Notizie dal Mondo dei Motori
Volkswagen XL1 Concept

Volkswagen XL1 Concept

Stando alla Casa, il prototipo Volkswagen XL1 consuma soltanto 0,9 litri ogni 100 km: è il sogno che si realizza. Un’ibrida: motore diesel più elettrico. Della serie, l’efficienza all’ennesima potenza, a tutela del portafogli. Un record per le ibride.

Dimensione Carattere:


Al prototipo bastano 8,4 CV, ossia una minima quantità della potenza di cui dispongono le vetture attuali, per mantenere una velocità costante di 100 km/h (la Golf 1.6 TDI 105 CV con cambio DSG a 7 rapporti ne impiega 17,9); in modalità di alimentazione elettrica, alla XL1 sono sufficienti meno di 0,1 kWh (82 Wh/km) per percorrere più di un km.

E se viene richiesta la massima potenza del sistema ibrido, il prototipo della Volkswagen passa da 0 a 100 km/h in soli 11,9 secondi con una velocità massima di 160 km/h (limitata elettronicamente).

Efficienza a tutto spiano. Tecnologia Turbodiesel common rail TDI; cambio a doppia frizione DSG. Il motore eroga la propria potenza massima di 48 CV con una cilindrata di soli 0,8 litri. L’intera unità ibrida si trova nella parte posteriore della vettura. Il modulo ibrido vero e proprio, con motore elettrico e frizione è posto tra motore TDI e cambio DSG a 7 rapporti ed è stato integrato nel carter del cambio DSG che si trova al posto del consueto volano. Il motore elettrico viene alimentato da una batteria agli ioni di litio.

Il bicilindrico TDI con tecnologia di serie. Il motore 0.8 TDI (48 CV) è basato sul 1.6 litri TDI, montato ad esempio sulla Golf e sulla Passat. Le buone caratteristiche di comfort del motore common rail sono state trasferite anche al due cilindri, nel quale un albero di equilibratura, azionato da un albero motore che ruota alla stessa velocità, ottimizza la silenziosità di funzionamento del motore.

Il motore elettrico supporta il motore TDI in fase di accelerazione (funzione boost); tuttavia, esso può anche garantire al prototipo XL1 fino a 35 km di autonomia. In questo caso, il motore TDI viene scollegato dalla catena cinematica mediante l’apertura della frizione. La frizione lato cambio resta invece chiusa e il cambio DSG è quindi pienamente integrato.

Decidi tutto tu che guidi: andare in modalità puramente elettrica (solo con batteria carica): basta premere un pulsante sulla plancia. Il processo di riavviamento del motore TDI è molto confortevole.

Nessun contraccolpo: per il cosiddetto impulso di avviamento del motore TDI durante la marcia, il rotore del motore elettrico ruota velocemente e la frizione lato motore viene chiusa altrettanto rapidamente. Il motore TDI viene quindi portato al regime necessario. Il tutto avviene senza strappi.

In fase di frenata, il motore elettrico funge da generatore utilizzando l’energia prodotta per ricaricare la batteria (sistema di recupero). Tutto il sistema di gestione dell’energia e di propulsione viene controllato dalla centralina motore tenendo conto delle diverse richieste di carico del guidatore. Per la selezione della modalità di guida ottimale vengono presi in considerazione parametri quali la posizione del pedale dell’acceleratore, il carico del motore, nonché la riserva di energia e "l’energy-mix" dato dall’energia cinetica ed elettrica.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati