaggi di guida della trazione integrale XWD si fanno apprezzare soprattutto nella guida su strada aperta. Le informazioni raccolte dai sensori dei sistemi elettronici ABS/ESP - che misurano la velocità delle ruote, il tasso di imbardata e l’angolo di sterzata - sono utilizzati dalla centralina del sistema XWD. La trazione posteriore viene inserita in tempi brevissimi per correggere eventuali comportamenti sovrasterzanti e sottosterzanti, migliorando la tenuta ed il comportamento su strada.

Su Saab Turbo X il controllo del guidatore viene portato ad un livello superiore con il differenziale posteriore autobloccante eLSD a gestione elettronica, che è il primo esempio di dispositivo del genere in questo segmento di mercato. Il differenziale eLDS utilizza i dati raccolti dai sensori di velocità posti sulle ruote posteriori ed è in grado di ripartire fino al 40% della coppia motrice verso la ruota che ha maggiore aderenza. Quando si affronta una curva particolarmente impegnativa, smorza l’effetto imbardata della parte posteriore della vettura in modo che le ruote posteriori possano seguire meglio la direzione di quelle anteriori.

Per sfruttare appieno i vantaggi della trazione integrale Saab XWD, l’assetto di Turbo X è stato abbassato di 10 mm. Molle ed ammortizzatori sono stati irrigiditi per minimizzare i movimenti della carrozzeria. Nella parte posteriori sono stati montati ammortizzatori autolivellanti per mantenere costante l’altezza da terra indipendentemente dal carico a bordo.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati