Notizie dal Mondo dei Motori
Suzuki Nuovo Grand Vitara

Suzuki Nuovo Grand Vitara

Un fuoristrada in abito da sera: Nuovo Suzuki Grand Vitara. Elegante, attraente e compatto nella versione 3 porte, robusto e dinamico nella versione 5 porte. Motori benzina 1.6 VVT - 106 Cv e 2.0 - 140 Cv , turbodiesel commonrail 1.9 DDiS da 129 Cv.

Video  Crash Test Suzuki Grand Vitara 2006
Altri Articoli:

Dimensione Carattere:

Suzuki ha presentato al mercato Europeo la terza generazione di Grand Vitara, un SUV (sport utility vehicle) compatto, pensato e realizzato per liberare lo spirito ed aprire nuovi orizzonti. È la seconda vettura strategica a livello mondiale lanciata sotto la rinnovata bandiera del marchio Suzuki, dopo la nuova Swift presentata nella primavera dell’anno in corso.

Con le sue eccellenti prestazioni da fuoristrada, il nuovo Grand Vitara, compatto e polivalente, tiene fede alla promessa del marchio Suzuki, invitando chiunque apprezzi l’avventura e abbia passione per le auto a provare il brivido e il fascino della guida fuoristrada e, soprattutto, la gioia di vivere ogni attimo intensamente.

Il design e la qualità degli equipaggiamenti anticipano il futuro, mentre la tecnologia avanzata è fonte di praticità e versatilità. Inoltre la doppia configurazione dà la possibilità a ciascuno di scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze.

Il 5 porte è rivolto alle famiglie, agli amanti della vita all’aria aperta e a tutti coloro che privilegiano la funzionalità e la versatilità, mentre il 3 porte è per coloro che cercano una vettura agile ed efficiente. Qualunque sia la versione scelta, il nuovo Grand Vitara non è per gente timorosa di infrangere le convenzioni: è per gente che sa che il vero viaggio inizia dove termina la strada.

DESIGN ESTERNO

Il Grand Vitara ha l’aspetto di un campione di atletica in abito da sera. Un corpo muscoloso e armonioso da atleta puro vestito di abiti eleganti e raffinati. Lo sbalzo anteriore corto e i larghi pneumatici conferiscono un’immagine aggressiva e sportiva, mentre i parafanghi svasati e l’ampia carreggiata contribuiscono a fornire un’impressione di grande stabilità.

Sebbene accomunati dagli stessi diritti di primogenitura, i modelli a 5 e a 3 porte hanno ciascuno una propria personalità ben distinta. Il modello a 5 porte è un campione di versatilità e funzionalità mentre il carattere più sportivo e spregiudicato del modello a 3 porte è messo in risalto dalla minor lunghezza e dalla forma pronunciata del montante B. I colori carrozzeria disponibili per il mercato italiano saranno tre: grigio, argento e nero metallizzati (di serie).

INTERNI

Salendo a bordo, gli occupanti vengono immediatamente proiettati in un mondo che è pura espressione Suzuki. Nell’interno, dove il nero predominante è interrotto qua e là da tocchi d’argento fatti ad arte, spregiudicati design e forme classiche si fondono in perfetta armonia. Le superfici sono in prevalenza incorniciate e i bordi arrotondati. Il design non è solo un omaggio al gusto e all’estetica, ma è anche rivolto a minimizzare i potenziali rischi indotti dalla guida fuoristrada.

L’impronta del marchio Suzuki, cioè la massima attenzione per i dettagli, appare evidente nella qualità delle finiture nonché nel design ergonomico del cruscotto. Gli strumenti, di forma rotonda, si leggono con estrema facilità. Comandi e controlli sono raggiungibili allungando semplicemente un dito, consentendo così al conducente di non distogliere mai lo sguardo dalla strada. Alcuni modelli montano i comandi audio e del cruise control sul volante.

DIMENSIONI

Le dimensioni dei Grand Vitara sono espressione di un perfetto equilibrio tra agilità, comfort e funzionalità. Le dimensioni esterne del modello a 5 porte (lung.-larg.-alt.) sono di 4.470 mm (copertura della ruota di scorta inclusa) x 1.810 mm x 1.695 mm; quelle del modello a 3 porte sono invece 4.005 mm (copertura della ruota di scorta inclusa) x 1.810 mm x 1.695 mm. La posizione delle ruote anteriori è stata avanzata in modo che, rispetto alla lunghezza complessiva, lo sbalzo anteriore sia relativamente corto ed il passo relativamente lungo, così da accrescere la stabilità direzionale ed incrementare la spaziosità del vano gambe e dell’abitacolo nel suo complesso.

I soli 755 mm di sbalzo anteriore contribuiscono a far sì che il raggio di sterzata sia di 5,5 m per le versioni a 5 porte e di 5,1 m per quelle a 3 porte. Gli angoli di attacco, di dosso e di uscita sono rispettivamente di 29º, 19º e 27º per il 5 porte e di 29º, 20º e 36º per il 3 porte.

Un elemento strutturale chiave è il telaio a longheroni (Built-in Ladder Frame). Incorporando direttamente un robusto telaio nella monoscocca si è potuta mantenere bassa sia l’altezza complessiva sia quella del pavimento, garantendo nel contempo un cospicuo spazio sopra la testa e una distanza da terra appropriata per la guida fuoristrada.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati