Notizie dal Mondo dei Motori
Torino - 100 Giorni Tram e Bus

Torino - 100 Giorni Tram e Bus

(Linea 1) Una "traversata" allucinante: p.zza Massaua/Stazione Porta Nuova A/R

Dimensione Carattere:

Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni, i nostri QualityMan, Domenica 9 febbraio 2003, preso il coraggio a due mani ed equipaggiati di cinture Gibaud salvaschiena, hanno deciso di assaggiare il percorso con la "traversata" che veniva descritta "da fuoristrada" ma, al termine, l´aggettivo più delicato era "allucinante" e non si sa come le nostre schiene ne siano uscite quasi indenni.

Sia il viaggio di andata che quello di ritorno, svolti tra le 20 e le 23, hanno visto come protagonista un autosnodato BredaMenariniBus e non si sa se definirlo "povero bus" o "sciagurato" non sapendo se attribuirgli colpe di tanto sconquasso, nell´attesa di rifare il percorso con altre marche tipo i Van Hool che sembrerebbero meglio costruiti.

Già la partenza è risultata problematica, per l´invasione sistematica da parte di diverse auto della zona che dovrebbe essere riservata al Capolinea, costringendoci a cercare il Bus in giro per la piazza Massaua riuscendo così anche a vedercelo partire sotto il naso e riservandoci un´altra mezz´ora di attesa al freddo con altri passeggeri.

Negli orari diurni si è potuto rilevare ad esempio una sensibile maggior frequenza: 3/1 della linea 1 rispetto alla povera linea 36 Torino/Rivoli sempre molto affollata.

Appena partiti dalla famosa piazza Massaua, iniziano subito le dolentissime note, registrate in effetti fin dal c.so Marche, e che note!!! sembrava che il Bus esplodesse letteralmente, tanto erano forti e secchi i colpi che centinaia di tombini e buche gli assestavano alle sospensioni in un frastuono di porte, vetri e sedili !!! Non sappiamo la velocità del mezzo se superiore od inferiore ai 30 Kmh ma si era comunque accesa la spia rossa del ritardo.

Siamo stati costretti per prudenza ad alzarci e restare in piedi per evitare possibili danni fisici alle vertebre ed all´osso sacro.

Dolentissime note che sono continuate per tutto il c.so Francia fino a Porta Susa ed attenuandosi oltre, fino alla micidiale esplosione per un rattoppo mal sistemato nell´asfalto di c.so Matteotti, peggiorando nuovamente in c.so Vittorio fino alla Stazione di Porta Nuova.

Si ha la sensazione di trovarsi prigionieri in una scatola che viene violentemente colpita da un martello...!!!

Leggermente migliore la "traversata" di ritorno ma non di troppo.

In simili condizioni viene d´obbligo chiedersi: chissà perché i sedili dei Bus, già con sospensioni più rigide delle auto, oltre ad essere di plastica dura non hanno un minimo di molleggio???

E viene anche d´obbligo porsi la legittima domanda: se mai i Responsabili dell´Azienda GTM/ATM siano a conoscenza e perché non reagiscano a delle situazioni che, oltre ad essere economicamente controproducenti e sfasciare i loro mezzi, maggiormente possono arrecare danni ai Clienti/Passeggeri oltre a rendere allucinanti ed a confort zero i loro viaggi???

Abbiamo osservato le facce di passeggeri, soprattutto stranieri, con espressioni a dir poco "impaurite" per un tale sconquasso...!!!




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati