Forum Auto & Motori
CONSIDERAZIONI SULLE AUTO «
Motori, sospensioni e telaio. dalla meccanica all'elettronica.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
ELABORAZIONE: IL BICILINDRICO FIAT 4432 oiram500 1 04/07/2006
oiram500

Scritto il 04/07/2006 alle ore 10.14
oiram500
(CAGLIARI)

Utente Iscritto da
luglio 2006

salve a tutti!

sono un nuovo iscritto alla ricerca di informazioni utili riguardo al bicilindrico di casa fiat, o meglio, i diversi bicilindrici, che hanno equipagiato dalla mitica nuova500 fino alla panda30.
il motivo?
sto procedendo con il restauro e ammodernamento di una vecchia fiat 500l del 1969, e il mio intento era quello di dare anche al motore un pò di brio per affrontare meglio le giornate in nuova veste!

la base di partenza sulla quale si è optato, è il motore della fiat 126 personal, recuperato da uno sfasciacarrozze per €50, grande affare, dato che il motore era marciante. questo motore, se le informazione che ho trovato non mi tradiscono, ha una cilindrata di 650cc con una potenza di 23cv, che sono sempre meglio dei 18cv offerti dal bicilindrico che equipaggia la 500r o la prima 126.

non volendo fare una rivisitazione corsaiola, ma stradale, anche un pò spinta, perchè l’auto sarà utilizzata quotidianamente...ma sopratutto avere un motore affidabile e duraturo, avevo optato per la sostituzione del gruppo aspirazione-testa, sostituendo le parti originali, con quelle mutuate dal motore panda30.
perchè questo? per chi non lo sapesse le due testate mostrano delle differenze sostanziali (anche esternamente), difatti la testata panda30, al contrario delle precedenti, mostra i condotti di aspirazione già sdoppiati e le valvole di aspirazione maggiorate.
queste differenze, facilitano sicuramente, chi come me in zona non riesce a trovare delle buone officine di rettifica dove far lavorare la testata originale per far inserire dei guidavalvole decentrati, delle valvole maggiorate all aspirazione, far lavorare i condotti, ecc... e poi, fa risparmiare sui costi...penso!

la fluododinamica non è un opinione ma ogni preparatore ha sempre da dire la sua. da qui ne scaturisce che le correnti sono di solito due quando si parla dei condotti di aspirazione.

1)lucidati a specchio
2)ruvidi tipo sabbiati

___qual’è il vostro parere?

per ora concludo qui, non vorrei annoiare con lettere troppo lunghe.
spero di aver stuzzicato il vostro interesse!