Forum Auto & Motori
CONSIDERAZIONI SULLE AUTO «
I reclami dei lettori che hanno riscontrato problemi sull'auto.
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
PEUGEOT 307/STATION UN GRANDE BLUFF 83841 aldo 36 15/07/2011
phil

Scritto il 22/09/2004 alle ore 16.16
aldo
SILEA (TREVISO)

Utente Iscritto da
settembre 2004

sono proprietario di una peugeot 307 hdi xs station dal marzo del 2003 e in questi mesi ho dovuto portarla in officina con una media di una volta al mese per problemi di elettronica, vibrazioni in frenata, vibrazioni che si trasmettono attraverso il volante tra i 125 e i 135 kh ed infine mi ha lasciato appiedato in autostrada per la deformazione del manicotto di recupero dei gas.

ormai esausto ho deciso di citare in tribunale il concessionario.

cerco altri sfortunati come me per uno scambio di vedute.

Scritto il 03/11/2004 alle ore 16.40
fabio2
(PADOVA)

Utente Iscritto da
novembre 2004

caro amico.....anch’io purtroppo ho avuto la brillante idea di acquistare una 307......e aimè.....non ha ancora un mese ( 3.000 km. ) e giace ancora presso la concessionaria da due settimane per verificare come mai a volte non si accende il motore........( forse è un optional l’accensione del motore ? ) màh........??????? comunque questa è la seconda volta che mi faccio venire a prendere da carro attrezzi ......mi auguro che sia anche l’ultima !!!!!!!!!!!!!!!!

p.s. a qualcuno interessa una "quasi" nuova 307 s.w. ? :-)

Scritto il 28/12/2004 alle ore 17.43
nicola3
(LECCO)

Utente Iscritto da
dicembre 2004

beati voi, io ho acquistato nel febbraio 2003 una peugeot 307 hdi xt station e con questa sono otto volte che porto l’autovettura in officina perchè ho dei problemi (rumorosità, spia dell’olio che non funziona, cintura di sicurezza che non si avvolge, spia dell’air bag che si accende spesso, lampadine che si bruciano come fiammiferi ecc) e per due volte sono rimasto a piedi in autostrada (una volta a momenti ci lascio pure le penne in quanto l’auto si è spenta, mentre cambiavo marcia, a 120 km orari e non funzionava più niente!!!!!!!!!!

Scritto il 29/01/2005 alle ore 18.35
dore
(NUORO)

Utente Iscritto da
gennaio 2005

ciao, sono proprietaria di una 206 dal maggio 2003 che dal mese di luglio 2003 ha cominciato a spegnersi improvvisamente in marcia. il problema non è ancora stato individuato e qualche giorno fa, per la seconda volta con il carro attrezzi è stata portata all’assistenza (che dista 100 km). e questa è già l’ottava o la nona volta! l’indicatore del livello dell’olio ha smesso di funzionare a ottobre 2003. inoltre da questo mese gli indicatori di direzione si disattivano da soli, come gli abbaglianti e gli anabbaglianti.

in altri forum peugeot ho letto il commento degli stessi difetti in 307 e 206.

ma secondo voi ... se ci facessimo sentire tutti insieme? i problemi sono gli stessi...

Scritto il 12/02/2005 alle ore 10.46
francesco6
MENFI (PALERMO)

Utente Iscritto da
febbraio 2005

anche io sono possessore di una peugeot 307 xsi – hdi acquistata nel febbraio 2002. oggi la vettura ha circa 62.000 km percorsi. subito dopo la consegna l’auto ha cominciato ad evidenziare una serie infinita di guasti e difetti alcuni dei quali di particolare gravità. eccone un nutrito elenco:

- spegnimento improvviso della vettura durante la marcia, ed impossibilità a poter riaccendere il motore; tale problema si è verificato parecchie volte, con ricorso al mezzo di soccorso per il traino; è evidente il pericolo che ho affrontato che per semplice casualità non ha procurato problemi all’incolumità personale ed altrui;

- spegnimento improvviso, con l’auto in marcia, del quadro, del display multifunzione e di tutti i comandi elettrici, compreso il climatizzatore automatico e l’autoradio, nonché delle luci, per poi riaccendersi subito dopo; tale problema si è verificato parecchie volte, anche di sera con evidente disagio e pericolo;

- parecchie volte, con la chiusura del quadro, il motore è rimasto acceso per qualche secondo; successivamente, all’accensione della macchina compariva la spia dell’esp e dell’autodiagnosi motore e l’indicazione nel display della dicitura di anomalia antinquinamento;

- accensione improvvisa, con l’auto in marcia, delle spie di disinserimento dell’esp; alcune volte le spie sono rimaste accese per parecchio tempo; in alcuni casi si sono spente solo dopo aver arrestato e riavviato il motore; il problema si è verificato parecchie volte;

- lampeggiamento improvviso, con l’auto in marcia, della spia del pulsante per il bloccaggio delle porte, ed impossibilità, una volta ferma, a far riavviare la macchina se non dopo aver chiuso e successivamente riaperto le porte; anche tale problema si è verificato parecchie volte;

- spegnimento improvviso della auto durante la marcia, per una anomalia del galleggiante del serbatoio e ricorso al mezzo di soccorso per il traino;

- mancata chiusura automatica dei finestrini della macchina;

- accensione improvvisa del climatizzatore;

- rottura del comando dell’illuminazione;

- rottura del motorino dell’alzacristalli elettrico del lato passeggero;

- rottura del sensore delle luci automatiche;

- rottura del display multifunzione;

- rottura della pompa iniezione;

- fortissime vibrazioni in fase di rilascio della frizione soprattutto con partenza da fermo; problema risolto con la sostituzione per due volte dell’intera frizione;

- distacco della protezione sottomotore;

- perdita olio motore servosterzo;

- presenza di lesioni di forma circolare nel parabrezza anteriore;

- rumorosità del tergicristallo del lato guidatore;

- presenza di umidità nel parabrezza anteriore tale da non rendere visibile la lettura del numero di telaio;

- sostituzione del display multifunzione;

- riparazione dell’alternatore

- sostituzione di decine di lampadine;

- rottura della batteria;

- rumore come qualcosa di acceso nella parte del motore anche dopo lo spegnimento della macchina.

la vettura per tutta questa serie di problemi, è stata portata parecchie volte nelle officine autorizzate peugeot con tempi di riparazione anche molto prolungati, dovuti spesso ad inspiegabili ritardi nella consegna dei pezzi di ricambio (a volte anche parecchie settimane). per tali motivi ho contattato diverse volte il servizio pronto peugeot (800900901) con risultati praticamente inutili. ho chiesto, inoltre, l’intervento dell’ispettore per riferire tutti questi problemi, ma mi è stato sempre negato.

ho inoltrato alla peugeot automobili italia di milano, alla direzione regionale sud di casoria e alla concessionaria, una richiesta per la risoluzione definitiva dei problemi e la sostituzione della vettura. non ho ricevuto alcuna risposta.

con le riparazioni effettuate qualche difetto è stato eliminato, ma altri, nonostante l’impegno profuso dal personale delle officine interessate, sono tuttora presenti, e periodicamente si presentano sempre problemi di natura elettronica e diverse volte rimango a piedi. inoltre essendo la garanzia scaduta devo pagare di mia tasca le riparazioni.

ho provato (da suicida!) con la concessionaria ad ottenere una permuta vantaggiosa, per l’acquisto di una nuova peugeot 307. mi è stato fatto un preventivo “normale”, senza nessun tipo di aiuto. anzi ho constatato che altre case automobilistiche per la mia vettura mi facevano una valutazione superiore.

sono sconcertato per l’atteggiamento di superficialità avuto dalla peugeot nei miei confronti, tenuto conto che per la maggior parte di questi problemi, siamo in presenza di un evidente difetto di fabbrica, di chiara origine elettronica, nascosto chissà in quale misterioso meandro della vettura, e che probabilmente mi porterà ad affrontare ulteriori disagi (ad es. per la scarsa sicurezza della vettura) e perdite economiche.

non sò cosa fare. probabilmente mi trascino questi problemi per qualche anno ancora e poi la sostituisco.

