Notizie dal Mondo dei Motori
Seat Ibiza - 2006

Seat Ibiza - 2006

Design esterno più dinamico e sportivo, interni più attraenti e di qualità superiore. La nuova Seat Ibiza si propone nel 2006 in 18 versioni abbinata a 5 allestimenti ed a 11 motori. Cinque gli allestimenti: Reference, Stylance, Sport, FR e Cupra.

Video  30° Seat Ibiza
In Relazione:
Articoli  Ibiza
Video  Video SEAT
Video  Foto SEAT

Dimensione Carattere:

Il modello di maggior successo nella storia della Marca spagnola si trasforma, sia nello stile esteriore sia in quello interno. Pur non trattandosi di un vero e proprio salto generazionale, si può senz’altro parlare di una nuova Seat Ibiza, in quanto la ristilizzazione della carrozzeria enfatizza ancor di più le caratteristiche di sportività e dinamismo tipiche del modello. Al tempo stesso, il suo aspetto si avvicina maggiormente all’estetica delle Seat Altea, Toledo e Leon.

La gamma della nuova Ibiza conta, sin dall’inizio della sua commercializzazione nel marzo del 2006, su cinque livelli di allestimento: Reference, Stylance, Sport, FR e Cupra. La trasformazione estetica del modello interessa in ugual modo le prime tre versioni, mentre le versioni FR e Cupra presentano variazioni specifiche per accentuare il loro carattere più sportivo ed aggressivo.

GAMMA MOTORI

La nuova gamma della Seat Ibiza è costituita, sin dall’inizio della sua commercializzazione, da un totale di 18 versioni come risultato dell’abbinamento tra i cinque allestimenti disponibili e gli 11 motori.

La gamma di motorizzazioni disponibili per la nuova Seat Ibiza è tra le più complete e meglio tarate sulle esigenze della clientela e non ha subito variazioni rispetto a quella attuale.

Si tratta di propulsori ampiamente conosciuti e di provata efficienza. I motori benzina partono dal 1.2 64 CV, cui seguono il1.4 16V 75 CV - con cambio manuale o automatico -, il 1.4 100 CV e i 1.8, con 150 e 180 CV, riservati, rispettivamente, alla Ibiza FR e alla Ibiza Cupra. Tutti questi motori sono abbinati a cambi manuali a cinque marce (ecceto il cambio automatico).

Per quanto riguarda i propulsori Diesel, cinque sono le possibilità, tutte TDi a iniezione diretta, due da 1,4 litri e tre da 1,9 litri. Le varianti 70 e 80 CV del 1.4 sono alla base dell’offerta, nella zona intermedia della gamma si colloca il 1.9 100 CV, mentre nella zona alta si trovano il 1.9 130 CV per la Ibiza FR e il 1.9 160 CV: il più potente del suo segmento ed esclusivamente per la Ibiza Cupra. Questi ultimi due propulsori sono abbinati a cambi manuali a sei marce, mentre gli altri tre motori sono abbinati a quelli a cinque marce. Tutti e cinque rispettano la normativa Euro IV sulle emissioni.

DESIGN RINNOVATO

Numerosi particolari contraddistinguono il nuovo stile della Ibiza, che è più coerente con quello che caratterizza i modelli dell’ultima generazione della Casa: Altea, Toledo e Leon. Per ottenerlo si è lavorato sull’aspetto dei paraurti anteriori, che adottano uno stile molto simile a questi modelli. Ora sono più avvolgenti e presentano una griglia inferiore a forma di nido d’ape con nuovi fari fendinebbia.

Tutte le nuove Ibiza dispongono ora di doppi fari anteriori. Per gruppi ottici posteriori è cambiata la colorazione, ora in una tonalità rosso scuro, che ne accentua il disegno. La FR e la Cupra mantengono gli indicatori posteriori di colore grigio metallizzato.

Anche nella parte posteriore spiccano nuovi paraurti, che per le versioni con motori da 100 CV o più, hanno il doppio terminale di scarico a vista. È cambiata anche la zona di alloggiamento della targa e il tergilunotto posteriore, che completo di una carenatura. Dal canto loro sia le FR che le Cupra dispongono di paraurti specifici differenziati dal resto della gamma.

E continuando con le novità, la scritta "Ibiza" acquisisce maggior risalto ed è situata ora al centro del portellone posteriore, sotto al logo Seat che funge da maniglia di apertura. Le diverse dimensioni delle ruote, il design dei coprimozzi e dei cerchi in lega disponibili nella nuova gamma presentano differenze visive importanti tra le une e le altre versioni. E lo stesso avviene per i retrovisori esterni e le maniglie delle porte.

INTERNI GIOVANI ED ATTRAENTI

Al primo sguardo sembra che l’abitacolo della nuova Ibiza mantenga l’aspetto dell’attuale, ma osservandolo con attenzione si possono apprezzare differenze molto importanti che riguardano soprattutto la qualità dei materiali impiegati e il look più attraente.

Un buon esempio di questo miglioramento estetico degli interni è costituito dalle finiture, che sono più morbide al tatto e sono incise o colorate, a seconda della versione. Sono state impiegate diverse tonalità di nero, grigio e argento per i rivestimenti del cruscotto, del quadro degli strumenti, della consolle centrale e dei pannelli interni delle portiere. Le versioni Stylance, FR e Cupra dispongono di un cruscotto con finitura "slush", mentre le versioni Reference e Sport hanno un inedito rivestimento per il cruscotto, più gradevole al tatto.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati