Notizie dal Mondo dei Motori
Skoda Crash Test e Sicurezza

Skoda Crash Test e Sicurezza

Il team Skoda "Traffic Safety Research" ha preso una Yeti e l’ha distrutta a 90 km/h contro una Superb ferma al semaforo: gli occupanti simulati non hanno riportato alcuna lesione. Questo è il risutato del test per dimostrare la sicurezza attiva/passiva.

In Relazione:
Articoli  SKODA
Video  Video SKODA
Video  Foto SKODA

Dimensione Carattere:

Skoda, da sempre impegnata profondamente per la tutela e lo sviluppo della sicurezza sui propri veicoli, non contenta delle 5 stelle ottenute dal miniSUV Yeti e dall’ammiraglia Superb nei crash test EuroNCAP, ha deciso di fornire una ulteriore chiara dimostrazione di quanto i veicoli del marchio Ceco siano sicuri: ha preso l’ultima nata (Yeti) e, lanciata a 90 km/h, l’ha schiantata contro un’auto ferma (Superb), per esempio al semaforo.

Chiaramente entrambe le vetture erano cariche di passeggeri, tra cui alcuni bambini, tutti assicurati con i sistemi di ritenuta omologati e "supervisionati" da tutti i più sofisticati equipaggiamenti di sicurezza. La prova, eseguita da personale specializzato del team "Traffic Safety Research" sulla pista di Uhelnice, è stata svolta sotto l’occhio indiscreto di telecamere e macchine fotografiche ultra sofisticate, in grado di carpire ogni più piccola reazione a cui i passeggeri e le strutture del veicolo venivano sottoposti. Il risultato apparentemente terrorizzante, almeno a giudicare dalle sequenze filmate, è stato entusiasmante: tutti gli occupanti delle vetture, 8 in tutto, sono usciti indenni dal violento impatto.

Tale incredibile risultato è stato reso possibile dalla perfetta sinergia dei sistemi di sicurezza, quali pretensionatori ed airbag, questi ultimi risultati tutti completamente aperti a soli 45 millisecondi dal primo urto. Inoltre gli airbag frontali e quelli dedicati alla protezione delle ginocchia si sono aperti prima del movimento dei manichini, garantendo una superficie morbida pronta ad assorbire il risultante spostamento successivo.

Lo studio dello speciale crash test non si ferma alle sole eventuali lesioni finali dei "finti" viaggiatori, ma prosegue esaminando attentamente ogni fotogramma della sequenza di impatto. Tali immagini hanno dimostrato come gran parte dell’energia cinetica si stata assorbita in modo massiccio ma graduale dal frontale delle due malcapitate vetture, salvaguardando lo spazio destinato ai passeggeri. La deformazione controllata delle strutture metalliche dell’avantreno, veicolando in maniera precisa le risultanti delle forze create dalla collisione dei due veicoli, hanno limitato al minimo la reazione dei corpi fermi all’interno dell’abitacolo.

Dopo aver ricostruito la simulazione dell’incidente ed esaminato tutti i dati, i tecnici della Skoda sono giunti alla precisa conclusione che, nel caso di un incidente reale, in condizioni analoghe e con il corretto funzionamento di tutti i dispositivi di sicurezza i passeggeri non avrebbero riportato alcun danno fisico.

Pur non essendo paragonabile ad un crash test tradizionale EuroNCAP, i valori dell’organismo indipendente per la tutela della sicurezza più famoso del mondo hanno determinato i parametri di riferimento per una valutazione oggettiva ed attendibile. Secondo questi criteri, la Superb Wagon ha ottenuto il 98,25% del punteggio per quanto riguarda la protezione dei passeggeri adulti, e il 100% per la sicurezza dei bambini presenti a bordo. I valori riferiti alla Yeti sono invece rispettivamente del 99,94% e del 93,19%.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati