Forum Auto & Motori
CONSIDERAZIONI SULLE AUTO «
Motori, sospensioni e telaio. dalla meccanica all'elettronica.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
IMPIANTO GAS SU MOTORE DIESEL 137156 stanysarno 26 18/04/2012
mikatrotter

Scritto il 03/04/2007 alle ore 15.46
stanysarno
GARBAGNATE MILANESE (MILANO)

Utente Iscritto da
gennaio 2007

e’ possibile installare un impianto a gas su un motore diesel?
se lo fanno ci sono vantaggi?

grazie

Scritto il 03/04/2007 alle ore 17.34
robylexus
Torino (TORINO)

Utente Iscritto da
novembre 2002

ciao stanysarno, purtroppo è impossibile... il gas ha bisogno di candele per l’accesione, al fine di innescare la cambustione.. che sui motori diesel non esistono, poichè il gasolio va in "auto combustione" per effetto dell’elevata compressione, che diversamente non vale per il gas, metano o gpl, in quanto richiederebbero un rapporto talmente elevato da ridurre al minimo l’efficienza del lavoro prodotto ;)

a presto !

Scritto il 20/04/2007 alle ore 21.21
medio
PARMA (PARMA)

Utente Iscritto da
aprile 2007

voglio informarvi in veste d’appassionato ed esperto in motori, che il diesel può andare a metano
il suddetto gas brucia benissimo anche per compressione e calore in cmera di scoppio, infatti la man
nel 2001 ad una importantissima fiera in germania, sull’autotrasporto, presentò un trattore stradale che montava un modernissimo 6 cilindri in linea co testa bi albero ed iniezione diretta.
il suddetto motore era un diesel, era un 12000 con tanto di turbo ed intercooler, ma non andava a gasolio, ma a gas metano, era diventato silenziosissimo e aveva un arco d’erogazione maggiore, e stando a dichiarazioni man l’unico limite per la trasformazione del diesel a metano era che ci vuole un impianto d’iniezzione dedicato e che riesca con altissime pressioni a nebulizzare a livelli altissimi il gas per far in modo che meglio s’unisca all’ossigeno sovralimentato.
nello stesso anno ò letto un articolo d’un installatore d’impianti a gas in provincia di trento che trasformava i vecchi diesel, a gas metano, e l’impianto era cosi concepito, il motore s’accedeva a gasolio
poi il softuwer variava l’alimentazione ed il vecchio in quel caso nell articolo cera un ducato id td e andava a gas, la cosa bella che mi ricordo d’aver letto è che il motore con la nuova alimentazione diventava silenziosissimo, e i 90 chili di carburante non finivano mai.
ma purtoppo la memoria ma tradito e non mi ricordo piu il nome dell’installatore, degli impianti a gas che aveva fatto la trasformazione.

Scritto il 16/01/2008 alle ore 10.33
astrolontano
TRENTO (TRENTO)

Utente Iscritto da
gennaio 2008

la ditta che fa gli impianti è la etra spa ( http://www.etra-spa.com/azienda.php ) di rovereto (tn)
per info: info@etra-spa.it
ho sentito dire nei forum che in italia è consentito solo su mezzi x trasporto pubblico.
gli ho appena scritto per sapere se ciò è vero o falso. vi terrò informati.
matteo

Scritto il 16/01/2008 alle ore 10.57
astrolontano
TRENTO (TRENTO)

Utente Iscritto da
gennaio 2008

pare che l’indirizzo e-mai corretto sia info@etra-spa.com, attendo ancora risposta

Scritto il 20/02/2008 alle ore 19.05
proservice
ACRI (COSENZA)

Utente Iscritto da
febbraio 2008

la ditta esiste troverete dettagli sul sito della confindustria di trento

Scritto il 21/02/2008 alle ore 13.29
elettrautomf
PISA (PISA)

Utente Iscritto da
febbraio 2008

grazie e complimenti a i sig: medio parma (pr) - astrolontano trento (tn), per l’ottima informazione data, e logico che bisogna sempre valutare i consigli, e se uno sa scegliere poi sa fare anche degli apprezzamenti..

ciao, qui sotto vi allego quello che questi sig. anno visto sul sito,tamto per prenderne visione......



