Notizie dal Mondo dei Motori
Toyota Prius Plus: dimensioni generose

Toyota Prius Plus: dimensioni generose

Provata su strada la Toyota Prius Plus. Sette posti per un volume di carico fino a 1.750 litri. Motore ibrido benzina-elettrico e zero emissioni. Nata per essere comoda!

Video  Toyota Prius Plus

Dimensione Carattere:

Touch & Prius
La plancia, trattando ora della sfera decorativo-funzionale, rispecchia a sua volta la natura hi-tech di una Prius qualsiasi, con tutti quei pulsanti a circondare il display Toyota Touch da 6,1”. Tra i più gradevoli schermi multi-informazione oggi in commercio, esso comprende il sistema audio, navigazione e informazioni sul veicolo. I controlli del climatizzatore sono stati da par loro posizionati in una zona definita da un’elegante finitura nera. Il sistema di climatizzazione dispone poi di un nuovo comando, che può regolare la temperatura, la modalità e la velocità di ventilazione attraverso il funzionamento intuitivo di una singola manopola. Per fantasia di design, tra gli elementi che rientrano nel cono visivo del guidatore brilla soprattutto la leva del cambio, terminale del noto sistema a variazione continua a gestione elettronica E-CVT, qui in veste di raffinata protuberanza in blu fosforescente. In prima e seconda fila, l’aria vitale infine abbonda: la panca di mezzo è tripartita e scorrevole, oltre che rialzata di 45 mm per riprodurre un apprezzabile effetto “teatrale”.

Prius Plus, Gas Minus
Il principio che muove la Prius+ è il medesimo della sorella a 5 posti: la marcia in “+” consiste quindi nell’accostamento tra il noto 1.8 VVT-i a benzina a Ciclo Atkinson da 99 CV e un prestante motore elettrico da 60 kW/82 CV che funge – a seconda del contesto – da supporto al gruppo termico (modalità “Normal” o “Eco”, in funzione dei consumi) o da unità di vera e propria propulsione (configurazione “EV”), sebbene autonoma solo per qualche chilometro e sotto la soglia dei 70 km/h. La guida a “zero emissioni”, prerogativa della tecnologia “Full Hybrid”, può attivarsi addirittura per il 50% della distanza percorsa, ma dipende da che pressione si esercita sul pedale del gas. Grazie a una potenza di sistema che si assesta sui 136 CV, la Prius+ accelera da 0 a 100 km/h in 11,3 secondi e raggiunge una velocità massima di 165 km/h: tra le monovolume medie, si classifica quindi a metà strada tre le “lepri” e le “lumache”. D’altra parte il plusvalore di un modello ibrido non risiede tanto nelle performance in senso classico quanto in valori di consumi che neppure il più virtuoso dei turbodiesel sarà in grado di eguagliare: specie in città, i consumi calano drasticamente (oltre 26 km/l), mentre i benefici della premiata ditta benzina&elettrico si attenuano man mano che ci lasciamo alle spalle code e rotatorie. Per capirci, in autostrada non si spuntano medie superori ai 17-18 km/l. Ma è pur sempre grasso che cola.

+Stabilità
Quanto alle funzioni dinamiche, Prius+ introduce la prima applicazione mondiale su un modello hybrid del sistema di controllo Pitch & Bounce. Grazie alla regolazione automatica della coppia del motore elettrico in base alle condizioni della superficie stradale, il sistema consente di ridurre il beccheggio della scocca, migliorando handling e piacere di guida. Il Pitch & Bounce utilizza le informazioni provenienti dal sensore di velocità delle ruote per determinare il movimento in alto e in basso della parte anteriore del veicolo in caso di strada ondulata. Se il movimento è verso l’alto, il sistema riduce i livelli di coppia, mentre in caso di abbassamento, il controllo li va invece a incrementare.

One day with…
Sintesi di una giornata di ordinaria ibridazione. Al mattino presto, l’accensione silenziosa del meccanismo elettro-termico asseconda il torpore di chi siede ai comandi, facendo delle puzzolenti vibrazioni delle ante del box sotterraneo solo un lontano ricordo. Si parte in sordina, e solo affrontando con decisione la rampa di uscita dal cortile il motore a benzina esce timidamente dalla propria tana. La città è una danza alterna di elettroni e particelle di anidride carbonica, diffuse pur sempre in misura minima. Il motivo canticchiato dalla nostra Prius+ è inoltre un disco pop ricco di lunghe pause: quelle che il 4 cilindri si concede ai semafori, ma anche ogniqualvolta la velocità scenda sotto la soglia che lui ritiene sufficiente per schiacciare un riposino. Quale, l’andatura di inversione motrice? Dipende che modalità di guida è sotto carica, se la “Power”, la “Normal”, la “Eco” o la “EV”, citate in ordine di progressivo rispetto per la natura. Al pomeriggio ci concediamo una scampagnata fuori porta: le sospensioni McPherson all’anteriore e a ponte torcente sull’asse posteriore molleggiano la vettura all’insegna di un’esperienza confortevole ma, all’occorrenza, persino sportiva. Peccato che altrettanto gratificante non risulti il cambio a variazione continua, partner ideale di un sistema ibrido ma non certo lo strumento più indicato per una gita ad alto tasso di adrenalina. Arriva sera: gli scomparti della Prius+ fanno posto a un’intera compagnia di amici, e in quel che resta del bagagliaio c’è pure lo spazio per le immancabili borsette delle donne al seguito.

Lusso elettrico
Il listino corre dai 30.400 euro dell’allestimento Active - già ricco di luci diurne a LED, retrovisori, maniglie e paraurti in tinta, cerchi in lega da 16”, vetri posteriori oscurati e, per gli interni, sistema Toyota Touch, cruise control, comandi al volante, clima automatico, sensore pioggia e terza fila di sedili – ai 32.200 dello step Lounge, che sommariamente aggiunge fendinebbia, tetto panoramico, Head Up Display e telecamera posteriore. La tecnologia ibrida ha il suo prezzo, ma Prius+ restituisce anche charme e qualità. Abbondante capacità di carico, tecnologia ibrida sopraffina ed equipaggiamento di serie completo sembrano, per finire, le virtù che meglio schematizzano un prodotto di assoluto lignaggio. Tra i disturbi maggiormente avvertiti durante la prova si segnalano invece lo scarso piacere di utilizzo del cambio a variazione continua e l’abitabilità risicata per i passeggeri di terza fila. Un prezzo “over 30” (mila), a sua volta, non è esattamente alla portata di tutte le tasche..




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati