Notizie dal Mondo dei Motori
Smart Forspeed - Presentazione

Smart Forspeed - Presentazione

La Smart Forspeed concept in anteprima italiana alla quarta edizione di MoTechEco, il Salone della mobilità sostenibile a Roma. È senza tetto e cristalli laterali. Al posto del parabrezza, un deflettore piatto, stile aeroplani superleggeri a elica.

In Relazione:
Articoli  SMART
Video  Video SMART
Video  Foto SMART

Dimensione Carattere:

Struttura aperta e priva di tetto, superfici vetrate ridotte, potente motore elettrico posteriore a zero emissioni: è la Smart Forspeed concept, che coniuga al meglio responsabilità ambientale e emozione di guida. Quindi, non poteva non essere esposta in anteprima italiana alla quarta edizione di MoTechEco, il Salone della mobilità sostenibile, all’Aranciera di San Sisto a Roma, dall’11 al 13 maggio 2011.

La Smart Forspeed, con motore a emissioni zero, è divertente da guidare, una vettura elettrica con un design innovativo. La linea è innovativa e dinamica. Al posto del parabrezza, ha un deflettore piatto nello stile dei classici aeroplani superleggeri a elica. Si ha il piacere di guidare all’aria aperta, garantito pure dalla scattante trazione elettrica.

Da sottolineare che Smart è il marchio pioniere dell’elettromobilità: da fine 2009, sono iniziate le consegne della seconda generazione della Fortwo Electric Drive. In 18 Paesi, tra cui l’Italia, quel veicolo dimostra quotidianamente la sua perfetta idoneità nell’utilizzo urbano. Addirittura, per soddisfare l’elevata richiesta, la produzione è stata incrementata a 1.500 unità, 500 aggiuntive rispetto a quanto originariamente pianificato. È importante avere un feedback del genere: nel mondo, siamo alle prime esperienze quotidiane con la trazione elettrica, e si devono prendere in seria considerazione tutti i giudizi dei clienti.

Grazie alla carrozzeria in plastica rinforzata con fibre di vetro, la Smart Forspeed è una piuma. Forme tondeggianti, assenza di punti di giunzione, superfici lisce e senza maniglie riducono la resistenza aerodinamica. E durante il giorno, le luci di marcia diurne vengono attivate automaticamente, mentre appositi sensori fotoelettrici controllano la luminosità: se necessario, attivano la funzione automatica di illuminazione notturna con anabbaglianti.

La Smart Forspeed accelera da 0 a 60 km/h in 5,5 secondi e tocca i 120 km/h (dati della Casa). Dietro, è alloggiato un motore a magnete permanente da 30 kW: secondo il Costruttore, permette uno scatto grintoso già a vettura ferma. Ma occhio: premendo un tasto sulla consolle centrale è possibile attivare la funzione Boost, che mette a disposizione temporaneamente 5 kW di potenza supplementare. Quando servono? Per esempio, in fase di sorpasso.

Batteria agli ioni di litio da 16,5 kWh, ricaricabile facilmente da una presa di corrente tradizionale da 220 Volt. Il dispositivo di carica è nella terza luce di stop, dietro il logo Smart: lo apri con una leggera pressione grazie a un meccanismo push/push. Una ricarica completa della batteria garantisce 135 chilometri di autonomia, stando a Smart. Una ricarica parziale, massimo l’80% della capacità, richiede solo 45 minuti. Non male pure la modalità supplementare di ricarica dei sistemi di bordo: celle solari fotovoltaiche accumulano l’energia solare nella rete, prolungando la durata della batteria dello smartphone.

Bianca metallizzata, la Smart Forspeed si ispira un po’ agli studi a due ruote escooter ed ebike presentati al Salone di Parigi 2010. Il design dei fari anteriori e dei gruppi ottici posteriori è futuristico. Le cornici esterne sono impreziosite da numerosi listelli luminosi a Led, mentre l’interno dei fari è di bianco. Gli indicatori di direzione sono a forma di freccia, così il muso è dinamico. Ha pneumatici da 205/35 R 18 all’anteriore e 235/30 R 18 al retrotreno: misure da sportiva. Per un’ottima tenuta di strada.

La cellula di sicurezza tridion, dall’esterno, confluisce dietro i roll-bar e prosegue fino al cruscotto, formando il tunnel centrale. La presa d’aria nel deflettore termina nella bocchetta centrale sulla consolle e quindi può aumentare l’afflusso d’aria fresca nell’abitacolo. Bianco brillante anche negli interni, con elementi in verde come le cinture di sicurezza sportive a quattro punti di ancoraggio.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati