Notizie dal Mondo dei Motori
Toyota conserva lo scettro mondiale nel primo semestre 2013

Toyota conserva lo scettro mondiale nel primo semestre 2013

Si fa davvero appassionante la sfida per la leadership mondiale, il gruppo Toyota conserva il primato in classifica, a poca distanza segue General Motors

Dimensione Carattere:

Al termine del primo semestre 2013 il Gruppo Toyota ha conservato lo scettro, pur perdendo l’1,2% sullo stesso periodo dello scorso anno, per un totale di 4,91 milioni di esemplari, comprendendo anche le affiliate Daihatsu e Hino Motors. Ma quando 9 giorni fa il Gruppo General Motors diffuse i suoi risultati tutti sono stati concorsi nel dire che Detroit aveva rimesso nel mirino il colosso giapponese.

Toyota precede la rivale USA di soli 60.000 veicoli avendo quest’ultima chiuso i 6 mesi a 4,85 milioni di unità. Il divario tra Toyota e GM si sta gradualmente erodendo considerando che già nel primo trimestre GM si era avvicinata a circa 65 mila esemplari. La lotta per l’alloro 2013 è dunque apertissima e sarà giocata fino all’ultimo anche da quello che al momento sembra il terzo incomodo, il Gruppo Volkswagen. A Wolfsburg hanno archiviato il semestre a 4,7 milioni di vetture e la rincorsa al primato potrebbe essere soddisfatta ben prima della più volte annunciata scadenza (cautelativa) del 2018.

A far pendere la bilancia a favore di GM o di VW potrebbe essere il mercato chiave della Cina. Nel Paese della Grande Muraglia, GM e VW si contendono da anni la leadership con volumi di vendita che Toyota nemmeno può sognare. Inoltre, la Casa nipponica deve sempre fronteggiare l’ostilità dei consumatori cinesi verso i prodotti giapponesi per la disputa tra Pechino e Tokyo sulle Isole del Pacifico. Che il primato globale di Toyota sia traballante (a Nagoya l’hanno riconquistato nel 2012 dopo la parentesi GM del 2011 che a sua volta era stata prima ininterrottamente per 77 anni fino al 2008) è dimostrato anche dai dati del singolo 2° trimestre.

Da aprile a giugno, per la prima volta negli ultimi sei trimestri, GM è stata la migliore con 2,49 milioni di veicoli contro i 2,48 milioni di Toyota e i 2,39 milioni di VW. Non ci resta che aspettare e vedere chi riuscirà per prima a chiudere un anno a 10 milioni di vetture. Toyota ha anche divulgato il dato semestrale della produzione. Sono stati assemblati 5,05 milioni di esemplari, in flessione del 3,7%. Toyota ne ha costruiti 2,18 milioni in patria (-8,1%) e 2,88 milioni all’estero, lo 0,1% in meno.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati