Notizie dal Mondo dei Motori
Volkswagen Nuova Phaeton 2010

Volkswagen Nuova Phaeton 2010

La Nuova Volkswagen Phaeton 2010 ha frontale rinnovato ed elementi rivisti in design e funzioni. Aria nuova anche per i motori con propulsori V6, V8 e W12 benzina e gasolio da 240 a 450 Cv. L’allestimento interno è da prima della classe. Da settembre.

Video  Volkswagen Phaeton 2010

Dimensione Carattere:

La celebre e pluri nominata "Fabbrica di Vetro" di Volkswagen, aggiorna la linea di produzione con il restyling 2010 di una delle vetture più prestigiose al mondo: la Nuova Volkwagen Phaeton. Tutti gli elevati standard qualitativi che rappresentano questa berlina ed il comfort ai massimi livelli da sempre offerto, la identificano dal 2010 al di sopra delle normali berline ammiraglie, definendo quasi una classe a sé.

La Nuova Phaeton 2010 è disponibile in duplice configurazione, sia con passo corto che a passo lungo. La lunghezza complessiva della vettura è di 5,06 metri mentre a passo lungo (12 centimetri in più per un passo di 3 metri) raggiunge addirittura i 5,18 metri. Entrambe le versioni di carrozzeria misurano rispettivamente 1,9 metri di larghezza e 1,45 metri di altezza. La rispettiva zona posteriore dell’abitacolo può essere allestita con un divano a tre posti o con due sedili singoli.

In materia di design, pur rimanendo recentemente un po’ troppo formale, Volkswagen è riuscita ulteriormente perfezionato l’ammiraglia, a iniziare proprio dal design esterno. Il nuovo frontale infatti, e con esso i fari bixeno con luci di svolta a LED di serie, sono stati completamente ridisegnati. Anche i nuovi gruppi ottici posteriori a LED sono stati adattati alla nuova linea estetica.

Introducendo parallelamente innumerevoli nuove soluzioni tecnologiche, e spiccano tra queste: il nuovo impianto frenante, il sistema di gestione dinamica degli abbaglianti basato su telecamera (Dynamic Light Assist) per la prima volta proposto su una berlina e un sistema di navigazione in grado di integrare, all’occorrenza, i dati di Google all’interno delle mappe visualizzate. Grazie alla telecamera anteriore (a richiesta), la Phaeton riesce poi a "vedere" la segnaletica stradale, visualizzando i limiti di velocità nella strumentazione (indicatore multifunzione) e sullo schermo touchscreen nella consolle centrale. Il sistema è in grado di riconoscere anche i segnali di divieto di sorpasso e di riprodurli.

La vettura verrà offerta con quattro differenti motori, V6, V8 e W12, un Turbodiesel e tre benzina. I propulsori, a sei, otto e dodici cilindri, vantano potenze comprese tra 240 e 450 CV. Come motore benzina a sei cilindri sulla Phaeton verrà montato un V6 FSI a iniezione diretta con 280 CV. Per le potenze superiori, sono disponibili un V8 da 335 Cv ed il W12 da 450 Cv. Per quanto riguarda la versione Diesel, nell’ottica dell’ottimizzazione dei consumi, la Volkswagen offre l’eccellente V6 TDI 240 CV il cui consumo nel ciclo combinato è sceso da 9,0 a 8,5 l/100 km (con emissioni di CO2 pari a 224 g/km).

Lo stile ed il design stilistico del nuovo DNA Volkswagen, creato da Walter de’ Silva - Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen - ha caratterizzato la Phaeton 2010 riassumendo la superiorità di questo modello soprattutto nel frontale, completamente rinnovato e dall’impostazione più high-tech. La Nuova Phaeton, con la sua eleganza senza tempo, appare quindi più grande e più imponente, plasmandosi e dominando con linee che seguono i principi stilistici dello sviluppo orizzontale. Diversamente da tutte le altre Volkswagen realizzate finora in base a questo nuovo stile, sulla Phaeton non è stata adottata finitura di colore nero scintillante per la calandra del radiatore, bensì la classica cromata.

Anche i fari bixeno con indicatori di direzione e funzione luci di svolta integrati, sono stati completamente rinnovati e impiegano la tecnologia a LED. Così come la calandra del radiatore e i fari, i paraurti sono stati rielaborati stilisticamente con linee orizzontali. I fendinebbia sono realizzati anch’essi con LED. Variazioni hanno interessato il posteriore. Qui il team dei designer ha deciso di non modificare le linee classiche, scolpite e possenti che da sempre contraddistinguono la Phaeton ma di abbinarvi comunque nuovi gruppi ottici posteriori a LED. Analogamente a quello anteriore, anche il paraurti posteriore è stato rivisto. Tra i nuovi elementi distintivi delle fiancate della vettura ritroviamo nuove modanature laterali e indicatori di direzione a LED dalle dimensioni più discrete integrati negli specchi retrovisori esterni.

Gli interni della Phaeton sono tra i più eleganti, pregiati e confortevoli che si possano trovare sulle vetture dell’intera classe superiore. Il design, dominato da linee orizzontali, si distingue per la sua eleganza senza tempo; i materiali e la qualità delle lavorazioni sono di altissimo livello. Praticamente ineguagliabili sono le dotazioni tecnologiche come il climatizzatore a 4 zone per garantire il mantenimento delle condizioni ottimali di viaggio e i sedili con 18 diverse regolazioni elettriche, eccezionali sotto il profilo ergonomico.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati