Notizie dal Mondo dei Motori
Suzuki Celerio: abitabilità da primato ed efficienza

Suzuki Celerio: abitabilità da primato ed efficienza

In un momento in cui l’acquisto di un’autovettura rappresenta comunque un investimento importante, risulta fondamentale non sbagliare e focalizzarsi sulle reali esigenze.

In Relazione:
Articoli  SUZUKI
Video  Video SUZUKI
Video  Foto SUZUKI

Dimensione Carattere:

Questo approccio sempre più razionale ed utilitaristico da parte dei consumatori, trova una risposta soddisfacente da una vettura come Suzuki Celerio. La nuova citycar giapponese offre infatti dimensioni compatte (appena 3,6 metri di lunghezza) abbinate ad una abitabilità interna da segmento superiore con 5 posti veri ed un vano bagagli da ben 254 litri che rappresenta un vero record per la categoria. Notevole anche l’attenzione che i progettisti Suzuki hanno riservato agli aspetti legati all’abbattimento di consumi ed emissioni. Il nuovo motore da 998 cc è un tre cilindri che nella sua versione più efficiente è dotato di tecnologia DualJet a doppio iniettore per cilindro, Start&Stop e condotti di raffreddamento maggiorati per consentire di trarre tutti i vantaggi in termini di efficienza di un elevato rapporto di compressione senza scontarne le controindicazioni in termini di temperature di esercizio.

I numeri di questa unità sono davvero da primato con un livello di emissioni medie di CO2 pari a 84 g/km e percorrenze che sfiorano i 30 km/l (dato dichiarato 27,7). A partire dal mese di aprile, Celerio sarà disponibile anche con un inedito cambio robotizzato AGS che integra in un’unica soluzione sia l’attuatore che il selettore di cambiata e consente sia la modalità automatica tradizionale, sia quella manuale. Celerio offre anche un’ottima dotazione tecnologica che prevede sei airbag, ESP con controllo di trazione TCS, indicatore della marcia inserita di serie e, sulle versioni più equipaggiate, anche Hill Hold Control per agevolare le partenze in salita. Ottima anche la posizione di guida rialzata e ergonomia dei comandi per una guida facile e rilassata in tutte le situazioni. Piacevoli al tatto ed alla vista anche i materiali e gli accoppiamenti dei materiali della plancia che ricorda da vicino quelli della sorella più grande e “trendy” Swift. Per il resto abbiamo apprezzato la brillantezza del propulsore che, grazie ad una corretta rapportatura del cambio e ad una leggerezza da primato della vettura (da 880 kg in ordine di marcia con conducente), consente spunti sempre soddisfacenti.

La piacevolezza di guida è incentivata anche dall’assenza di vibrazioni e da una sonorità che dissimula l’architettura meccanica a tre cilindri. Il design esterno è piacevole soprattutto nella parte anteriore e nella calandra in linea con il family feeling del marchio, mentre risulta più votato alla praticità ed alla massimizzazione delle volumetrie interne nella linea laterale e nel posteriore. Interessantissima l’offerta commerciale che permette di accedere alla versione intermedia Easy allo stesso prezzo di 8.990 Euro della base L. Al top la versione DualJet Style da 12.990 Euro. Unici optional la vernice metallizzata (390 Euro) ed il cambio AGS (700 Euro) disponibile soltanto su 1.0 Easy e Style.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati