Forum Auto & Motori
CONSIDERAZIONI SULLE AUTO «
Motori, sospensioni e telaio. dalla meccanica all'elettronica.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
CILINDRI INATTIVI: DUE MOTORI SEPARATI? 1204 thefrog 1 15/09/2011
thefrog

Scritto il 15/09/2011 alle ore 15.36
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

la vw ha tirato fuori dal cappello al cilindro un propulsore davvero interessnte: un quattro cilindri in cui due cilindri sono escludibili in un certo intervallo abbastanza esteso di numero di giri, e in cui oltre un certo numero di giri, automaticamente, si attivano anche gli altri due cilindri.

ma il risultato di tutta questa fantasmagorica tecnologia secondo chi scrive e’ abbastanza delundente: 0,4lt/100km risparmiati. e per forza dico io, si devono comunque trascinare dietro due pistoni "morti" durante la fase a due cilindri attivi.

a questo punto torno su una mia vecchia idea riveduta e corretta. due motori disinti a due cilindri ciascuno con due alberi a camme separati e con i soli alberi motore che si collegano con una frizione che ha una tecnologia elettronica di "messa in fase" dei due clindri rimanenti, per non rischiare di avere un overboost di potenza dovuto a due scoppi quasi contemporanei.

ecco che quando due cilindri vengono spenti questi si scollegano completamente dall’albero motore dei pistoni attivi e dunque rimangono completamente fermi, senza partecipare inutilmente al movimento delle masse dinamiche attive.

per fissare le idee indicheremo questa tecnologia con la terminologia: "bitwin phase system".



opinioni in merito sono gradite.



regards,
the frog