la storia
1990 - etra s.p.a. nasce per realizzare e produrre un sistema per la conversione dei veicoli diesel ad una alimentazione mista con diesel e metano che si diffuse in estremo oriente e in sud america anche se le persistenti complessità meccaniche ne frenarono la potenzialità effettiva.
1994 - ingresso in etra s.p.a. di nordauto s.p.a. (concessionaria per la provincia di trento delle vetture e veicoli industriali mercedes-benz), che attraverso il dinamismo del suo amministratore delegato, comm. roberto pizzinini, ne acquisisce la maggioranza. il progetto è quello di ottimizzare il sistema diesel/metano e diversificare le attività di etra che riceve il mandato di concessionaria esclusiva per l’italia dei veicoli eccezionali mercedes-benz.
1996 - insediamento nella nuova sede di rovereto in stabilimento di 5.000 mq coperti. nel processo di diversificazione si inserisce la nuovissima tecnologia satellitare viasat di telecom. il nuovo settore sviluppo del prodotto diesel/metano, nel frattempo mette a punto l’applicazione di una centralina elettronica per la gestione del dosaggio e miscelazione del gasolio e metano eliminando tutte le problematiche derivanti dai leverismi meccanici tipici della prima versione.
1997 - etra brevetta il nuovo kit di conversione con la gestione totalmente elettronica del sistema che diventa l’attuale etra dual. nel settore commerciale etra s.p.a. affianca ai veicoli eccezionali mercedes-benz l’esclusiva per l’italia di goldhofer, azienda leader mondiale di rimorchi e semirimorchi eccezionali.
etra diventa officina autorizzata mercedes-benz vetture e veicoli industriali.
etra diventa "officina autorizzata unimog", con personale tecnico altamente qualificato, è tutt’oggi un punto di riferimento nella riparazione e nell’allestimento degli autocarri speciali destinati alla cura e alla manutenzione stradale e alla protezione civile.
2004 - per offrire un miglior servizio sul territorio, etra s.p.a. inaugura all’interno dei propri saloni le filiali per rovereto e la zona sud del trentino di nordauto s.p.a. vengono pertanto ospitate in etra i marchi alfa romeo e mitsubishi, unitamente ad un vasto e curato salone dell’usato.
2005 - etra acquisisce l’esclusiva per l’italia di frimokar, azienda leader nel settore della pulizia stradale, del rinnovo dei manti stradali e della pulizia e manutenzione delle piste aeroportuali


Scritto il 27/02/2008 alle ore 11.34
trk
(VITERBO)

Utente Iscritto da
febbraio 2008

ma scusa perchè non dare fiducia a quest’azienda? se realizzano impianti a metano su veicoli diesel, perchè non contattarli per un preventivo?
ho letto che si può fare, sia su veicoli privati che su mezzi pubblici. e poi anche se prendi gasolio all’ingrosso o agricolo vuoi mettere il risparmio a confronto dell’impianto a metano? utilizzaq 40% diesel e 60% metano, fatti 2 conti, bello!
per non parlare dell’inquinamento, che sicuramente è ridotto del 60%! e in più bisogna invertire questa tendenza di utilizzare sempre e solo benzina o gasolio, seppur all’ingrosso o con sconti vari! bisogna aprirsi di più al gpl e al metano!!

Scritto il 27/02/2008 alle ore 22.09
proffo
ROMA (ROMA)

Utente Iscritto da
febbraio 2008

scusate stavo leggendo che qualcuno ha detto che non si puo’ fare un impianto gpl su un motore diesel.
e’ errato
si puo’ fare e funziona
ci sono alcune macchine che gia’ in privato e di nascosto girano
il fatto e’ che a qualcuno per il momento non interessa far uscire sul mercato questi impianti
altrimenti non si svecchierebbero molte auto
e’ vero che il gpl non esplode a una certa pressione
ma il sistema usa sempre una piccola parte di gasolio che esplodendo fa incendiare il gpl
poi si puo anche usare il sistema del motore tipo l’audi a2, che e’ un vero diesel con le candele

Scritto il 09/04/2008 alle ore 23.20
alberto86
PADOVA (PADOVA)

Utente Iscritto da
aprile 2008

salve, la etra spa di rovereto (tn) installa questo impianto ad alimentazione diesel-metano. lo fa però solo su mezzi pesanti, e pare che la normativa italana lo permetta solo per tali mezzi.
a padova girano autobus e furgoni a metano. non li ho usati, ma ascoltandoli ho capito che sono a ciclo diesel, anche perché nessuno fa motori benzina per autobus o camion da convertire a metano.
la cosa quindi non è impossibile.
il problema è che pare sia illegale, cmq dubito che vi venga la finanza ad "aprire" il cofano. poi potete sempre menarglela con storie del tipo ambientalista-obbiezione di coscenza, insomma menate del genere.. non credo vi mandino in galera..
veniamo ai vantaggi del metano. uno solo, il costo. il metano è usato pochissimo, non ha quasi mercato, quindi a meno di svolte improvvise, il numero degli utilizzatori non aumenterà. con pochi che lo usano, il prezzo diventa stabile, non fluttuerà come quello della benzina del gasolio o del gpl.
insomma il vantaggio sta nell’avere un carburante che non usa quasi nessuno. una cosa ben + furba del biodiesel.
per chi usa il gasolio agricolo, oltre ad essere illegale, mi auguro che periodicamente tolga l’acqua dal gasolio agricolo. anche perché il motore diesel è affidabile ma quando rompi paghi, nel senso letterale del termine.. pompe iniezione, iniettori e turbine non costano due lire..

Pagina: » 123
Advertising
Primo Piano in Home Page

Tutti i contenuti per Marca

Advertising
Articoli Auto per Segmento
Advertising