Scritto il 10/07/2006 alle ore 13.02
domdig
ROCCA SAN FELICE (AVELLINO)

Utente Iscritto da
luglio 2006

salve a tutti,
anche io possiedo una 206 2.0 hdi acquistata nel 2000,non vi sto ad elencare i vari problemi che mi ha dato in questi anni tipo sostituzione del radiatore,sostituzione della pompetta nel serbatoio per ben 2 volte ma cosa molto più grave da un paio di mesi la macchina si spegne in marcia.l’ho portata alla concessionaria forse una volta a settimana ma la risposta è sempre la stessa:"la macchina va bene e dalla diagnosi non risulta nessun problema".a questo punto non so più cosa fare perchè la macchina continua a spegnersi mettendo a rischio anche l’incolumità mia e degli occupanti.io sarei d’accordo a farci sentire tutti insieme dalla peugeot italia perchè i soldi se li sono presi ma ci hanno dato delle vetture difettose.grazie a tutti per l’atttenzione.

saluti

Scritto il 28/06/2007 alle ore 14.52
ale5510
BOLOGNA (BOLOGNA)

Utente Iscritto da
giugno 2007

io ho una peugeot 206 del 2003, non mi ha dato grossi problemi solo fino ad adesso:
l’auto in partenza o anche a marce alte perde potenza, come se non dessi più gas, alcune volte spegnendosi anche in rotonda!
in frenata hai 120 - 100 il volante vibra in modo considerevole.

:(

Scritto il 03/07/2007 alle ore 9.19
pit
(ALESSANDRIA)

Utente Iscritto da
luglio 2007

naturalmente appena scaduta la garanzia, vari difetti, riscontrati anche da altri, si sono presentati:
manicotto dell’aria (a piedi in autostrada), volano/frizione (a piedi in aperta campagna), sonda gb, oltre naturalmente alle lampade h7 che non durano mai più di 2 mesi, fap (nessuno mi ha informato preventivamente che a 80000km era da sostituire).
oggi esausto ho cambiato macchina... abbandonando per sempre la peugeot

Scritto il 10/07/2007 alle ore 14.05
scossa
GRAGNANO TREBBIENSE (PIACENZA)

Utente Iscritto da
luglio 2007

ho acquistato una pegeout 307 sw con fap nel 2002.ho avuto diversi problemi :
1)luci ogni due mesi bruciavo una lampadina a caso.pagato 70 euro per modifica che ha risolto il problema.
2)sostituito il volano due volte.chiaramente ho dovuto pagare le ore di lavoro.
3)ho sempre lamentato problemi con il fap sin dall’ inizio.il concessionario ponginibbi ha aspettato che terminasse la garanzia per farmi un preventivo di 650 euro per la sostituzione del fap.nel frattempo continuava a eseguire pulizie forzate del sistema che tamponavano il problema. ho interpellatosia pegeout italia che lpegeout francia e mi hanno praticamente mandato a c.....re.(grande professionalita’)
4)ho avuto diversi problemi con l’ inpianto elettrico , dovuto a causa dell alternatore di scarsa qualita’ installato di serie.

consiglio vivamente a chiunque di tenersi lontano dalla pegeout, visto la scarsa qualita’ del prodotto e della assistenza.ponginibbi in persona ( concessionario di piacenza) mi ha detto che la mia macchina non aveva avuto di problemi.spero che incontri nella vita qualcuno come lui , cioe’ un disonesto e falso.

