Notizie dal Mondo dei Motori
Subaru Impreza WRX STi - Test Drive

Subaru Impreza WRX STi - Test Drive

Una berlina 2.5 super divertente? La Nuova Subaru Impreza WRX STI: un concentrato tecnologico al servizio delle performance e della sicurezza. Mantiene le promesse, come dimostra la nostra prova. Linee aggressive e bombate, motore Boxer feroce.

Video  Subaru Impreza WRX STi - 2010
Video  Subaru Nuova Impreza - 2012

Dimensione Carattere:

Un’auto da rally può anche essere guidata ogni dì dal buon padre di famiglia, o dal ragazzotto senza grossa esperienza. Lo dice il nostro test drive della nuova Subaru Impreza WRX STI. Ma cominciamo dalle differenze nelle misure fra la WRX STI e la HatchBack MY08: lunghezza di 4.580 millimetri (+165 mm), larghezza 1.795 mm (+55); ma altezza diminuita leggermente (1.470 mm, -5). La vettura della Casa delle Pleiadi colpisce per le linee molto aggressive e bombate: un mix esplosivo estetico che mette in evidenza la muscolarità. Impressionante anche la grande bocca sul cofano motore per il raffreddamento dell’intercooler, da sempre sinonimo delle ipersportive Subaru.

La incontri e vedi subito che la faccia è inedita. Il taglio deciso degli angoli del paraurti e la linea aperta attorno ai fendinebbia ora sono mascherati: il frontale è largo e basso. La nuova calandra è nera come i gruppi ottici e conferisce al frontale un aspetto aggressivo. I progettisti hanno adottato rigonfiamenti sui paraurti, mentre il design dei parafanghi ha una finitura satinata in luogo di quella lucida.

Il sedere della nuova Subaru Impreza WRX STI è niente male: i gruppi ottici posteriori sposano i parafanghi allargati con la parte esterna. Ciò crea una immagine di solidità che ispira stabilità. Per ragioni aerodinamiche, il bordo dell’ala dell’ampio spoiler è di forma tridimensionale e conferisce imponenza al profilo della vettura. Diciamo che ha la "coda". Quando i primi benefici? Dalla velocità di 80 km/h, la vettura gode dell’effetto aerodinamico dell’ala.

Solo a scopi estetici (eh sì, l’occhio vuole la sua parte, specie per una macchina così aggressiva), ecco i terminali in acciaio inossidabile lucido, che fanno percepire una maggiore larghezza dell’auto.

Sali a bordo ed ecco il trionfo del nero e del rosso: sport e passione, velocità e potenza. Cattiveria su strada. Sedili in pelle con seduta in nappa e cuciture rosse: il livello di comfort comunque è elevato. Sembri un pilota di rally: la scala più dettagliata fornisce il senso di precisione tipico di uno strumento scientifico e ne accentua l’immagine sportiva. La funzione di spazzolata all’accensione degli aghi indicatori del modello attuale contribuisce a una accoglienza di fascino per il pilota.

Alla guida, la nuova Subaru Impreza WRX STI riflette fedelmente le nostre intenzioni: ti senti sicuro. Inoltre il telaio e la carrozzeria rendono la marcia confortevole.

Là sotto pulsa una bestia temibile. Il propulsore è il conosciuto Boxer di 2,5 litri di cilindrata sovralimentato: 4 cilindri, 4 valvole per cilindro e doppio albero a camme in testa. Che però ha subìto qualche simpatico "trucchetto": il sistema a fasatura variabile delle valvole DAVCS (Dual Active Valve Control System), è stato adottato anche sulle valvole di scarico. Il controllo della fasatura sulle valvole d’aspirazione e di scarico migliora la coppia ai regimi bassi e medi, oltre alle prestazioni ecologiche.

Si tratta di 301 cavalli che abbiamo fatto urlare da tutte le parti: una gioia anche per le orecchie. Tanto è attaccata alla strada: le forze di smorzamento degli ammortizzatori sono state specificatamente tarate per una maggiore tenuta. L’abbiamo torchiata nelle curve a S: resta avvinghiata all’asfalto, anche grazie al ribassamento della carrozzeria (di 5 mm).

Esuberante, con la trasmissione riprende il noto sistema integrale Symmetrical AWD. All’anteriore il sistema 4x4 adotta un differenziale elicoidale; al posteriore trova spazio un differenziale Torsen dal comportamento più brusco rispetto all’anteriore. Il cambio è a 6 marce con sincronizzatori in carbonio.

Te la puoi godere in tre modi. NORMAL MODE: in questo caso si predilige il controllo totale della stabilità del veicolo: longitudinale e trasversale. TRACTION: limita il VDC e il TCS per ritardare il tempo di intervento del sistema paragonato con la modalità normale. Per i guidatori provetti. OFF MODE: solo l’ABS rimane efficace. La stabilità e la trazione della vettura sono totalmente affidate alla sensibilità del pilota. Per i migliori.

Occhio infine al controllo elettronico del differenziale centrale: originariamente tarato con coppia distribuita per il 59% al posteriore e 41% all’anteriore, il sistema può far variare la soglia di intervento del blocco del differenziale. Agendo sul pulsante MANUAL/AUTO posto dietro la leva del cambio, la distribuzione della coppia fra l’assale anteriore e il posteriore saranno gestiti rispettivamente dal pilota o direttamente dalle impostazioni elettroniche della vettura. Nella posizione MANUAL il pilota può addirittura scegliere fra 6 livelli di sensibilità di intervento del differenziale, sino allo Sport estremo (la posizione di massimo rendimento del propulsore, raccomandata quando si guida in circuito). Cautela.
La Nuova Subaru Impreza WRX STI costa 42.800 euro. Li vale tutti perché è una belvetta divertentissima. Specie se la sai guidare. Soldi sprecati se al volante sei una frana? No: tutta immagine...




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati