Forum Auto & Motori
STRADE E MULTE «
Limiti di velocità, ricorsi al giudice di pace, al prefetto o in cassazione
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
APPELLO CONTRO LE SENTENZE GDP 8507 alexrog 4 07/03/2006
strademulteit

Scritto il 05/03/2006 alle ore 16.51
alexrog
SAN MARTINO AL TAGLIAMENTO (PORDENONE)

Utente Iscritto da
marzo 2006

appello contro le sentenze dei g.d.p. – come agire


la modifica all’art. 23 della legge 23 novembre 1981 n. 689, attuata con il decreto legislativo 40/06 pubblicato in g.u. n. 38 del 15 febbraio, ha di fatto sancito la fine del principio dell’inappellabilità delle sentenze del giudice di pace:
dal 2 marzo 2006 le pronunce (sentenze o ordinanze che siano) del g.d.p. emesse in sede di giudizio di opposizione avverso una sanzione amministrativa o cautelare sono appellabili da parte del cittadino o della pubblica amministrazione davanti al tribunale.
diventano pertanto operanti anche nel procedimento in questione le previsioni dell’art. 339 c.p.p. secondo cui “possono essere impugnate con appello le sentenze pronunciate in primo grado..”, nonché quelle contenute nell’art. 341 c.p.p. che sanciscono la competenza dei tribunali nel caso di appello di pronunce del giudice di pace.

quale la differenza rispetto alla previgente normativa?
il testo originario dell’art. 23 della legge 689/81 prevedeva che le sentenze del g.d.p. fossero inappellabili, fatti salvi i casi di ricorribilità in cassazione.
tale ultimo rimedio presenta però delle limitazioni, in particolare con riferimento alla necessità di farsi assistere da un difensore patrocinante in cassazione.

rimane invece ferma la competenza della cassazione per l’appello avverso le ordinanze emanate dal g.d.p. di inammissibilità del ricorso proposto oltre i termini, ai sensi dell’art. 23 comma 1.

secondo l’attuale disciplina la situazione si presenta in tal modo :

a) ordinanza del g.d.p o tribunale (nei casi previsti dall’art. 22-bis) che dichiarano l’inammissibilità del ricorso proposto oltre i termini : ricorribile in cassazione;
b) sentenza di convalida del provvedimento opposto per contumacia del ricorrente:
f se pronunciata dal g.d.p. : ricorribile al tribunale ;
f se pronunciata dal tribunale : ricorribile alla corte d’appello
c) sentenza di accoglimento o rigetto opposizione:
f se pronunciata dal g.d.p. : ricorribile al tribunale ;
f se pronunciata dal tribunale : ricorribile alla corte d’appello

fonte: d. ruggeri www.poliziamunicipale.it


Scritto il 05/03/2006 alle ore 17.10
strademulteit
Torino/Milano (MILANO)

Utente Iscritto da
settembre 2005

*perfetto come sempre alex...

ti ringrazio... in questa buriana di oggi non sarei riuscito ad arrivare anche qui...

ciaciau, a dopo

gian limone
noi@newstreet.it

Scritto il 07/03/2006 alle ore 17.55
spino
MILANO (MILANO)

Utente Iscritto da
marzo 2006

iniziano i dubbi:

la competenza sarà sempre del tribunale della città in cui ha sede il gdp?

per una ordinanza del prefetto di pavia, il gdp competente è stato indicato a voghera.
ma sulle sentenze del gdp , non c’è scritto a chi fare ricorso.

Scritto il 07/03/2006 alle ore 18.39
strademulteit
Torino/Milano (MILANO)

Utente Iscritto da
settembre 2005

*
"spino" un gran bel kaosino dalle tue parti con sti gdpax...

penso che senz’altro la competenza sia del tribunale dove dipende il gdpax... anche perchè loro gerarchicamente dovrebbero dipendere dai trbunali...

dovremmo essere in dirittura d’arrivo con snitz... stai comunque alert...

poi per chi vorrà divertirsi abbiamo anche lo stesso dominio ma come .com... se poi ne servono degli altri... come ad esempio diceva "the paul" ci sarebbe anche un www.autovelox.us...

secondo voi qui si mangia "pane&volpe" tutte le mattine???

ciaciau
gian limone
noi@newstreet.it