Scritto il 14/07/2007 alle ore 13.40
utentenonattivo
ASCIANO (SIENA)

Utente Iscritto da
luglio 2007

salve a tutti. mi unisco alla platea degli insoddisfatti. sono di siena e sono un infelice possessore di un 307 station 1.6 xs acquistata seminuova nel 2004 con circa 15.000 km sulle spalle, 6 mesi di vita (immatricolata luglio 2003), e ancora 1 anno e mezzo di garanzia su cui contare. subito dopo una settimana dall’acquisto di questo bel cesso di macchina (nonostante l’estetica fosse decisamente splendida per il sottoscritto) si accende la spia dell’iniezione e contestualmente appare sul display la simpaticissima scritta anomalia antinquinamento che poi si trasformava in anomalia catalizzatore. da quel momento in poi la macchina comincia a "singhiozzare" e a non reggere il minimo spengendosi agli stop, talvolta lasciandomi fermo nel mezzo degli incroci o anche a qualche casello dell’autostrada (con conseguente gitarella sul carroattrezzi). ogni volta che mi rivolgevo alla concessionaria baccimotors di siena, il cess... pardon, la macchina veniva collegata al loro computer dal quale risultavano alcuni valori sballati, i quali venivano "riallineati" ai parametri corretti e la macchina prontamente riconsegnatami con il seguente augurio da parte del personale dell’officina: "adesso non dovrebbe accendersi più (la spia)". ovviamente di tutto questo non veniva rilasciato alcunché di comprovante l’intervento, in quanto gratuito e di poca importanza (perlomeno così pareva). peccato (ma guarda la disdetta a volte!!!) che dopo pochi giorni la spia si riaccendeva e la macchina continuava ad avere gli stessi sintomi. questo calvario è continuato per circa 2 anni. poi si scopre improvvisamente, ovviamente dopo la scadenza della garanzia (dio me ne guardi dal voler insinuare che la cosa non sia casuale), in occasione di un’altro intervento di un mese fa in officina per un altro simpaticissimo guasto all’impianto dell’aria condizionata (si erano staccati da soli, in quanto evidentemente annoiati dalla solita routine o probabilmente perchè fissati con il vinavil, due fili dal compressore del condizionatore) per l’irrisoria cifra di 450 euro circa, che l’auto ogni tanto, quando non sa che fare, per distrarsi, scherza un pò con il guidatore andando a 3 cilindri (con quegli stessi sintomi che da 2 anni mi facevano avere più rapporti con l’officina peugeot che con la mia partner). ma guarda, adesso invece il capoofficina mi dice che la macchina ha un difetto d’origine e che per riportarla ai suoi fasti iniziali basta cambiare le valvole e la testata, per la modica cifra di circa 1600 euro. ah! dimenticavo. dulcis in fundo, la settimana scorsa, il cesso ha deciso di abbandonarmi non partendo più (probabilmente si era un pò adirata con me!) in quanto il motorino di avviamento, essendo stato sottoposto a sforzi eccessivi nell’arco dei due anni in cui l’auto andava a tre cilindri e si fermava nel mezzo degli incroci (non da sola, ma con esseri umani dentro, cazzo), si era bruciato. costo della riparazione solo 523 euro. ma la vicenda assume i tratti del grandguignolesco quando ieri ho ripreso la macchina dall’officina (se così si può chiamare) e dopo il consistente alleggerimento del portafoglio subito, ti vedi arrivare la macchina a ritmo di reggae da singhiozzamento da alimentazione a tre cilindri. adesso, a parte i toni ironici, vorrei sapere, se è normale che un cliente come il sottoscritto sia costretto a scegliere tra buttare via la macchina o a elargire ulteriori 1600 euro per rimettere in sesto una macchina costruita male e pagata con soldi veri. se queste vi sembrano alternative valide per chi usa la macchina per lavoro tutti i giorni sicuramente siete proprietari di un concessionario o di un officina peugeot. ma se siete cittadini onesti, che vi fidate degli interventi che fanno sulla vostra auto e scoprite che i problemi avuti dalla stessa, sono gli stessi capitati a tante altre persone (basta leggere alcuni forum dove si parla dello stesso problema e degli orecchi da mercante che la casa madre ha sempre fatto nei confronti delle loro lamentele) un pò siete autorizzati ad incazzarvi. e sarete anche dispiaciuti, perché sarete costretti a non comprare più delle bellissime macchine, visto che il loro cuore (o coeur se preferite) è più debole di quello della mi’ nonna (si dice a siena).
complimenti alla peugeot e alla scarsa professionalità della loro rete di assistenza.

Pagina: » 1234