Notizie dal Mondo dei Motori
Toyota Nuova iQ - 2010

Toyota Nuova iQ - 2010

L’obiettivo della nuova Toyota iQ? Offrire ai clienti più esigenti un’ampia scelta di colori e personalizzazioni. E l’abitacolo si presenta più luminoso e moderno. Stando alla Casa, aumenta la percezione di iQ come auto di qualità. A caccia del rilancio.

Video  Crash Test Toyota IQ - 2009
Altri Articoli:
In Relazione:
Articoli  iQ
  CityCar
Video  Video TOYOTA
Video  Foto TOYOTA

Dimensione Carattere:

La Toyota iQ cerca il rilancio. Arrivata in Europa nel 2009, non è stata capita. È vero che ha rivoluzionato il concetto di auto grazie a un design dinamico, a un’ingegneria avanzata, a una manovrabilità da record in città; ma di sicuro non ha raccolto i frutti sperati in termini di vendite.

La più piccola quattro posti del mondo, innovativa, sbarazzina, con una particolarissima interpretazione del concetto di automobile, forse non è stata giudicata abbastanza pratica e comoda. O forse costa semplicemente troppo: da 11.650 euro.

Il motore benzina 1.3 Dual VVT-i, con tecnologia Toyota Optimal Drive, magari non ha convinto. È capace di erogare 99 CV di potenza e una coppia massima di 123 Nm a 4.400 giri/min, assicurando un aumento delle prestazioni senza rinunciare a bassi consumi e alla riduzione delle emissioni. Il nuovo motore è abbinato al cambio Multidrive di serie che aiuta a ottimizzare il rapporto tra prestazioni consumi: appena 5,1 litri/100 km e una quantità di CO2 che si attesta sui 120 g/km.

Oppure non è piaciuto l’avanzamento del differenziale, la scatola guida con leva take-off, che creano più spazio riducendo allo stesso tempo anche gli sbalzi. L’innovazione in chiave downsizing di iQ trova la sua massima espressione ed efficienza nell’unità di climatizzazione, ridotta del 20% senza alcuna penalizzazione in termini di prestazioni, e nel sorprendente serbatoio ultrapiatto del carburante, alto appena 120 mm, che ha abbandonato la sua naturale postazione sotto ai sedili per trovare spazio nel sottoscocca.

La "i" come individualità, innovazione e intelligenza; la "Q" come qualità. Quattro posti in meno di tre metri, emissioni di appena 99 g/km, 5 stelle nei crash test EuroNcap. Una guanto di sfida lanciato alla Smart, in particolar modo.

Il telaio ad alta rigidità e la robusta struttura capace di assorbire un elevato grado di energia d’urto, ma allo stesso tempo, di deformarsi nel caso di impatto, rendono la piccola iQ adatta a proteggere sia i passeggeri accolti nell’abitacolo che i pedoni. L’obiettivo alla base delle tecnologie Toyota rimane, comunque, quello di prevenire possibili incidenti.

Dimostra lo spirito d’innovazione alla base del progetto iQ il rivoluzionario cuscino ad aria a tendina, primo al mondo utilizzato esclusivamente per il lunotto posteriore. Evidentemente non avrà colpito nel segno.

E adesso? La nuova gamma si presenta con motori Euro 5, interni completamente rivisitati di colore nero e ghiaccio, inedite plastiche con materiali soft touch, nuovo colore black sulla console centrale e sulle portiere. Inoltre, ecco le cuciture sul volante e le cromature sulle manopole di regolazione dell’aria condizionata e sui tweeter. Sarà anche disponibile una nuova gamma di colori e a richiesta nuovi interni pelle/tessuto.

Stando a quanto comunica il Costruttore nipponico, l’abitacolo della nuova iQ si presenta ancora più luminoso e moderno. Tutto questo dovrebbe aumentare la percezione di iQ come auto di qualità.

Si punta anche sulla macchina su misura, la cosiddetta personalizzazione: sulla versione High, sarà possibile scegliere in alternativa all’interno nero e ghiaccio, due personalizzazioni; la Collection Cream, e la Collection Godiva, con colori delle plastiche e delle finiture interne esclusivi. Senza costi aggiuntivi.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati