Notizie dal Mondo dei Motori
Toyota ha assemblato la 9milionesima unità in Europa

Toyota ha assemblato la 9milionesima unità in Europa

I lavoratori diretti europei sono circa 20 mila.

In Relazione:
Articoli  TOYOTA
Video  Video TOYOTA
Video  Foto TOYOTA

Dimensione Carattere:

Era il 1971 quando Toyota avviava l’attività produttiva in Europa con l’assemblaggio del primo esemplare di una Corolla berlina quattro porte nell’impianto portoghese di Caetano (dove oggi è co­struito il veicolo commerciale Dyna). A 43 anni da quella pietra miliare, la Casa giapponese festeggia la produzione della 9milionesima unità nel Vecchio Continente. Due terzi delle vetture vendute nella regione sono assemblate attualmente in uno dei sei stabilimenti auto e tre powertrain che la Casa gestisce tra Portogallo, Gran Bretagna, Turchia, Fran­cia, Polonia, Repubblica Ceca e Russia. Nel dettaglio, Toyota ha iniziato le operazioni in GB nel 1992 con la Carina II e da Burnaston escono oggi Avensis berlina e wagon, Auris hatchback e Auris Touring Sports (attivo anche il sito motoristico gallese di Deeside).

La prima Toyota made in Turchia risale invece al 1994 e ad Adapazari sono assemblate adesso la Corolla e la Verso, in attesa di un nuovo SUV compatto che arriverà nel 2016. Il 2001 è l’anno dell’inagurazione della fabbrica francese di Valenciennes, culla della Yaris, quello successivo è toccato ad un impianto motori in Polonia. Le attività nel sito ceco di Kolin (in joint venture con il Gruppo PSA) sono iniziate nel 2005 e ancora og­gi vi si assembla la piccola Aygo, mentre nello stabilimento russo di San Pietroburgo lo sbarco è avvenuto nel 2007 con la Camry, aspettando l’aggiunta della nuova Rav4 dal 2016.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati