I migliori racing game da comprare su PC e console

Quali sono i migliori racing game per PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch? Scopriamo insieme le eccellenze nei giochi di guida di questa generazione.
Quali sono i migliori racing game per PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch? Scopriamo insieme le eccellenze nei giochi di guida di questa generazione.

Non è raro per gli appassionati di quattro e due ruote concedersi corse ad alta velocità anche sui circuiti poligonali. Quelli per intenderci dei tanti videogiochi di guida presenti sul mercato, che ormai da quasi 40 anni portano l’universo dei motori su PC, console e nelle indimenticabili sale giochi, senza disdegnare negli ultimi tempi pure gli schermi touch dei nostri dispositivi mobile. D’altronde siamo di fronte ad un mercato in cui l’offerta è ormai stracolma di scelte e alternative, ed in cui non è facile sempre orientarsi per individuare i migliori racing game presenti sulla piazza. Al netto dei mostri sacri, parcheggiati direttamente al pit stop degli “intoccabili” – da Gran Turismo a Forza Motorsport, passando pure per Need For Speed e Mario Kart -, sono tante le software house che hanno voluto maneggiare la velocità e darne una propria interpretazione, andando a declinare la loro molteplice creatività in titoli automobilistici o dedicati al mondo delle moto in cui non sempre valgono le regole della simulazione.

Tra esperienze smaccatamente ancorate alla realtà e squisitamente arcade e “caciarone”, andiamo allora a scoprire insieme quali sono effettivamente i migliori racing game di questa generazione. Per quanto sia intrigante perdersi tra le strade del passato, abbiamo infatti scelto di focalizzarci sulle produzioni più recenti e limitatamente al mercato dell’entertainment “casalingo”, prendendo dunque in considerazione i videogame di genere disponibili su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch – naturalmente tutti compatibili con i modelli PlayStation 4 Pro, Xbox One X e Nintendo Switch Lite delle console di casa Sony, Microsoft e Nintendo. A voi non resta che allacciare le cinture e lasciarvi guidare in un colorato – e a volte polveroso! – viaggio tra spericolati drift ed evoluzioni su ruote.

I migliori racing game simulativi

Gran Turismo Sport PS4 prezzo

Per i piloti virtuali più smaliziati, acquistare il miglior racing game sulla piazza coincide quasi sempre con l’orientarsi su un gioco di guida altamente simulativo. O che comunque fa propri molti elementi delle corse reali per offrire al popolo geek esperienze a schermo indimenticabili. Ecco perché pare sensato iniziare a scaldare i motori proprio da queste eccellenze di genere, che presentano gradi di simulazione più o meno marcati.

Forza Horizon 4 (Xbox One, PC)

Senza paura di esagerare, Forza Horizon 4 può essere considerato sotto moltissimi punti di vista come il miglior racing game della generazione. Almeno fino all’uscita delle future PS5 e Xbox Series X, attese sugli scaffali di tutto il mondo in tempo per le festività natalizie del 2020. Un vero e proprio capo saldo del genere, plasmato dalle sapienti e talentuose mani dei ragazzi di Playground Games sotto etichetta Xbox Game Studios. Disponibile su PC e in esclusiva console su Xbox One, il quarto capitolo della saga nata da una costola di Forza Motorsport ci trascina in un’ambientazione marcatamente britannica – è ambientato fra le colline e le città scozzesi – e caratterizzata dall’alternarsi delle stagioni , che modificano il titolo non solo a livello puramente estetico, ma anche sul piano del mero gameplay.

Gameplay che strizza l’occhio agli amanti della guida simulativa, pur senza dimenticare un’anima arcade che non perde di vista l’obiettivo principale: il divertimento. Un modello di guida curato, divertente e scalabile, con un’impostazione da puro open world che nulla sacrifica della cura nelle auto e negli interni, genuinamente spettacolare anche a due anni dalla sua uscita nei negozi fisici e digitali. I bolidi a disposizione sono centinaia, così come altrettante sono le sfide stagionali, arricchite da DLC di grande impatto visivo e decine e decine di attività diverse, dalle gare su pista alle acrobazie più sfrenate: annoiarsi “al volante” di Forza Horizon 4 è praticamente impossibile!

Assetto Corsa (PC, PS4, Xbox One)

Assetto Corsa è un orgoglio tutto italiano. Come Milestone – compagnia milanese che impareremo a conoscere più avanti -, anche il team Kunos sventola bandiera tricolore con risultati entusiasmanti. Uscito su PC nel 2014, dopo due anni di esclusiva è approdato anche su PS4 e Xbox One, imponendosi fin da subito tra i migliori racing game simulativi in circolazione . Il merito va ad una cura sbalorditiva per l’estetica, accompagnata da quella nella dinamica e in ogni minuscolo elemento delle autovetture presenti, da assaporare con voracità necessariamente con una buona accoppiata volante e pedaliera – aspetto, anche questo, su cui ci soffermeremo successivamente.

Ci troviamo di fronte ad un enorme sandbox che ha sicuramente qualche primavera sulle spalle, ma che come un buon vino migliora con gli anni, aiutato non solo dall’impegno degli sviluppatori ma anche da quello di una grande e attivissima community – tra modder e semplici fan. Auto e piste sono nel numero delle centinaia, ed utili a sperimentare un force feedback che ha dell’incredibile , nel nome di un amore viscerale per la simulazione vera e propria, sia per quanto riguarda le auto stradali che quelle da Formula 1.

Gran Turismo Sport (PS4)

La prima esclusiva Sony ad apparire in questa nostra lista dei migliori racing game dell’attuale generazione non poteva che essere Gran Turismo Sport. Il franchise di Kazunori Yamauchi e della sua Polyphony Digital è nato sulla prima PlayStation animando cuori e polpastrelli dei gamer con la sua completissima modalità Carriera. Su PS4, ha inizialmente trascurato questo aspetto per concentrarsi sul gioco competitivo online, per poi correggere il tiro solo in seguito grazie alla pubblicazione di diversi DLC che ne hanno impreziosito i contenuti. Con il ritorno alla corsa alle patenti, GT Sport è divenuto un capitolo regolare della saga a tutti gli effetti, emergendo dal suo – scomodo – ruolo di spin-off .

Anche in questo episodio, come in passato, il rivale più agguerrito di Forza Motorsport mette in scena velocità e tecnica di guida, assieme a diverse licenze e partnership prestigiose come quelle con Mercedes e Lewis Hamilton. La giocabilità compie un deciso balzo in avanti con l’utilizzo di un volante piuttosto che del controller , fondamentale per godersi al meglio e condividere la passione per le auto sportive.

DiRT Rally 2.0 (PC, PS4, Xbox One)

Se è vero che Assetto Corsa è il miglior videogioco di guida simulativo su asfalto, la sua controparte su sterrato è incarnata dalla serie DiRT Rally di Codemasters. Dopo diverse opere poligonali dall’approccio che può essere definito real-arcade, il team di sviluppo britannico è voluto tornare alle origini e al suo glorioso passato, soprattutto con DiRT Rally 2.0. Si tratta non a caso di un titolo in cui la simulazione recita la parte del leone , fatto di bolidi dall’aspetto e dal comportamento realistico, chiamati a correre su stage di rally impegnativi per chi è alle prime armi, ed estremamente appaganti per chi si professa un cultore di questo sport.

Il secondo capitolo non va solo a migliorare quanto di buono visto nel predecessore, ma nel febbraio del 2019 ha portato su PC, PlayStation 4 e Xbox One anche la gradita novità del campionato del mondo di rallycross. I giocatori possono percorrere una selezione di iconici tracciati da rally in giro per il mondo, con i più potenti veicoli fuoristrada mai creati, sapendo che il più piccolo errore potrebbe porre fine alla loro sudata tappa. In soldoni, Dirt Rally 2.0 è un titolo adrenalinico e divertente come pochi altri in commercio, ma che richiede però un minimo di apprendistato se è la prima volta che vi cimentate con questa “fangosa” disciplina.

Forza Motorsport 7 (Xbox One, PC)

Nel corso degli anni, la serie Forza Motorsport non si è solo distinta tra i migliori racing game esistenti, ma assieme a quella di Gran Turismo è divenuta sinonimo di videogiochi di corsa. Soprattutto con Forza Motorsport 7 . Questo per un comparto grafico sopraffino in grado di ridefinire nuovi standard nel genere di appartenenza, e di uno di auto sconfinato fatto di vetture da corsa, d’epoca e non, hatchback, camion da gara, GT e ovviamente supercar e hypercar. Il tutto per un’offerta di gioco che non nasconde di essere indirizzata a chi ama il racing puro, con una progressione più ancorata alla tradizione.

Lanciato nel 2017 da Turn10 per PC e Xbox One, Forza Motorsport 7 lascerà il trono all’ottavo capitolo solo su Xbox Series X a Natale. Per ora è quindi uno dei migliori simulatori di guida che troverete nei negozi – che siano fisici, online o digitali -, e che difficilmente teme rivali. Gli appassionati possono scegliere fra più di 700 splendidi modelli, inclusa la più vasta collezione di Ferrari, Lamborghini e Porsche di tutti i tempi , le cui bellezze sono ricreate con grafica a 60 fotogrammi al secondo e risoluzione in 4K nativo in HDR.

F1 2019 (PC, PS4, Xbox One)

Parlare di F1 2019 significa andare a snocciolare le caratteristiche di un gioco che è massima espressione dell’autombilismo su pista di questa generazione. Almeno fino all’arrivo del già annunciato F1 2020, sempre ad opera di Codemasters . La serie su licenza non è migliorata solo dal punto di vista tecnico di capitolo in capitolo, ma ha pure saputo porre un’attenzione particolare su tutto quello che ruota attorno al magico mondo della F1 – pensiamo alle interviste post gara e alle safety Car, così come all’ingegnere di pista, alle strategie, alle prove libere per raccogliere dati e migliorare la vettura, e infine alla gestione dell’ERS e delle gomme durante la gara.

Con la pandemia da Coronavirus ad aver cambiato le nostre vite, non è un caso che molti piloti del circus si siano dati alle competizioni virtuali, scegliendo proprio F1 2019 per darsi battaglia in poligoni. Il titolo non è comunque un simulativo puro , ma garantisce una riproposizione virtuale della stagione di F1. Da questo episodio, è contemplato anche il campionato F2, per un’esperienza longeva e sempre divertente. Inutile sottolineare che, a fronte di un pacchetto così ben confezionato, l’utilizzo di un volante è caldamente consigliato per vivere la migliore delle esperienze su pista.

Ride 3 (PC, PS4, Xbox One)

Varcando le porte della “scuderia” nostrana Milestone, la serie Ride è pensata per gli amanti delle moto, sia su pista che su strada, con il terzo episodio a rappresentare quello della piena maturità creativa. La voglia di esprimere tutto l’amore per le due ruote si riflette in più di 200 modelli selezionabili e di conseguenza giocabili, da far rombeggiare sulle strade più affascinanti del mondo e su alcune delle piste più prestigiose di sempre, comprese le iconiche Laguna Seca e Nordschleife .

Ride 3 strizza l’occhio anche a chi apprezza la personalizzazione senza compromessi . La livrea della vostra moto preferita può infatti essere modificata completamente, così come le variabili di gameplay – per plasmare la guida e il grado di difficoltà in base alle nostre preferenze -, mentre la modalità carriera è qui stata ridisegnata completamente per farne un’esperienza variegata e coinvolgente, strettamente legata al prestigio e alla storia delle categorie e dei tracciati coinvolti.

Project CARS 2 (PC, PS4, Xbox One)

Ancora una simulazione di ottima fattura, questa volta a firma dei ragazzi di Sligthly Mad Studios. Ci riferiamo a Project CARS 2, sequel diretto di un titolo già ampiamente apprezzato da critica e pubblico, disponibile su PC e console current-gen di Sony e Microsoft. A brillare nella produzione è soprattutto la varietà del parco auto, capace di spaziare dalle auto da corsa di categorie diverse alle supercar da asfalto, fino ai più peculiari track toys. Questo simracer propone un ottimo livello di sfida anche per i player più esperti, tanto nella gare e nei campionati per singolo giocatore – grazie ad una intelligenza artificiale degli avversari controllati dalla CPU piuttosto rifinita – quanto nelle competizioni in multiplayer online, fatte di diverse e avvincenti modalità.

