Notizie dal Mondo dei Motori
Saab Nuova 9-5 Wagon - 2011

Saab Nuova 9-5 Wagon - 2011

La nuova Saab 9-5 Wagon debutta al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, in programma dal 3 al 13 marzo 2011. Slanciata, promette di essere divertente da guidare. Condivide con la berlina lo stile deciso ispirato dalla concept Aero X.

Dimensione Carattere:

Lei appartiene all’olandese Spyker, che fa auto potenti; lei è attesa alla riscossa; lei ha rappresentato un punto di riferimento in termini di sicurezza: è Saab. Che ora aggiunge il primo tassello al suo ambizioso piano di introduzione di nuovi modelli svelando la Saab 9-5 Wagon al Salone dell’automobile di Ginevra (dal 3 al 13 marzo 2011).

Tutto in stile aeronautico. Condivide con la berlina lo stile deciso ispirato dalla concept Aero X. Disegnata parallelamente alla Berlina, la 9-5 Wagon aggiunge un’originale linea posteriore grazie al lunotto avvolgente. Una soluzione che, anteriormente, mette in risalto la cifra stilistica della gamma 9-5 garantendo contemporaneamente alla 9-5 Wagon una propria identità. L’originale linea del tetto discendente è allungata da uno spoiler posteriore pronunciato, integrato nella parte superiore del portellone. Della dotazione di serie fanno parte barre portatutto estremamente sottili che contribuiscono a slanciare il profilo laterale.

D’altronde, Saab, ovvero Svenska Aeroplan Aktiebolaget (Azienda Aeronautica Svedese), nasce nel 1937 come costruttore di aerei e presenta il suo primo prototipo di auto 10 anni più tardi. Le automobili Saab riflettono l’originalità del tipico design scandinavo unito all’eredità ingegneristica della sua storia aeronautica.

Tornando alla vettura, elementi tipicamente Saab, come il robusto montante dietro le porte posteriori con forma a mazza da hockey che estende la linea di cintura, si uniscono al deciso rilievo del contorno spalla posteriore per dare alla Wagon un aspetto più muscoloso e dinamico.

Il portellone è inclinato in avanti per sottolineare il carattere sportivo dell’auto. Adotta una barra luminosa posteriore "effetto ghiaccio" a tutta larghezza che si raccorda ai gruppi ottici disposti lateralmente: la continuazione del nuovo tema stilistico Saab adottato dalla nuova 9-5 Berlina e che caratterizzerà anche il crossover 9-4X.

Davvero capiente. Con gli schienali reclinati, il vano bagagli diventa lungo quasi 2 m (1962 mm) e offre una capacità di carico fino a 1600 litri (527 litri con i sedili posteriori in uso). Le pareti laterali sono completamente piatte e verticali e consentono così la creazione di uno spazio unico di forma regolare privo di angoli difficili da usare e senza alcun ingombro da parte dei passaruota.

L’ampio vano di carico è interamente rivestito e ottimizzato per la massima capacità e facilità d’uso. Gli schienali posteriori abbattibili nella proporzione 60/40 creano un piano quasi completamente piatto senza dover riposizionare la seduta o rimuovere il poggiatesta. Una particolare attenzione all’isolamento acustico nella parte posteriore della scocca attenua il rumore, le vibrazioni e i fenomeni di risonanza; in questo modo il livello di comfort per gli occupanti è simile a quello della berlina. Almeno stando alla Casa.

Utile il divisorio telescopico che permette di suddividere il vano bagagli in base alle esigenze. In questo modo si possono separare e bloccare in posizione oggetti di dimensioni differenti.

Il piano di carico, anche questo con una maniglia in stile aeronautico tipicamente Saab, è composto da diverse sezioni ripiegabili che consentono di accedere al vano sottostante. Ripiegandolo due volte si ha accesso a un vano supplementare se l’auto è equipaggiata con un kit di riparazione pneumatici invece del ruotino di scorta.

La parte inferiore del piano presenta due supporti che permettono di disporre in orizzontale il divisorio previsto per il sistema U-rail e accolgono dei ganci utilizzabili per trattenere delle borse. Un rivestimento in plastica impermeabile, disponibile come opzione, può essere inserito all’interno del vano inferiore per creare uno spazio separato a prova d’acqua dove riporre equipaggiamento sportivo, giacche a vento bagnate o scarpe infangate.

Pratico il portellone, disponibile con apertura elettrica a distanza. Può essere aperto e chiuso completamente tramite un selettore a manopola posto nella porta del guidatore oppure un pulsante sul portachiavi. L’operazione è attivabile anche con un pannello sensibile al tocco all’esterno del portellone, sopra la targa, e con un pulsante interno al portellone stesso.
Per la massima facilità di carico, il portellone si apre fino all’altezza del paraurti: l’altezza della soglia è di soli 648 mm. Il piano di carico è anche allo stesso livello dell’apertura per facilitare lo scorrimento di carichi pesanti.

È prenotabile da marzo 2011; le prime consegne ai clienti inizieranno in settembre. Incontrerà una concorrenza feroce, da parte in special modo delle tedesche, decise a non mollare un centimetro in fatto di wagon. Una bella sfida: Saab che tenta di risorgere in piena crisi del settore automotive.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati