Notizie dal Mondo dei Motori
Volkswagen inaugura nuovo impianto cinese a Foshan

Volkswagen inaugura nuovo impianto cinese a Foshan

Il Gruppo Volkswagen ha inaugurato il suo 104° stabilimento a livello mondiale. La fabbrica sorge in Cina, a Foshan (provincia di Guangdong)

Dimensione Carattere:

Il Gruppo Volkswagen ha inaugurato il suo 104° stabilimento a livello mondiale. La fabbrica sorge in Cina, a Foshan (provincia di Guangdong), ed è il frutto della consolidata partnership tra il Gruppo tedesco e la locale First Auto Works.

Il sito è stato completato in appena due anni ed avrà una capacità produttiva iniziale di circa 300 mila esemplari l’anno, con il potenziale per raddoppiarla a medio termine. La prima vettura uscita dall’impianto di Foshan (dove sono stati creati 6.500 posti di lavoro) è una Golf di settima generazione, ma entro fine anno sarà affiancata dall’Audi A3 sfruttando la piattaforma modulare MQB del Gruppo VW. Il nuovo sito è il primo in Cina a ricevere la tripla stella per il rispetto ambientale e ha già ottenuto anche la certificazione standard Iso 14001.

La joint venture FAW-Volkswagen opera in Cina in altri due stabilimenti, a Changchun e a Chengdu, e contribuirà al consolidamento del Gruppo Volkswagen nel Paese dove costruirà altre quattro fabbriche a breve termine. L’obiettivo Volkswagen è incrementare il numero dei lavoratori cinesi da 75 mila a 100 mila addetti entro il 2018, ma soprattutto la Casa conta di portare i ritmi di assemblaggio annuali dagli attuali 2,6 milioni di unità ad oltre 4 milioni di veicoli. In occasione della cerimonia di inaugurazione dell’impianto di Foshan, il responsabile delle attività VW in Cina, Jochem Heizmann, ha confermato le trattative con Faw per portare la quota Volkswagen dall'attuale 40% al 50%.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati