Notizie dal Mondo dei Motori
1.000.000 DI MULTE - TORINO SPREME LE AUTO?

1.000.000 DI MULTE - TORINO SPREME LE AUTO?

Una vera spremitura, ma non di olive, fatta alle tasche dei poveri automobilisti Torinesi con quel 1.061.420 di multe distribuite a piene mani dai Civich nel 2004 contro le “misere” 685.273 del 2003, ma la Polizia Municipale sempre più esattori Comunali?

Dimensione Carattere:

Torino - I vigili urbani torinesi hanno lasciato negli spogliatoi le classiche divise blu e il cappello bianco per indossare i panni dei gabellieri? È questo il violento atto di accusa che in Sala Rossa, storica Sala Consiglio di Torino, il capogruppo di Alleanza Nazionale, Ferdinando Ventriglia, ha mosso contro l’amministrazione comunale e l’assessore alla Polizia municipale Gian Luigi Bonino per quel milione di multe piovute sui torinesi soltanto nel 2004: troppi divieti di sosta e scarsa attenzione alla sicurezza.

Sono i numeri presentati alla festa di polizia municipale ad aver scatenato le polemiche. I verbali per violazioni al codice della strade sono stati 1.061.420, quasi raddoppiati rispetto alle "misere" 685.273 contravvenzioni dello scorso 2003.

Un balzo in avanti impressionante, messo a segno grazie alle 7 telecamere a guardia della Ztl, che marciano al ritmo di circa 1.500 contravvenzioni al giorno: dal 10 maggio - giorno in cui i varchi elettronici sono stati accesi dopo la "falsa partenza" di febbraio - hanno registrato 261.699 passaggi irregolari.

Passaggi che per Palazzo Civico valgono tanto oro quanto pesano, e forse anche di più. Per ogni verbale preso nella Ztl i cittadini devono pagare 68,25 euro, più 12,30 euro per diritti di notifica: in tutto 80,55 euro ed in appena sei mesi di lavoro le telecamere faranno incassare al Comune 21.079.854,45 euro, 40 miliardi e 816 milioni e spiccioli di vecchie lire.

Si passa ai verbali per i divieti di sosta: in un anno i vigili ne hanno compilati 278.192, circa 10mila in meno rispetto al 2003. Per fortuna (per il Comune, non certo per il cittadino) sono scesi in campo gli ausiliari del traffico del Gtt: in dodici mesi ne hanno stilati 360.090, 71mila in più rispetto all’anno scorso, in tutto 638.282 verbali, una montagna di multe, alle quali si aggiungono altre 161.439 violazioni al codice della strada: 73.556 svolte vietate, 12.010 automobilisti "pinzati" mentre bruciavano un semaforo, 6.248 patenti e documenti ritirati.

E il cellulare alla guida? Nel 2004 i civich ne hanno multati 5.556 (erano 5.807 nel 2003). Diminuiscono anche gli automobilisti contravvenuti perché senza cinture (dai 10.998 del 2003 ai 7.026 di quest’anno) e gli eccessi di velocità contestati: 28.442 nel 2003, 23.725 nel 2004. Carta che si trasforma in denaro, anche se non tutte le multe vengono poi pagate. Tuttavia, con una media di 50 euro a verbale, in un anno Palazzo Civico potrebbe incassare 50 milioni di euro. Soldi che anche Forza Italia, per voce di Luigi Tealdi, vorrebbe sapere con precisione a che cosa sono destinati.

È però la mole di multe per divieto di sosta a insospettire l’opposizione in Sala Rossa. «Nel 2004 - ha detto Ventriglia - soltanto quelle hanno superato l’intero volume dei verbali del 2003. Sarebbe come dire ai vigili di non fare altro tutto il giorno. Aumentano le multe e i guadagni per il Comune, ma la viabilità è sempre più disordinata e complicata. Ormai la multa non è più il mezzo per prevenire l’infrazione, ma è diventata lo scopo sociale della polizia municipale».

E un occhio troppo attento alle auto parcheggiate malamente, secondo An, va a scapito del controllo del territorio. «I numeri in sé - ha aggiunto Ventriglia - significano poco, rispetto a situazioni incancrenite che non sembrano migliorare, come vediamo tutti i giorni a San Salvario e a Porta Palazzo. Fa sorridere amaramente che l’assessore si vanti di aver istituito due servizi al giorno su una singola linea di autobus: un gesto simbolico che non serve certo a rassicurare i torinesi che continuano a considerare pericolosi i mezzi pubblici». E non soltanto quelli.

da Torino Cronaca del 30/11/2004 di Filippo De Ferrari




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati