Notizie dal Mondo dei Motori
Toyota Auris touring sports: Wagon, Hybrid e Hi-Tech!

Toyota Auris touring sports: Wagon, Hybrid e Hi-Tech!

La compatta media ibrida Toyota è ora anche wagon, ma Auris Touring Sports è molto più che solo una station wagon.

Video  Toyota Auris Touring Sports

Dimensione Carattere:

Wagon, ibrida, hi-tech: tombola. Viaggiare comodi e carichi senza svenarsi alla cassa, né “abbeverarsi” un giorno sì e uno no alla pompa di carburante, si può. E pur non avendo l”esclusiva”, Auris Touring Sports è in tal senso fra le soluzioni più raffinate. Non stupisce che a rafforzare la tesi di una mobilità via via meno impattante sia sempre Toyota, mega-costruttore che alle credenziali di leader mondiale unisce, e con estremo successo, una costante attività di ricerca nel campo della propulsione sostenibile. Competitor, la “Grande T”, che il mercato italiano non cessa inoltre di sottoporre ad amare riflessioni (-8,26% il dato di giugno) ma che, a suon di nuovi modelli e tecnologie verdi, ha ora tutte le carte in regola per scalare il segmento C sino al 5%, quota peraltro già sottoscritta nel pianeta utilitarie grazie a Yaris Hybrid. Quanto alla scelta strategica di affiancare alla berlina la variante con portellone al seguito, la ragione è presto detta: in Italia, le wagon rappresentano attualmente il 30% della mix di vendita compatte, oltre il 40% se consideriamo solo il mercato flotte ed oltre il 60% se infine prendiamo in esame solo quei modelli del segmento C che hanno sia la variante 5 porte che wagon. Disegnata espressamente per il mercato europeo, quello cioè più ricettivo per questa tipologia di vetture, Auris Touring Sports sarà costruita a Burnestone, in Gran Bretagna, presso l’impianto Toyota Motor Manufacturing UK assieme ad Avensis.

A passo di Auris
Alla “hatchback” presentata in inverno, la Auris Touring Sports (o TS) non toglie né aggiunge nulla. Se non 285 mm tutti a favore della capacità di stivaggio e una presenza scenica leggermente superiore per via delle dimensioni. La decisione di costruire la versione station wagon sullo stesso identico schema della berlina delude quindi chi si fosse aspettato, là in seconda fila, maggiore spazio per figli, amici o – data la vocazione aziendale impressale in fabbrica – clienti. Il passo è insomma uguale (2,60 metri), il massimale di carico cresce in compenso di 170 litri (560 litri), che la forma di alimentazione sia di tipo tradizionale (1.6 benzina o 1.4/2.0 turbodiesel) oppure ibrida. Una volta ripiegati i sedili, dotati di configurazione 60:40, il vano raggiunge inoltre una lunghezza massima di 2.047 mm, un’altezza di 890 mm (760 mm con il pianale a doppio livello in posizione) e una capacità totale di 1.658 litri. Auris Touring Sports, infine, è l’unica wagon del proprio segmento capace di offrire i benefici del sistema Toyota Easy Flat, sedili posteriori con ripiegamento one-touch, spazio di carico su due livelli, tendina copribagagli “two-way”, barre portatutto in alluminio e tre prese di corrente da 12 V (di cui una nel bagagliaio). Al posteriore, per completare il quadro, la Touring Sports è caratterizzata dal nuovo design del paraurti e del portellone, con il piano di carico posizionato 100 mm più in basso rispetto alla versione berlina, ad un’altezza di soli 624 mm.

Under Priority, Over Normality
Come anche per la due volumi, il design del corpo vettura permette di massimizzare i benefici derivanti dalla riduzione dell’altezza e dall’abbassamento del baricentro: grazie a un Cx di 0,28, le prestazioni aerodinamiche sono a dir poco eccellenti. Auris Touring Sports conserva dunque pari pari l’accattivante e deciso disegno del frontale, coniugando lo stile “Under Priority” con il “Keen Look” dei fari e dei LED di marcia diurna (DRL). “Under Priority”, in particolare, sono l’ampia griglia inferiore dalla forma trapezoidale, inserita all’interno del paraurti, nonché la griglia superiore più piccola che si estende tra i fari. Subito sotto la sinuosa linea del cofano, la griglia superiore presenta poi una barra cromata che accentua l’idea di larghezza del veicolo. Il profilo laterale mantiene a sua volta la stessa inclinazione del parabrezza della versione berlina, mentre il tettuccio è munito di portapacchi in alluminio e spoiler posteriore integrato. Con i suoi 1.553 mm di lunghezza e 960 mm di larghezza, il tetto panoramico Skyview - disponibile come optional - è fra i più ampi del mercato e in grado di aumentare in modo esponenziale la percezione di spaziosità degli interni. Le fiancate sono caratterizzate dai montanti neri, con vernice ‘Piano Black’ riservata al montante centrale e la cornice cromata lungo la linea di cintura. Al posteriore il nuovo design avvolgente dei gruppi ottici aiuta infine a rafforzare la forma dinamica del parafango, del nuovo montante e del lunotto. Per essere riconoscibile al primo sguardo, Auris Hybrid Touring Sports presenta da par suo dettagli unici: come la griglia e il diffusore inferiore rivestiti di vernice dedicata color grafite. Il logo Toyota sul cofano e sul portellone sono invece rifiniti in Blue Hybrid.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati