Notizie dal Mondo dei Motori
Volvo V40: l’auto davvero sicura!

Volvo V40: l’auto davvero sicura!

Dotazione altamente tecnologica, come la Pedestrian Airbag Technology e nuovi sistemi di assistenza e sicurezza mutuati dalle sorelle maggiori della gamma. La nuova V40 è la Volvo più intelligente e sicura che sia mai stata progettata dalla casa svedese.

Video  Volvo V40: l’auto davvero sicura!
Video  Volvo V40: l’auto davvero sicura!
In Relazione:
Articoli  V40
Video  Video VOLVO
Video  Foto VOLVO

Dimensione Carattere:

La nuova Volvo V40, in anteprima al Salone di Ginevra, ha stupito per la ricca serie di dotazioni tecnologiche, che includono l’esclusiva Pedestrian Airbag Technology, ovvero il primo sistema di airbag per pedoni; il Lane Keeping Aid, il sistema di mantenimento della corsia, con sterzata automatica e segnalazione tattile; il Park Assist Pilot, geniale sistema di assistenza al parcheggio; il sistema automatico Road Sign Information, l’Active High Beam e un sistema radar di Cross Traffic Alert nella parte posteriore dell’auto.

Sicurezza per i pedoni...
La Tecnologia Pedestrian Airbag, di recente sviluppo e presentata in anteprima mondiale proprio al Salone di Ginevra, è stata concepita per mitigare le conseguenze di una collisione con un pedone. Il sistema opera in questa maniera. Alcuni sensori, collocati nel paraurti anteriore, rilevano il contatto fisico con il pedone, mentre l’estremità posteriore del cofano viene sganciata e sollevata dall’airbag in funzione. L’airbag gonfio, copre l’intera area sotto il cofano sollevato, più un terzo circa dell’area del parabrezza e la sezione inferiore del montante. Il cofano insieme all’airbag contribuiscono così a ridurre la gravità delle lesioni subite dal pedone.

Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa, consistente in un’unità radar integrata nella griglia della vettura, una telecamera ubicata davanti allo specchietto retrovisore e un’unità di controllo centrale, rileva la presenza dei pedoni che si trovano davanti all’auto. Se il sistema non registra alcun intervento da parte del conducente, emette un segnale fino ad arrivare all’attivazione automatica del sistema frenante.
Il radar è persino capace di individuare in anticipo pedoni in procinto di attraversare la strada. La tecnologia innovativa permette infatti di tracciare lo schema di movimento di un pedone, compiendo il calcolo della probabilità che venga a trovarsi davanti all’auto.

Se la situazione è ritenuta di emergenza, il conducente riceve un segnale sonoro, abbinato a una luce lampeggiante sullo schermo. Se il conducente non reagisce, e la collisione è ritenuta inevitabile, viene subito applicata in automatico la massima forza frenante, con la possibilità di evitare la collisione se l’auto procede con velocità fino a 35 km/h. A velocità superiori, il sistema si concentra sulla riduzione della velocità dell’auto prima dell’impatto.

Sicurezza durante la guida
Molto interessante il sistema di mantenimento della corsia di marcia, il Lane Keeping Aid capace di aiutare il conducente, in maniera attiva, a mantenere la propria corsia di marcia. Il sistema opera applicando una sterzata al piantone dello sterzo, quando l’auto si trova in prossimità della linea di delimitazione e sta per sconfinare. Il sistema opera con velocità comprese tra i 65 e i 200 km/h.

Il Blind Sport Information System, invece, monitora il traffico e avvisa il conducente in caso siano rilevati veicoli in rapido avvicinamento, fino a 70 metri dietro l’auto. La segnalazione funziona anche in presenza di angoli ciechi, su entrambi i lati dell’auto. Le segnalazioni sono visualizzate da indicatori a LED collocati in ciascun montante. Un LED indica inoltre se i radar rilevano un veicolo nell’area considerata. Un LED lampeggiante entra in funzione se il conducente attiva l’indicatore di direzione mentre è attiva la segnalazione di primo livello.

Il sistema Cross Traffic Alert, infine, si avvale di sensori radar, nella parte posteriore dell’auto, per avvisare il conducente dell’eventuale traffico, in attraversamento, proveniente da uno dei lati dell’auto, durante una manovra di retromarcia. Si tratta di una funzione molto utile negli spazi stretti e affollati, in particolare se la visuale è limitata dalla presenza di ostacoli di varia natura.

Dotazione tecnologica senza precedenti
Tra le varie dotazioni tecnologiche presenti nella nuova Volvo V40, spicca immediatamente il sistema Park Assist Pilot, che assiste il conducente durante le manovre di parcheggio assumendo il controllo del volante, mentre al conducente resta solo l’incombenza del cambio di marce e la regolazione della velocità.
La manovra viene eseguita con l’ausilio di sensori a ultrasuoni, posti nella parte anteriore, posteriore e sulle fiancate dell’auto. Nel momento in cui il conducente attiva il Park Assist Pilot, i sensori procedono ad una scansione del lato della vettura. Se viene individuato uno spazio, grande almeno 1,2 volte la lunghezza dell’auto, il conducente viene avvisato con un segnale sonoro, invitandolo a fermarsi mediante un messaggio visualizzato sul quadro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati