Notizie dal Mondo dei Motori
Volkswagen Golf 4Motion

Volkswagen Golf 4Motion

Golf V si arricchisce con l´innovativo sistema 4MOTION (4x4) di seconda generazione. Golf 4Motion sarà disponibile ad agosto 2004 con motore TDI da 105 Cv (77Kw) e 140 Cv (77Kw) ed entro il 2005 arriverà il 2.0 benzina ad iniezione diretta (FSI).

Video  Buon compleanno Golf!

Dimensione Carattere:

La nuova Golf V si arricchisce con l'innovativo sistema a quattro ruote motrici 4MOTION di seconda generazione, al quale si aggiunge il ripartitore di coppia elettronico.

Golf 4Motion sarà disponibile a partire dalla fine di agosto 2004 nelle motorizzazioni Turbodiesel TDI da 105 Cv (77Kw) e 140 Cv (77Kw) al quale si aggiungerà entro il 2005 una versione 2.0 benzina ad iniezione diretta (FSI).

Il debutto delle quattro ruote motrici su Golf V, che già in passato ha potuto godere del successo di 100.00 veicoli venduti a partire dal 1998, ha permesso agli ingegneri Volkswagen di estendere il successo e migliorarla, soprattutto per ciò che ne riguarda la manutenzione e l'abbassamento di rumorosità durante la marcia del veicolo.

Il nuovo sistema 4Motion (Four-Whell Drive) è particolarmente efficace in termini di tenuta su fondi stradali caratterizzati da condizioni climatiche sfavorevoli, quali bagnato, ghiaccio, neve, fango e sterrato. In circostanze precarie 4 Motion è quindi in grado di trasmettere stabilità e tenuta, registrando le caratteristiche della strada e ridistribuendo la giusta coppia di torsione su ciascuno degli assi collegati alle quattro ruote motrici.

Ogni asse può quindi ricevere indistintamente dalle altre sino al 100% di potenza proveniente dal motore favorendo un miglior comportamento del corpo vettura sia in termini di tenuta che di stabilità, ed in ogni caso una maggiore sicurezze per il conducente ed i passeggeri. Il nuovo sistema è infatti in grado di garantire un corretto comportamento anche quando si marcia a pieno carico, con cinque persone a bordo o eventualmente con trainando un rimorchio come roulotte o imbarcazioni, che può trainare sino ad un peso massimo di 1.800 Km ad una pendenza dell'8%.

Come optional all'equipaggiamento di serie, sono inoltre disponibili, una pannello protettivo per il motore, che ne evita il danneggiamento in caso di percorsi accidentali o comunque costituiti in prevalenza da rami e massi, ed un "pacchetto sospensioni" che conferisce maggior rigidità ed un innalzamento di 20 mm.

Esternamente la Golf 4 Motion si distingue rispetto alla versione a due ruote motrici con la targhetta rossa/cromata "4MOTION" e l'adozione un particolarissimo doppio scarico, mentre all'interno si può ritrovare il medesimo emblema sulla corona del pomello del cambio.

Il vero cuore della tecnologia è invece "nascosto" nel sottoscocca, ed è una frizione a bagno d'olio collocata lungo l'asse longitudinale de veicolo, la quale rispetto ai parametri di coefficiente d'attrito e delle forze in gioco è appunto in grado di distribuire alle ruote anteriori o posteriori da 0 al 100% della trasmissione.

La Golf V 4Motion è equipaggiata con un cambio a sei marce ed è disponibile negli allestimenti Trendline, Comfortline e Sportline. I prezzi si scosteranno di 1.500 Euro in più rispetto all'equivalente versione tradizionale.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati