Forum Auto & Motori
STRADE E MULTE «
Limiti di velocità, ricorsi al giudice di pace, al prefetto o in cassazione
Visite Utente Risposte Ultima Risposta
UN REFERENDUM CONTRO L’AUTOVELOX??? 1319 strademulteit 1 04/10/2005
strademulteit

Scritto il 04/10/2005 alle ore 4.55
strademulteit
Torino/Milano (MILANO)

Utente Iscritto da
settembre 2005

referendum contro l’abuso dell’autovelox da parte dei comuni italiani

*riceviamo e pubblichiamo volentieri questa "bella" provocazione...

da ezio cortecchia cittadino italiano, residente a c.bolognese ra mail: ezio@3wad.net

a: radicali italiani

oggetto: referendum contro l’abuso dell’autovelox ecc. da parte dei comuni italiani

carissimi radicali, vi scrivo per avere un aiuto per poter portare avanti una battaglia per indire un referendum che ci farà risparmiare tantissimi soldi.
vi scrivo perchè vorrei che fosse indetto un referendum su una questione che il 100% degli italiani condivide e penso che un buon 90% andrebbe a votarlo.

abrogare gli articoli che consentono ai vigili urbani l’uso dell’autovelox.
e riportare questo strumento alle vere forze di polizia stradale e carabinieri che lo utilizzerebbero almeno non a scopo di lucro.

1) il fenomeno nasce da quando ai comuni è stato dato troppo potere, i vigili urbani sono diventati polizia municipale, con atteggiamenti da super poliziotti, la politica nei comuni è diventata una corsa al potere per avere vantaggi economici indiretti.

2) i comuni tramite i vigili urbani stanno utilizzando gli autovelox e le aree urbane come macchine per fare soldi trascurando il vero scopo di questi strumenti.

sono stanco di questi abusi da parte di queste istituzioni e certamente come me anche moltissimi cittadini, è quindi è ora che qualcuno ci aiuti a risolvere e sostenere un referendum abrogativo.

se nessuno mi aiuta sono disposto a portarlo avanti da solo con i cittadini italiani ai quali scriverò e certo che aderiranno, e certamente sarà uno smacco ai politici.

e’ successo a me: (oltre ad altri abusi subiti)

ore 7,58 di lunedì 18/04/2005 - presso legnago sulla superstrada transpolesana, multato dai vigili urbani nascosti per aver superato di 10 km il limite, a parte che è assurdo che su di una superstrada come quella ci sia ancora il limite dei 90 km/h. ma l’assurdo è che a quell’ora i vigili urbani dovrebbero essere presso le scuole per tutelare i ragazzi negli incroci ecc. invece è più remunerativo beccare gli operai che vanno a lavorare.

ore 24,10 di notte - strada lughese presso faenza, in un rettilineo anche stretto, i vigili urbani con il laser puntato per beccare l’ennesimo cittadino che supera di 10 km il limite, ma l’assurdo è che erano proprio sul ciglio della strada senza strisce rifrangenti sugli indumenti e l’auto che mi precedeva ha rischiato di investirli.

poi potrei continuare all’infinito, es: l’abuso dei parcheggi a pagamento ecc.

poi per ultimo ora non possiamo più avvalerci del giudice di pace per tutelarci da questi abusi, anche se questi soggetti sono pagati dai comuni e quindi………, mi ci sono battuto contro anche con questi, ma perlomeno tenevano occupati i vigili alle udienze e non erano per le strade a fare "danni", poi i comuni hanno assunto anche personale privato per multare per le strade nelle aree di sosta.

certo che voi abbiate capito il senso della mia lettera attendo un segnale positivo, questo sarà un referendum che farà epoca e noi cittadini ne saremo gli artefici.

distinti saluti
ezio cortecchia