Forum Auto & Motori
QUATTRO CHIACCHIERE «
Le migliori tecniche per la pulizia di interni ed esterni
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
L’IMPORTANZA DEI SISTEMI DI SICUREZZA ATTIVA 1881 ambrogiani 2 04/04/2010
giordano2

Scritto il 17/02/2010 alle ore 18.18
ambrogiani
GENOVA (GENOVA)

Utente Iscritto da
febbraio 2010

si è sentenziato contro i sistemi di sicurezza attiva: “…in presenza di questi dispositivi il guidatore è portato ad assumere comportamenti più rischiosi. l’abs, l’esp e tutti gli altri sistemi di sicurezza non che sarebbero deleteri, ma possono ridurre il livello di attenzione del conducente e a sottostimare i limiti dell’autovettura, primo fra tutti il limite di aderenza dei pneumatici …”. questa, e molte altre affermazioni simili, si possono trovare su internet.

vi è, pertanto, un “partito” che non è ha favore dei sistemi di sicurezza attiva sugli autoveicoli in quanto, secondo loro, possono sia far sottostimare i limiti della vettura che ridurre il livello d’attenzione.

chi è invece è a favore “ironicamente” può ribattere: “perché non costruire direttamente le auto senza freni, così la gente andrebbe davvero pianissimo!”

ora occorre, per demolire queste tesi che “remano contro”, fare due “serie” precisazioni.
primo: se si ha una buona conoscenza di come funzionano i sistemi adottati dalla propria vettura, ed in particolar modo dell’esp, ci si rende automaticamente conto dei limiti di tenuta del veicolo.
secondo: se si attua una netta distinzione tra i “sistemi di allerta per l’attenzione”, che ho già messo in discussione in altre sedi, da “tutti gli altri” decade immediatamente la loro motivazione che i sistemi di sicurezza ridurrebbero il livello di attenzione. in effetti con l’adozione degli “allarmi per l’attenzione” il conducente "delega” (magari solo in parte ma ciò è comunque inammissibile) una responsabilità che deve essere solo ed esclusivamente sua. i sistemi di “allerta per attenzione” sono un valido pretesto a chi si oppone ai sistemi di sicurezza attiva, e a parere dello scrivente non dovrebbero essere adottati.

fatte queste due doverose precisazioni, l’importanza dei sistemi sicurezza attiva non deve, e non può, essere messa in discussione.

purtroppo, spesso, i dispositivi di sicurezza attiva, che ci salvano la vita e che incrementano esponenzialmente le prestazioni di un’auto, compaiano nell’elenco degli “accessori” o degli “equipaggiamenti” di una vettura insieme a: autoradio, interni in materiale pregiato, tendine parasole, vernice metallizzata, tetto apribile, sedili riscaldabili, ecc.; tutte “dotazioni” che niente hanno a che fare per finalità, scopi, destinazione, risultati ed effetti con i “nostri” sistemi di sicurezza attiva: andrebbero elencati a parte.

vediamo i più importanti sistemi che dovrebbero sempre comparire nell’elencazione degli “equipaggiamenti” di una vettura per considerare la stessa potenzialmente sicura e con prestazioni al top (ovviamente le valutazioni su quest’ultime vanno poste in relazione – considerate in base – alla motorizzazione montata ed alle tecniche costruttive del veicolo):
• il sistema del “controllo elettronico della stabilità”, ovvero un “sistema antisbandamento”, consci che quando entra in funzione questo dispositivo ci si è posti oltre i limiti di tenuta del veicolo;
• i sistemi d’ausilio alla frenata, dove essendo l’antibloccaggio (l’abs) già obbligatorio di legge, rimangono da considerare i ripartitori di frenata e i dispositivi per la frenata d’emergenza;
• il sistema di “controllo della trazione”, o meglio sarebbe bene (vista l’enorme differenza degli esiti di tenuta che si ottengono tra le trazioni a due ruote motrici e le quattro ruote motrici) che fosse presente nell’elencazione un sistema di “controllo della trazione integrale”;
• i sistemi di “controllo dinamico dell’assetto”, tra cui sarebbe bene vi fosse anche il sistema di “sterzo attivo sulle ruote posteriori”;
• il sistema di “controllo dei pneumatici”;
• i fari allo xeno;
• il sistema di “controllo dell’angolo cieco”;
• il radar per il “controllo della distanza di sicurezza”, dove sarebbe bene che questo fosse autonomo rispetto all’acc.

dite la vostra …

per. ind. marco ambrogiani - genova - infortunistica stradale

Scritto il 04/04/2010 alle ore 0.32
giordano2
NUORO (CAGLIARI)

Utente Iscritto da
aprile 2010

io credo che sia inutile sentenziare contro i sistemi di sicurezza. piuttosto, io sentenzierei sulle auto che possono raggiungere velocità folli nonostante i limiti di velocità vigenti in tutta la rete stradale.