Notizie dal Mondo dei Motori
Volvo Nuova S60 - Test drive

Volvo Nuova S60 - Test drive

La seconda generazione della Volvo S60 emoziona: è una berlina sportiva tre volumi, con stilemi da coupé a quattro porte affascinante. Tecnologicamente avanzato il dispositivo "salva-pedoni". Prezzi da 32.900 euro. Si fa guidare con piacere.

Video  Volvo S60 R Design - 2011
Video  Volvo S60 R - V60 R - 2011

Dimensione Carattere:

Impossibile non riconoscerla: la griglia, il grande stemma in acciaio e le luci di posizione anteriori nella nuova Volvo S60 saltano immediatamente all’occhio. Comunque, ha classe e non è pacchiana: niente aggressività. È una berlina sportiva tre volumi, con stilemi da coupé a quattro porte affascinante.

In generale, la sua forma è quella di una coupé, più sportiva e decisa di qualunque altra Volvo del passato. Il montante posteriore della nuova S60 si allunga verso le luci posteriori e la sottile linea da coupé del tettuccio è accompagnata da un nuovo profilo delle fiancate: c’è una doppia onda accattivante, dai fari versi i fanali, dal muso al sedere.

La nuova Volvo S60 ha un avvallamento al centro della doppia onda, che la spinge visivamente verso il basso evidenziando le ruote. Il cofano "scolpito" e gli sbalzi più corti, davanti e dietro, ne enfatizzano l’impronta sportiva.

Se vuoi esagerare, c’è pure uno styling kit per gli esterni: comprende piastre paracolpi anteriori e posteriori, un telaio decorativo anteriore, battitacco laterali, finiture per il tubo di scappamento e cerchi in lega da 18 pollici.

I progettisti Volvo hanno inoltre impiegato la tecnologia LED (Light Emitting Diode) per creare gruppi ottici ed elementi luminosi originali ed eleganti, sia davanti sia dietro. Non male le luci di posizione verticali nella parte anteriore, con i fanali laterali che fan da "sopracciglia". Pare che ti guardi dritto negli occhi, questa vettura. E tra i 15 colori in gamma, favolosi lo sportivo ed esclusivo Vibrant Copper (rame) e il sofisticato Electrum Gold (oro).

Gli interni della nuova Volvo S60 non sono seriosi come quelli delle svedesi di una volta: qui si presentano più comunicativi ed estroversi, sia al tatto sia alla vista. Pelle, metallo, legno o plastica, le cuciture dei rivestimenti, la cornice in metallo satinato che circonda la console centrale, tutto sa di qualità.

Al contempo, si sente odore di gare: c’è grande ispirazione dalle piste automobilistiche. Ogni dettaglio interno sembra in movimento. La strumentazione e la console centrale sono inclinate verso il conducente per creare una sensazione di concentrazione e controllo. Pratico il nuovo volante sportivo a tre razze e i nuovi sedili con supporti laterali maggiorati sono di serie.

I cinque posti sono comodi e spaziosi. Dietro, lo spazio per le ginocchia è aumentato di 30 mm rispetto alla S60 di vecchia generazione.

Per quanto riguarda il comfort, vi sono funzioni come l’Adaptive Cruise Control (ACC) opzionale, che mantiene la distanza impostata rispetto al veicolo che precede. La novità è che l’Adaptive Cruise Control funziona a velocità inferiori a 30 km/h e fino a che l’auto non si ferma. C’è anche un moderno impianto Infotainment in cui le informazioni di unità audio, sistema di navigazione, telefono cellulare e altre funzioni vengono presentate su uno schermo situato nella parte alta della console centrale.

La nuova S60 può essere dotata di sistema IAQS (Interior Air Quality System), che impedisce l’ingresso nell’abitacolo di particelle e odori sgradevoli. Per offrire un comfort addirittura migliore ai passeggeri particolarmente sensibili, il sistema è stato munito anche di Clean Zone Interior, un sistema basato su ECC e IAQS: quando apri l’auto usando il telecomando, l’abitacolo viene aerato se la temperatura esterna supera i 10°C.

Ma il vero protagonista è il dispositivo Pedestrian Detection (rilevamento pedoni) con frenata automatica completa. Questo sistema, basato sul funzionamento combinato di un radar e di una videocamera, rileva i pedoni che si trovano davanti alla vettura, avvisa se qualcuno di questi entra in potenziale rotta di collisione con l’auto: se sì, attiva automaticamente tutta la forza frenante dell’auto nel caso in cui il conducente non reagisce in tempo.

Il Pedestrian Detection con frenata automatica completa è costituito da un’unità radar di ultima generazione integrata nella griglia dell’auto, una videocamera installata davanti allo specchietto retrovisore interno e un’unità di controllo centrale. Il radar rileva gli eventuali oggetti davanti all’auto; la videocamera individua di quale tipo di oggetto si tratta.

In una situazione di emergenza, il conducente prima sente un segnale sonoro, abbinato a una luce a intermittenza sul display proiettato sul parabrezza (head-up). Per generare una reazione immediata e intuitiva, questo avviso somiglia alle luci di frenata.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati