Notizie dal Mondo dei Motori
Daihatsu Terios

Daihatsu Terios

Un Suv lungo soltanto quattro metri: possibile? Sì, è la Daihatsu Terios, che ha dimensioni da utilitaria. È una 4x4 senza marce ridotte, con prezzo base di 18.990 euro per il 1.3 a benzina. Molto interessante la versione bifuel, a gas Gpl.

Video  Crash Test Dahiatsu Terios - 2008

Dimensione Carattere:

Partiamo dai numeri, che fanno subito capire il tipo particolare di automobile di cui andiamo a parlare: la Daihatsu Terios è un Suv con lunghezza di 4,07 metri, larghezza di 1,7 e altezza di 1,71. Siamo in presenza di uno Sport Utility Vehicle con i centimetri di un’utilitaria.

Il modello dalla Casa giapponese, che fa parte del colosso Toyota, non risulta essere né volgare né pacchiano: la Daihatsu Terios mostra i suoi discreti muscoli, senza eccedere. La linea è più che piacevole, sia di fronte (con i fari che le danno uno sguardo accattivante), sia in coda, proporzionata.

Al bando gli scettici: durante il nostro test drive, la Daihatsu Terios s’è dimostrata una validissima 4x4. È vero che le mancano le marce ridotte, così da non poter essere spremuta come un limone nei fuori strada molto impegnativi; in compenso, però, si può bloccare il differenziale centrale, rendendola adeguata a percorsi piuttosto duri.

L’abbiamo trovata compatta e ubbidiente ai comandi, anche sugli sterrati; mentre è incredibilmente leggera e a suo agio anche nei centri urbani sovraffollati. Davvero una "tuttofare" che un padre di famiglia riesce a utilizzare in numerosi impieghi. Soddisfacente anche la frenata, pure in situazioni estreme.

Il sistema Vsc (Vehicle Stability Control) controlla i movimenti della Terios in tutte le direzioni adattandosi alle condizioni della strada, anche con neve, fondi sdrucciolevoli o sconnessi. Nella versione abbinata al cambio manuale, il Vsc comprende il sistema Trc (Traction Control), che evita lo slittamento delle ruote in accelerazione, e l’Asc (Anti-Skid Control), che previene lo sbandamento in curva (optional sui modelli 1.5). Sulle versioni con cambio automatico, il Vsc include poi i sistemi Dac (Downhill Assist Control, cioè controllo della velocità in discesa) e Hac (Hill-start Assist Control, ossia antiarretramento in salita).

Omologata per cinque, la Daihatsu Terios è a nostro parere perfetta per quattro persone, anche di alta statura; mentre il quinto occupante l’abitacolo, relegato al centro del divano, non viaggia comodissimo.

I materiali sono più che soddisfacenti, sia alla vista sia al tatto; e le rifiniture non possono essere criticate. Il bagagliaio è niente male, con i suoi 380 litri di capienza.

Secondo noi, il difetto vero della Daihatsu Terios è che il controllo elettronico della stabilità Esp lo devi comprare come optional: preferiamo sempre le vetture che dispongono di questo prezioso dispositivo come dotazione iniziale, senza spese aggiuntive.

Visto che non è un mega Suv di lusso, ci sembra condivisibile la scelta di offrire unicamente due motori, un 1.3 a benzina di 86 cavalli oppure un 1.5 a benzina di 105 CV. Quest’ultimo c’è anche con il cambio automatico, che tuttavia rende la vettura non proprio un fulmine di guerra. Ottima la loro elasticità, grazie alla fasatura variabile. Interessantissima l’alimentazione bifuel (benzina e gas Gpl) della Daihatsu Terios: un modo per tutelare il portafogli contro il caro-carburante.

Prezzi altamente concorrenziali, considerando anche la garanzia di tre anni o 100.000 chilometri. Si va da 18.990 euro per la base, la Daihatsu Terios 1.3 B Easy da 83 cavalli, fino ad arrivare alla 1.5 B You A/T GPL (105 CV), che costa 25.470 euro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati