Notizie dal Mondo dei Motori
Tecnologie intelligenti Ford

Tecnologie intelligenti Ford

Come rispondere al caro carburante? Ford propone le sue tecnologie intelligenti, al servizio del guidatore. I motori del Gruppo Usa di nuova generazione offrono risparmio di carburante e ridotte emissioni di CO2. Ma senza penalizzare il piacere di guida.

In Relazione:
Articoli  FORD
Video  Video FORD
Video  Foto FORD

Dimensione Carattere:

Fare il pieno all’auto significa mettere a dura prova le proprie coronarie: il carburante è schizzato a livelli mai visti. Un po’ per la fame di petrolio della Cina, un po’ per la crisi, un po’ per la situazione caotica in Nord Africa. Per giunta, le accise in Italia picchiano duramente. E allora i Gruppi automobilistici pensano a nuove tecnologie per risparmiare sul carburante. In particolare, Ford va incontro a chi è alla ricerca di stili di guida più parsimoniosi, da coniugare alla riduzione delle emissioni inquinanti.

È Frank Davis, Vice Presidente della divisione Sviluppo prodotti di Ford Europa, a parlarci anzitutto di motori ad altissima efficienza. I diesel Ford Duratorq TDCi di ultima generazione offrono un eccellente risparmio di carburante, senza incidere in negativo sul piacere di guida. La Mondeo equipaggiata con il nuovo Duratorq TDCi da 2,2 litri e 200 CV chiede 6,0 l/100 km, con emissioni di CO2 per soli 159 g/km. Eppure ha un’accelerazione da 0 a 100 km/hin 8,1 secondi e una velocità di punta di 230 km/h. La Fiesta ECOnetic con il motore TDCi da 1,6 litri beve solo 3,6 l/100 km.

Gli EcoBoost a iniezione diretta, fasatura variabile indipendente e sovralimentazione, offrono le stesse prestazioni dei sistemi di maggiore cilindrata, ma coi vantaggi dei motori più piccoli: meno sete di carburante e meno emissioni. Potenza sì, consumi alti no.

Il sistema Ford Start&Stop arresta automaticamente il motore quando il veicolo è inattivo: per esempio, al semaforo. Riavviandolo quando il conducente desidera ripartire. Non male anche il pannello di chiusura attiva della griglia: ottimizza l’aerodinamica utilizzando alcune bocchette per controllare il flusso dell’aria. Attraverso la griglia, raggiunge il sistema di raffreddamento e il vano motore: -2% di resistenza aerodinamica e di emissioni di CO2.

Discorso a parte per il sistema EcoMode: interagisce con il conducente attraverso una grafica accattivante. Gli fa monitorare il risparmio associato al proprio stile di guida, basandosi su algoritmi sviluppati da un database di tecniche di guida eco-compatibili. Risparmi in tempo reale. Questione di cambi di marcia, eliminazione delle frenate inutili, mantenimento della velocità di crociera ridotta. Sul cruscotto, tre fiori con cinque petali indicano il proprio livello di guida pulita. Al 75% di efficienza, sul quadro strumenti viene visualizzata la grafica ECO Driver, che sale a ECO Champion quando si supera il 95%.

Interessante l’Econo Check, lanciato dalla Divisione Assistenza Clienti di Ford Europa (FCSD) che consente di tagliare la spesa carburante fino al 25%. I tecnici analizzano elettronicamente lo stile di guida, così viene stilato un profilo personalizzato per ogni conducente. Il cliente riceve un’e-mail con il proprio report Econo Check contenente il potenziale risparmio annuo in termini di carburante e CO2.

Immancabile il dispositivo per mantenere la velocità di crociera costante che riduce anche l’usura della trasmissione, rilevando il traffico antistante il veicolo grazie alla tecnologia radar di bordo per reagire di conseguenza. Se il veicolo dotato di CAV non decelera abbastanza rapidamente, vengono attivati anche i freni in modo da diminuire gradualmente la velocità. Utile pure il limitatore di velocità Ford: fa impostare una velocità massima di crociera. Quando viene raggiunta, il dispositivo invia un segnale al sistema di gestione del motore, che interviene limitando l’erogazione di carburante




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati