Forum Auto & Motori
STRADE E MULTE «
La risposta esperta ai molti problemi sulla burocrazia.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
PATENTE ESTERA 1466 robuto 2 03/08/2008
autoitaliabg

Scritto il 06/07/2008 alle ore 18.12
robuto
(ANCONA)

Utente Iscritto da
luglio 2008

scusate se vi pongo il mio problema….
mi presento sono roberto , cittadino italiano e residente in italia
io avevo una patente di guida “b” che mi scadeva il 23/4/2008 …purtroppo non mi ero reso conto che stava per scadere……e mi sono recato in romania per lavoro….. il giorno prima della scadenza della stessa…..mi sono accorto solo dopo una settimana….
essendo da solo a fare il viaggio avrei dovuto guidare per tutto il periodo (un mese) senza patente…così visto, che la romania è nella u.e., mi sono deciso a convertirla in una patente romena anche perche da informazioni prese da conoscente sul luogo…la procedura non sarebbe durata a lungo …circa una settimana…..ho quindi adesso una patente rumena……la domanda è questa posso guidare in italia con una patente romena avendo io la residenza in italia? ho visto da qualche parte (ma adesso non ricordo il sito) che posso …o riconvertirla o mantenerla…..sapete aiutarmi?
faccio presente che ho dovuto prendere la residenza anche in romania ..(da un mio parente)
ps….anche se a romania è entrata da poco nella ue vidico che qui la burocrzia è molto più leggera per prendere la residenza appena 3-4 giorni io per prenderla in italia quando mi sono sposato ….3 mesi…

grazie

Scritto il 03/08/2008 alle ore 18.11
autoitaliabg
(ALESSANDRIA)

Utente Iscritto da
agosto 2008

patente straniera di cittadini di stati appartenenti all’unione europea
le patenti di guida rilasciate dagli stati membri dell’unione europea sono equiparate alle corrispondenti patenti di guida italiane.

il titolare di una patente di guida di un altro stato membro della cee che acquisisce in italia la sua residenza ha due possibilità:
1) può convertire la sua patente di guida nell’equipollente patente italiana entro un anno dall’acquisizione della residenza in italia
2) può conservare la sua patente originaria facendola però riconoscere, ma solo entro i 90 giorni dall’acquisizione della residenza in italia.

in entrambi i casi deve recarsi presso un ufficio provinciale della motorizzazione civile e presentare richiesta su apposito modulo insieme ad un’autocertificazione della propria residenza e all’attestazione di versamenti prescritti.
in seguito a tale richiesta l’ufficio della motorizzazione rilascerà un tagliando che deve essere apposto sul documento di guida. il guidatore può conservare la sua patente originaria, senza procedere ad alcun riconoscimento, ma si potrebbero avere inconvenienti o ritardi in sede di rilascio del duplicato per smarrimento, furto o distruzione della patente, essendo necessario richiedere notizie allo stato di rilascio per il tramite delle normali vie diplomatico-consolari.

www.auto.italiabg.com