Project CARS 2 entra di peso nella classifica dei migliori racing game della generazione anche grazie ai suoi tracciati, presenti in buon numero e con una discreta alternanza di condizioni meteo – dal sole più caldo alle fitte nevicate invernali. Un buon volante, anche qui, è altamente consigliato: ogni dettaglio della vettura sarà nelle vostre mani, e andrebbe apprezzato con il giusto sistema di controllo.

I migliori racing game arcade

Mario Kart 8 Deluxe prezzo Nintendo Switch

Snocciolare i migliori racing game da acquistare su PS4, Xbox One, Nintendo Switch e PC significa comunque andare ad includere anche quei titoli dal deciso gusto arcade . In alcun casi accessibili e pienamente godibili anche da un pubblico di giovani e giovanissimi. Titoli che fanno dell’immediatezza il proprio cavallo di battaglia, ma che sotto la scorza “festaiola” sanno celare meccaniche di gameplay non esattamente semplicistiche.

Mario Kart 8 Deluxe (Nintendo Switch)

Riedizione migliorata e corretta del gioco già disponibile su Wii U, Mario Kart 8 Deluxe per Nintendo Switch rappresenta una vera e propria esplosione di velocità, divertimento e un pizzico di strategia. Ottavo capitolo “da salotto” di un brand che non ha di certo bisogno di presentazioni, il racing game del gigante di Kyto è un arcade allo stato puro, dai colori accesi e i piloti definitivamente iconici. Le sfide tra Mario, Peach, Bowser e tantissimi altri volti noti ai fan Nintendo si combattono a bordo di kart e di oggetti bonus, nel tentativo di tagliare per primi il traguardo. Grazie alle caratteristiche della console ibrida della “grande N”, è possibile sfrecciare su tracciati vecchi e nuovi – per un totale di ben 48 percorsi da affrontare  – sia collegandosi alla TV che in modalità portatile . Dopo aver scelto un pilota, selezioneremo anche un veicolo da personalizzare con pneumatici, telai e deltaplani diversi prima di scendere in pista.

Crash Team Racing Nitro-Fueled (PS4, Xbox One, Nintendo Switch)

Grande rivale di Mario Kart è quel Crash Team Racing apparso per la prima volta nel 1999 sulla mitica PSX di Sony. E tornato con un roboante remake su PS4, Xbox One e Nintendo Switch denominato Crash Team Racing Nitro-Fueled. Uno dei giochi di corse arcade più divertenti di sempre è quindi andato sotto i ferri per rifarsi il look e adattarsi alle esigenze dei videogiocatori moderni. L’operazione di restauro – e assieme nostalgica! – è stata fortunatamente apprezzata anche dai fan di vecchia data, che possono tornare ragazzini con una grafica a colpo d’occhio favolosa, piste dal passato ricreate alla perfezione e tante piccole accortezze per limare i difetti di gamplay. Ai contenuti dell’originale si affiancano personaggi e i circuiti dei sequel, e tramite eventi mensili se ne sono andati ad aggiungere altri mai visti prima nel franchise creato da Naughty Dog – ora nelle mani del colosso Activision .

Trials Rising (PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch)

Avreste mai pensato di unire in un’unica produzione gioco di guida e platform? Forse voi no, ma l’hanno fatto gli sviluppatori francesi di Ubisoft con Trials Rising, ultimo esponente di una saga piuttosto longeva e capace di ritagliarsi un ampio seguito di appassionati. In questa versione le meccaniche di gioco sono rimaste quasi del tutto invariate, e si basano sulla capacità di gestire al meglio l’equilibrio del nostro pilota e avere riflessi pronti. I livelli in cui gareggiare e dare prova delle nostre abilità sono ispiratissimi e dal level design coraggioso, da affrontare tutti a cavallo della nostra fedele moto. Si tratta insomma di un trial & error dal motore incandescente, in cui risultano assai gradevoli anche il comparto multiplayer e un editor delle piste per creare i nostri circuiti personalizzati – da poter condividere con il resto della community.

Wreckfest (PC, PS4, Xbox One)

Nato come progetto in crowdfunding su Kickstarter nel 2012 – e conosciuto con il nome Next Car Game -, Wreckfest è uno dei migliori racing game attuali che hanno saputo dare un vero e proprio senso alla parola arcade. Sì perché, una volta iniziato a correre, vi ritroverete a pilotare veicoli fuori di testa su piste altrettanto ispirate, ed in cui sportellate, distruzione e vittoria hanno praticamente lo stesso valore. Approdato sugli scaffali solo sette anni dopo dalla prima campagna – era il 2019 – su PC, PlayStation 4 e XboxOne, Wreckfest presenta anche un sistema di distruzione avanzato , che rende gli scontri ancora più appaganti, per un’esplosione di divertimento “corale” da saggiare in singolo giocatore e online in multiplayer.

I migliori volanti per videogiochi di guida

La potenza è nulla senza controllo. O controller, in questo caso, considerando che a più riprese abbiamo sottolineato come per alcuni dei migliori racing game in circolazione sia necessario equipaggiarsi con un buon volante , capace di elevare l’esperienza di gioco verso vette assai prelibate per gli appassionati di velocità e motori. Andiamo allora ad individuare insieme quali sono quelli più appetibili attualmente in vendita, compatibili con un po’ tutte le piattaforme di riferimento.

Miglior volante per PC e PS4

Tra i tanti volanti compatibili sia con PC che con PS4 presenti nei negozi, un ottimo esponente è certamente il modello Thrustmaster T-G . Fatto di materiali di primissima scelta, e dal grip sullo sterzo sempre impeccabile, questo accessorio mette a disposizione degli aspiranti piloti virtuali elevata simulazione e realismo, anche grazie alla presenza della tecnologia force feedback, veramente indispensabile se ricercate delle sensazioni il più possibile vicine a quelle che avreste a bordo della vostra autovettura.

Proposto al prezzo scontato di circa 370 euro – ma è possibile pescare diverse offerte in rete -, il volante Thrustmaster T-G è completamente rivestito in pelle e ha quattro selezioni rotanti, dodici posizioni, due mini stick e leve del cambio. Non solo, la pedaliera in metallo è dotata della frizione e i tre pedali possono essere regolati sia per altezza che in distanza.

Miglior volante per PC e Xbox One

Ancora Thrustmaster, questa volta per un volante completamente compatibile con PC e Xbox One. Si tratta del Thrustmaster TMX Pro, che potete trovare in vendita al prezzo di circa 260 euro . Anche in questo caso troverete una pedaliera completa di frizione e uno sterzo con un diametro leggermente più ampio, con la costruzione arricchita dall’utilizzo di materiali di primissima qualità. Le impugnature del volante sono rivestite in gomma lavorata, per il massimo comfort, mentre sono totalmente in metallo le due ampie leve del cambio sequenziali, montate sul volante e alte 13 cm.

Sempre presente il force feedback, capace di riprodurre nei videogiochi di guida il rilievo della strada, la perdita di aderenza delle gomme, le frenate, i dossi e gli impatti . Tutte queste feature restituiscono il profilo di un volante fluido, preciso e silenzioso, caratterizzato da un sistema misto di cinghia e ingranaggi.

Il migliore a basso prezzo

Avete intenzione di acquistare un volante ma non volete spendere una cifra esagerata per godervi i migliori racing game moderni? Fortunatamente esistono in commercio alcuni wheel economici, come ad esempio il modello Hori RWA Apex, ottimo per rapporto qualità/prezzo. Per farlo vostro dovrete sborsare solo 116 € , ma il device è molto preciso, solido e sensibile, oltre ad essere compatibile con tutti i videogame pubblicati.

Volante Hori RWA Apex PS4 prezzo

Seppure un po’ datato – è uscito originariamente per supportare PS3, ma può essere utilizzato anche su PS4 e PC -, il volante targato Hori è realizzato con materiali leggeri e di buona fattura, con un design dello sterzo minimale ed una pedaliera abbastanza semplice da configurare – ma in cui è assente la frizione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 06 2020
Link copiato negli appunti