Forum Auto & Motori
QUATTRO CHIACCHIERE «
Appuntamenti per gli appassionati delle quattroruote.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
INVERSIONE DI MARCIA AL CASELLO AUTOSTRADALE 870 ilpasseggero 6 13/09/2008
thetramp

Scritto il 11/09/2008 alle ore 14.17
ilpasseggero
(CATANZARO)

Utente Iscritto da
settembre 2008

salute a tutti, ho da poco finito di leggere tutte le 55 pagine di forum, dove si è detto di tutto e di più su questa vettura. sulla linea migliorabile, sull’abitalibilità, sulle batterie, etc etc etc.
mi sono iscritto, alla fine per poter dire la mia sulla questione, per una semplice ragione. sto valutando se prendere questa macchina o altre di pari importo, ma con motore diesel, tenendo in considerazione che la mia percorrenza annua è di circa 18.000 kilometri. e che in inverno la percorrenza è in città e l’estate con in programma una gita per l’italia. il problema dei consumi non è stato sviscerato in lungo e in largo è che non si è mai parlato dei reali consumi o meglio se ne è parlato un pò poco, secondo me, e vi spiego il perché:
secondo me comincerei con l’affermare che questa stupenda/odiata vettura è dedicata in particolar modo a chi percorre il 70% dei chiilometri in città e comunque fuori porta, come si suol dire, e non solo, ma i tratti di strada percorsi, per mantenere consumi degni di nota, occorre farli su strade pianeggianti. già perché quando si affrontano salite con pendenze intorno al 10% o superiori ecco che i consumi scendono drasticamente fino a toccare i 15 litri per 100 km come testimoniato in un precedente post da un possessore della vettura di cui non ricordo il nome. e’ chiaro ora che se una persona percorre tratti di strada simili consuma un abisso e al ritorno consuma "0", ecco che i conti alla fine potrebbero tornare, 5 al litro all’andata e 0 al ritorno fanno si che la media sia dei 7/8 litri per cento kilometri. meglio quando con lo stesso pieno poi si percorrono strade urbane e a questo punto si cammina con l’elettrico, peccato solo per pochissimi chilometri (parrebbe addirittura di soli 2 kilometri). comunque al contrario di alcuni concessionari, quando ho chiesto di questa vettura il conc. toyota della mia zona ha praticamente esultato poiché le vetture che arrivano non rimangono in salone per molto tempo e vanno via subito.
ora prima di fare una cavolata volevo sapere con sincerità, da parte vostra, quando percorrete strade tortuose e pressocchè in salita i consumi che riuscite ad ottenere, lasciando trucchi e trucchetti per consumare di meno, ma valutando esclusivamente come se si stesse guidando una vettura normale.
la città dove vivo sorge su diversi colli e pertanto è un continuo salite e discese. vi sentite di consigliarmi questa vettura? ne dovrebbe arrivare una per fine ottobre di colore grigio scuro senza navigatore per la cifra di circa 22k (per niente pochi) e stavo riflettendo se acquistarla o passare ad altro.
sulla prius ho letto di tutto e di più, su internet, sulle riviste, dai concessionari non credo che mi rimanga nulla da leggere se non le vostre, spero sincere, affermazioni.
e’ vero che le batterie sono in garanzia per otto anni, ma quando scadrà la garanzia quanto verranno a costare il pacco batterie, se dovranno essere sostituite dopo 10 anni??? io non sono il tipo che cambio vettura dopo 3 o 4 anni, ma la macchina dovrà durare tutti i suoi anni se non pure di più.
speri di essere smentito in tutto o in parte...
grazie anticipate per le risposte che mi vorrete dare...

Scritto il 11/09/2008 alle ore 20.10
thetramp
MONCALIERI (TORINO)

Utente Iscritto da
giugno 2007

ciao, io ho la vettura da 3 anni e 110.000 km, abito presso le alpi e le devo attraversare ogni volta che vado all’estero (e non è di rado).
prima avevo un td ad iniezione diretta, tra le economiche, e quando ho cambiato, notavo che facevo gli stessi chilometri con gli stessi soldi: ma prendevo 56 litri di diesel contro 45 litri di verde. ora 56 litri di gasolio costano molto di più e quindi sono felice della scelta fatta.

