Notizie dal Mondo dei Motori
Volvo - Casa più Ecologica

Volvo - Casa più Ecologica

La Volvo Car Corporation è la casa automobilistica che ha ridotto maggiormente le emissioni di CO2 in Europa. Un traguardo raggiunto grazie ai numerosi incentivi governativi e alla forza di volontà dimostrata dalla casa. Un impegno onorevole.

In Relazione:
Articoli  VOLVO
Video  Video VOLVO
Video  Foto VOLVO

Dimensione Carattere:

Volvo Car Corporation è leader fra i costruttori di auto europei per quanto riguarda la riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera. Il dato è confermato dalla sesta analisi annuale effettuata da T&E, la Federazione Europea per i Trasporti e l’Ambiente.
"Siamo contenti e particolarmente orgogliosi del risultato raggiunto. Stiamo seguendo il nostro ambizioso piano che pone un accento particolare sulla diminuzione delle emissioni di CO2," ha dichiarato Stefan Jacoby, Presidente e CEO di Volvo Car Corporation.

Nel 2010, le otto maggiori case automobilistiche europee hanno ridotto le emissioni di CO2 dei loro veicoli fra il 2 e il 6% in media. Volvo Car Corporation si è distinta in questo ambito grazie a una riduzione delle emissioni di CO2 non inferiore al 9%. Questo è il risultato di una strategia congiunta focalizzata sull’ambiente che va sotto il nome di "DRIVe Obiettivo Zero". I motori diesel a basso consumo della gamma DRIVe hanno riscosso un enorme successo in termini di vendite e costituiscono uno degli elementi principali alla base dell’elevata riduzione delle emissioni di CO2. Fra i modelli più venduti figurano la V50 DRIVe con emissioni pari a 99 g/km e la V70 DRIVe con 119 g/km. La strategia per contrastare le emissioni di CO2 di Volvo Car Corporation include inoltre auto elettriche con presenza di tecnologia ibrida più o meno estesa, propulsori a benzina e diesel ancora più efficienti e carburanti derivati da fonti alternative.

"L’obiettivo è arrivare a garantire una media di 95 grammi di CO2 per chilometro su tutta la nostra gamma di automobili entro il 2020. In teoria si tratta di un traguardo assolutamente realistico, ma molto dipenderà dalle evoluzioni a livello legislativo, dagli incentivi, dalla disponibilità di energia e, naturalmente, dalla domanda dei clienti. Va inoltre considerato che la UE ha in previsione l’introduzione di un nuovo metodo per il calcolo dell’anidride carbonica, il che avrà certamente degli effetti sul nostro piano," spiega Peter Mertens, Senior Vice President, Ricerca & Sviluppo, Volvo Car Corporation.

L’analisi fatta dalla Federazione Europea per i Trasporti e l’Ambiente dimostra come le case automobilistiche europee siano riuscite a conseguire l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 e dei consumi nelle nuove auto. Complessivamente, le emissioni di anidride carbonica delle nuove vetture vendute in Europa sono calate del 3,7% nel 2010 e attualmente il dato medio per le nuove automobili vendute sul mercato europeo è pari a 140 grammi al chilometro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati