Forum Auto & Motori
QUATTRO CHIACCHIERE «
Approfondimenti e discussioni tra amici.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
LA RETE 3941 thefrog 64 04/06/2015
thefrog

Scritto il 03/04/2015 alle ore 21.40
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

Io sono dell'idea che la democrazia centralizzata non sia il massimo della vita, in quanto vince chi ha piu' soldi e piu' potere mediatico per fare una buona campagna elettorale. La rete, non centralizzata in un uomo, ma distribuita in centri elettorali regionali equipotenti, governati dai governatori regionali che a loro volta vengono eletti tra i candidati regionali affrontantandosi in campagne di rete regionale, potrebbe essere meglio della democrazia e della rete centrelizzata del movimento cinquestelle. Naturalmente va controllato che le reti regionali siano equipotenti e questo sarebbe il compito del senato regionale centrale.



Opinioni in merito sono gradite.



Regards,
The frog

Scritto il 04/04/2015 alle ore 10.26
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

Title: lo stato sociale

Di papponi e di magnaccia statali e non che speculano sulla povera gente ne abbiamo visti abbastanza. Ora sarebbe il caso di smantellare lo stato sociale pubblico (a parte la scuola e la sanita') e dare i soldi alle rappresentanze delle tre religioni che sono presenti,ciascuna nella misura in cui sono presenti, che loro si occuperanno infinitamente meglio dello stato sociale.



Opinioni in merito *non* sono gradite.


Regards,
The frog

Scritto il 05/04/2015 alle ore 8.10
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

Per quello che riguarda la rete sarebbe opportuno pubblicizzare solamente il sito unico, diviso per regioni, che fa le varie campagne elettorali regionali. Nessun confronto o dibattito televisivo e' ammesso PER LEGGE. E i "signori" che partecipano alle campagne elettorali regionali faranno bene a presentare idee e programmi e non chiacchiere ideologiche che del rosso e del nero che si riempono la pancia mentre la gente in strada si scanna per loro, il popolo ne ha abbastanza.


Opinioni in merito restano gradite.


Regards,
The frog

Scritto il 05/04/2015 alle ore 19.19
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

E i senatori e i parlamentari verranno da almeno tre campagne elettorali regionali vinte, in particolare con i senatori che devono avere un minimo di cinquant'anni per essere eletti. Pedalate con idee e programmi e non con la destra e la sinistra e allora e solo allora avrete la stima del popolo.



Opinioni in merito sono gradite.


Regards,
The frog

Scritto il 08/04/2015 alle ore 9.22
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

E se ci devono essere dei privilegiati che certo qualcuno le decisioni le deve prendere, allora ci sara' un comitato di saggi ultrasettantenni, parlamentari navigati, eletti e scelti dal popolo sovrano IN RETE, che potranno porre il veto su ogni decisione presa dagli uomini di potere.



Opinioni in merito sono gradite.


Regards,
The frog
(P.S. poi nessuno vuole fare le rivoluzioni, il passaggio alla rete deve essere molto graduale)

Scritto il 08/04/2015 alle ore 10.09
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

E agli uomini di potere dal popolo gli sara' richiesto continuamente il "massimo sforzo". Gli sia ben chiaro.


Opinioni in merito sono gradite.



Regards,
The frog

Scritto il 08/04/2015 alle ore 16.17
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

La revoca del mandato parlamentare

Il voto avviene in rete con le dovute precauzioni come quelle che si prendono per la posta certificata. Un database registra il voto e coloro che hanno votato un politico, in qualunque posizione, e solo loro, possono decidere in un sito dedicato allo scopo di indire un referendum per revocare il mandato che essi stessi gli avevano conferito, in un qualunque momento. Ci sono due revoche: la revoca con onore (il politico ha provato a mettere in atto il programma per cui e' stato eletto ma non ce l'ha fatta), che permette al politico di mantenere la metta' dello stipendio acquisito per cinque anni e la revoca con disonore (il politico si e' adeguato alla massa senza fregarsene piu' del programma presentato per cui e' stato eletto) che manda a casa il politico senza fargli percepire piu' alcuno stipendio.


Opinioni in merito restano gradite.



Regards,
The frog

Scritto il 10/04/2015 alle ore 11.16
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

Un secondo veto

Ne abbiamo abbastanza di politici in TV, come delle star. Non e' ammessa alcuna campagna mediatica nella rete. Nomi, cognomi e programma in rete nel sito unico pubblicizzato in TV. Poche chiacchiere, pochi paroloni, e programmi che possa capire e comprendere a fondo la gente comune. Quasi delle dimostrazioni matematiche (questo implica che quest'altro implica che etc.). Pedalare.


Opinioni in merito restano gradite.



Regards,
The frog

Scritto il 10/04/2015 alle ore 12.30
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

come diceva Nereo Rocco, uno dei pochissimi allenatori che rispetto, palla lunga e pedalareeee.



Regards,
The frog

Scritto il 13/04/2015 alle ore 14.01
thefrog
NAPOLI (NAPOLI)

Utente Iscritto da
settembre 2011

Che del regime democratico, fatto di soldi, di ideologie, e di infomrazione madiatica pilotata ad arte, il popolo ne ha piene le tasche.


Regards,
The frog