È vero, la vettura consuma di più in salita, ma questo discorso vale per tutte le auto. È anche vero che scendendo consumi 0, ma è anche vero (fino a certi limiti) sulle ltre auto. quel che rende vettura diversa è che scendendo carica le batterie e ottieni un ritorno di qualche chilometro gratuito.

dire solo 2 km è vero in parte ma ache falso: è vero quando premi il tasto ev con le batterie al 60%, dopo 2 km arrivi a 45% e si stacca. ma giù da una discesa, carichi le batterie al 80% e, ad andature provinciali puoi anche fare 10 km prima di trovarti con le batterie scariche.

ci sono pochi trucchi da imparare, perché il resto ci pensa l’auto ad ottimizzare al meglio le proprie risorse.

io devo ancora toccare per mano persone che debbano sostituire la batteria - la vettura più longeva del mondo aveva 537000 km prima che fosse distrutta in un incidente.

spero d’averti dato abbastanza risposte e se voui saperne di più, da centinaia di possessori, visita il sito alla mia firma.

Scritto il 13/09/2008 alle ore 12.48
ilpasseggero
(CATANZARO)

Utente Iscritto da
settembre 2008

scusami se insisto, ma tu dici che alla fine spendi gli stessi soldi per fare gli stessi chilometri. quindi non è esatto il conteggio che hai fatto tu, ovvero 56 gasolio contro 45 di verde (visto che il conto in moneta non torna), forse hai sbagliato ad elencare i numeri???
e’ vero che tutte le autovetture in salita consumano di più in salita, ma non raggiungono i 5 al litro, semmai fanno i 10, gli otto al litro ma non i cinque.
forse non hai ancora visto persone che hanno cambiato il pacco batteria, ma tu hai idea di quanto possano costare? se l’investimento iniziale comprando questa vettura sia poi ripagato dal costo delle batterie???
pomeriggio andro a provarne una di un cliente toyota che mi ha gentilmente concesso di provarla e ti sapro dire...
sono molto combattuto a dire il vero ma il mio scetticismo mi pone molti limiti sull’acquisto di questa vettura.
vorrei essere come voi. sicuri nell’acquisto, ma poi penso e se ne rimango deluso a chi la vendo????
saluti

Scritto il 13/09/2008 alle ore 15.07
thetramp
MONCALIERI (TORINO)

Utente Iscritto da
giugno 2007

io ho cambiato auto tre anni fa, quando la benzina costava 1,24 e il gasolio 1,04. ora mi costerebbe 15 € in più a fare il pieno alla croma.

le auto in salita consumano di più di quel che pensi. molti costruttori come la peugeot "ammorbidiscono" il valore visualizzato per non spaventare, adirittura smettono di visualizzarlo sotto una certa velocità. la vw bora tdi registrava 28 l/100 (3,5 km/l) in salita in terza, 50 l/100 km (2,5 km/l) in seconda.

il computer della prius va vedere il consumo preciso.

batterie: nel 2004, costavano 4000€, con la stima che sarebbe scesa a 1000€ alla scadenza della garanzia di 8 anni. oggi siamo sui 2500 € circa.

ma tu tieni anche in considerazione il costo del turbo o della pompa iniettori, se compri un td? peraltro non coperti da una garanzia così lunga.

in bocca al lupo per la prova, ma esiste un detto tra di noi: chi la prova la compra. :) e non preoccuparti per la rivendita in caso di ripensamento, è una vettura ricercata, forse non in calabria, ma al nord di sicuro.

Scritto il 13/09/2008 alle ore 15.45
ilpasseggero
(CATANZARO)

Utente Iscritto da
settembre 2008

attualmente possiedo una fiat bravo del 97. ha percorso circa 214.000 mila kilometri e una volta ho cambiato la turbina soltanto, forse per una mia manchevolezza... l’olio.
ho speso all’epoca circa 600 euro prendendola da una vettura in demolizione e compreso di montaggio e tutto annessi e connessi.
2500 euro in 8 anni per il gruppo batteria sono una bella cifra e l’ammortamento non credo che ci sia alla lunga....
beh ora vado a prepararmi perchè la prova mi attende...
prossima tappa 18 ottobre arrivo della vettura in vendita. chissà se mi lascerò sedurre.
ciao

Scritto il 13/09/2008 alle ore 16.02
thetramp
MONCALIERI (TORINO)

Utente Iscritto da
giugno 2007

nessuno dice che cambi la batterie in 8 anni.

in usa la garanzia è di 10 anni.

tecnicamente la batteria è progettata per durare la vita dell’auto, e i dati lo confermano - la prius circola dal 1997.