Notizie dal Mondo dei Motori
Svelata la nuova Ferrari F2012

Svelata la nuova Ferrari F2012

Oggi a Maranello la Ferrari ha svelato la nuova monoposto F1. Completamente rinnovata nella linea, più estrema ed aggressiva, la F2012 presenta nel muso un inedito scalino. Per Alonso è «molto diversa» mentre Massa dichiara: «aggressiva, sono fiducioso»

In Relazione:
Articoli  FERRARI
Video  Video FERRARI
Video  Foto FERRARI

Dimensione Carattere:

Si chiama F2012 la nuova monoposto della Ferrari che prenderà il via al campionato 2012 di Formula 1. Si tratta della 58esima vettura costruita dalla Ferrari appositamente per partecipare alla massima competizione automobilistica.
Linea estrema, aggressiva, con un muso che presenta uno scalino verso il basso, contribuendo a squadrare molto la forma dell’anteriore. La vettura con la quale il Cavallino affronterà il Mondiale 2012 di Formula 1 è stata presentata via Web sul sito ufficiale della Formula 1, dato che la cerimonia di presentazione è stata cancellata a causa della neve.
La F2012 farà il suo debutto a Jerez, in Spagna, la prossima settimana per una sessione di test. Come previsto, la nuova macchina utilizza un design con «naso a scalino» per soddisfare le nuove norme sulla altezza del telaio anteriore, cosa che ha praticamente costretto ad una revisione completa di ciascun’area della vettura.

Caratteristiche, modifiche e novità

La sospensione posteriore è ora di tipo «pull-rod», in linea con le tendenze più recenti, ma è interessante notare anche le modifiche su quella anteriore. Entrambi i cambiamenti mirano a migliorare le prestazioni aerodinamiche abbassando il baricentro della F2012.
Le fiancate sono state ridisegnate con le modifiche alle strutture laterali, il riposizionamento dei radiatori e la revisione di tutti gli elementi aerodinamici. La parte inferiore del posteriore della vettura è molto più ristretta e affusolata, caratteristica ottenuta in parte attraverso una nuova scatola del cambio e grazie alla delocalizzazione di alcuni componenti meccanici. Gli scarichi escono ora attraverso la carrozzeria, in linea con le nuove regole volte a prevenire l’uso dei diffusori di scarico per migliorare l’aerodinamica del posteriore.

L’ala posteriore, dotata di un comando idraulico DRS (Drag Reduction System), è concettualmente simile a quella utilizzata dalla Ferrari nel 2011, ma ogni dettaglio è stato rivisto per migliorarne l’efficienza. L’ala anteriore è derivata da quella introdotta sulla F150 del 2011 nella parte finale della competizione. Il team sta pianificando ulteriori evoluzioni in questo settore per le gare di apertura della stagione. Le prese d’aria anteriori e posteriori per i freni sono state ridisegnate, lavoro condotto in collaborazione con la fornitrice Brembo per ottimizzare il sistema di frenatura.

Il motore della F2012 è un’evoluzione di quello che la Ferrari ha utilizzato lo scorso anno. Tuttavia, il team ha compiuto notevoli sforzi per migliorarne l’installazione sul nuovo telaio, in modo da non penalizzare l’aerodinamica della vettura. Un’altra area, sulla quale gli specialisti dei motori di Maranello hanno lavorato, è la gestione «drop off», con l’obiettivo di mantenere il livello di prestazioni più alto possibile durante l’intero ciclo di utilizzo di ciascun motore, che ha ormai raggiunto una vita media di tre gare.
L’elettronica del motore è stata rivista sulla base delle modifiche alle norme in materia di utilizzo dei gas di scarico, un compito che ha richiesto molta attenzione e numerose ore sul banco di prova, mentre il sistema KERS della F2012 mantiene la sua posizione nella parte centrale bassa della macchina, una scelta finalizzata a massimizzare la sicurezza, ed ha subìto un aggiornamento rivolto principalmente a ridurne il peso e migliorarne l’efficienza di alcuni dei suoi componenti.

I commenti dei piloti e del team

Per Felipe Massa: «È molto aggressiva, l’abbiamo cambiata molto come idea, c’è molto da crescere, sono fiducioso che possiamo avere una stagione competitiva dall’inizio alla fine.» Il pilota brasiliano è molto fiducioso e spera di lottare da subito per il campionato: «Vogliamo tornare a lottare per il campionato, sono fiducioso e questo è l’obiettivo di tutti i tifosi. Io ho tanta voglia dentro per iniziare bene e finire anche meglio
Fernando Alonso, invece non vede l’ora di iniziare i test: «Macchina molto diversa, comincio il mio terzo anno con la stessa determinazione di far bene, speriamo di essere sempre vincenti e sul podio.».
Stefano Domenicali auspica di essere competitivi e vincenti, ribadendo: «l’orgoglio di far parte di una realtà unica, che trae ispirazione dal proprio passato e guarda al futuro. Dietro la F2012 ci sono state scelte difficili, che rappresentano però il nostro modo di guardare avanti. Dal punto di vista tecnico ci sono tante novità, sia a livello meccanico che di forme, abbiamo voluto una discontinuità e speriamo che ci porti le prestazioni che noi tutti vogliamo. Abbiamo solo 12 giorni per provare la macchina, per testarne le caratteristiche, l’affidabilità, per provare i nuovi pneumatici
Il presidente Montezemolo ha dichiarato «Siamo di fronte a una stagione molto importante, in cui la Ferrari vuole tornare a vincere, vuole tornare a essere nella condizione di non perdere il Mondiale all’ultima gara come successo due anni fa e che è ancora un pelo sullo stomaco enorme. La Ferrari vuole tornare a far bene e abbiamo tutto per riuscirci»

Parole di fiducia e di ottimismo quelle di Montezemolo che ha elogiato il lavoro di Domenicali e del suo staff, per una macchina «con pochi cambiamenti e senza rivoluzioni», e che punta forte sia su Alonso che su Massa..




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati