Notizie dal Mondo dei Motori
Seat Leon 2005 Prototype

Seat Leon 2005 Prototype

La nuova Seat Leon debutta come prototipo al Salone di Ginevra, sarà presentata entro l´autunno 2005, in linea con il rinnovamento di gamma. La nuova Leon è il "terzo elemento" sportivo che mancava. Inedito motore 2.0 FSI da 200 Cv e 236 km/h di massima.

Video  Seat Leon

Dimensione Carattere:

Auto Emocion a più di 230 Km/h. Il "terzo elemento" della gamma che ancora mancava, quello sportivo. Subito dopo praticità, comfort e compattezza di Altea, spazio e dinamicità di Toledo, la SEAT svela al Salone dell'Automobile di Ginevra 2005 la Leon Prototipo, un'auto che anticipa l'immagine della futura generazione della Leon e aumenta il carattere sportivo della gamma attuale. Inoltre, questo prototipo trasforma in realtà i concetti mostrati nella concept-car Salsa.

Cinque anni fa, a questa stessa rassegna, la SEAT presentò la Salsa, una concept-car futurista progettata integralmente dal Centro di Design SEAT di Martorell.

Capace di trasmettere intense emozioni, la Salsa si è accattivata, sin dal primo momento, l'attenzione sia della stampa specializzata che del pubblico in generale. Il veicolo univa perfettamente estetica, funzionalità e tecnica, ingredienti che, combinati nella giusta misura, diedero vita a una proposta molto innovativa.

Applicando con immaginazione le tecnologie più avanzate, la Salsa ha ottenuto una visione realistica e attuabile di un nuovo stile di automobile. Così la SEAT ha comunicato che i suoi successivi prodotti di serie si sarebbero identificati nell'immagine di questa concept-car.

Prova di ciò è stato l'arrivo dei modelli Seat Altea e Seat Toledo. Entrambi hanno rispecchiato il design esterno della Salsa medianteun nuovo frontale e la elegante Linea Dinamica, un tratto che si sviluppa lungo la fiancata e che è stato pensato da Walter de' Silva, direttore del Design SEAT e del Gruppo dei Marchi Audi.

Oggi, nel design della Leon Prototipo sono state seguite queste stesse premesse e il risultato finale è un veicolo estremamente sportivo. Pertanto, la Leon ribadisce, e potenzia persino, il suo carattere di modello sportivo. Bisogna ricordare che questo modello, quando fu presentato nel 1999, era già divenuto il primo modello della Casa spagnola dotato di 180 cavalli di potenza, cambio a 6 marce e trazione integrale.

IL PIÙ SPORTIVO DELLA "NUOVA SEAT"

La nuova Leon sarà il terzo e più sportivo modello dell'ultima generazione di prodotti SEAT, da quando è cominciata nel 2004, prima con il lancio sul mercato della Altea e, successivamente, con quello della Toledo.

Contraddistinta da una linea caratteristica, moderna e propria di una coupé, la Leon Prototipo abbina un forte carattere sportivo alla spaziosità e al comfort di una berlina del suo segmento. Inoltre, con 4.343 mm di lunghezza, ha dimensioni ideali per muoversi con disinvoltura in città. E se a questo aggiungiamo carreggiata e passo ampi, otteniamo qualità dinamiche eccezionali per viaggiare con velocità e sicurezza su strada.

Sportività, comfort e abitabilità sono le caratteristiche che definiscono la Leon Prototipo. Ha una carrozzeria a quattro porte contraddistinta in un design che trasmette l'immagine di una bella coupé, grazie alla linea che descrive il profilo dei finestrini posteriori e all'assenza delle maniglie di apertura nelle porte posteriori. Inoltre, il suo ampio portellone aggiunge la massima versatilità di utilizzo.

In definitiva, design e tecnologia si uniscono per dar forma al veicolo compatto del futuro, un'automobile pensata per tutti e che rispecchia con forza uno dei valori principali della Casa: il carattere sportivo. In questo senso, la sportività si percepisce nell'estetica e nei dettagli della finitura e si sente nella guida e nelle prestazioni.


DESIGN: IMMAGINE SALSA

La Leon Prototipo rispecchia l'estetica della nuova generazione di prodotti SEAT incominciata con la Altea e Toledo, due modelli con molta personalità, che trasmettono un'evidente aria familiare, e con un design ispirato alle linee guida del concetto Salsa.

Il design di questa concept-car è caratterizzato dalla cosiddetta Linea Dinamica che delimita il profilo del cofano e discende morbidamente lungo la fiancata dell'auto sino al passaruota posteriore.

Inoltre, visto lateralmente, il profilo che descrive la linea che scende all'altezza del finestrino posteriore ci ricorda anche il design della SEAT Salsa. Se a questo aggiungiamo l'assenza della maniglia nella porta posteriore, che rimane nascosta nel finestrino stesso, e l'altezza della vettura (1,43 m), possiamo giungere alla conclusione che ci troviamo di fronte a un'automobile che trasmette tutta la forza della SEAT Salsa e, di conseguenza, l'immagine di una coupé. E tutto ciò senza rinunciare ai vantaggi che offre una carrozzeria a quattro porte.

Sulla fiancata di questo prototipo scopriamo altri elementi che evocano la Salsa come, per esempio, i retrovisori esterni montati sulla porta al di sotto della linea inferiore del finestrino. Questa scelta, con il braccio che sostiene lo specchietto, suggerisce un'immagine molto sportiva.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati